Giungono ulteriori aggiornamenti dalla Bora–hansgrohe. Con un tweet ufficiale la squadra ciclistica tedesca, che ha poi emesso un comunicato stampa molto stringato, ha fatto sapere le condizioni dei sette corridori coinvolti ieri in un incidente nel corso dell’ultimo giorno di allenamenti sul Lago di Garda.
I corridori ad aver subito le conseguenze peggiori sono stati il neerlandese Wilco Kelderman ed il tedesco Andreas Schillinger: il primo ha riportato una frattura vertebrale, oltre ad una commozione cerebrale, mentre il secondo ha rimediato le fratture di una vertebra cervicale e di una toracica.
Mondiali
Alaphilippe II, re del Mondo: LouLou è il ciclismo
UN' ORA FA
Nessuno dei due, almeno al momento, subirà un intervento chirurgico, ma entrambi osserveranno una terapia conservativa. Il tedesco Rudi Selig, anch’egli trasportato ieri in ospedale, ha subito una commozione cerebrale. Marcus Burghardt, Anton Palzer, Maximilian Schachmann e Michael Schwarzmann, sono invece rientrati in albergo.

Ide Schelling: "Colpa di chi guidava il suv"

"Avevamo concluso l’allenamento, ma alcuni hanno deciso di fare una ‘cosa da ciclisti’ – ha dichiarato Ide Schelling a Nos – Volevano completare le sei ore e sono andati avanti per altri venti minuti. Lì è successo l’incidente. Io ero stanco, per me andava bene così. Per me è stata una decisione fortunata non trovarmi lì. Tranne i ragazzi, nessuno ha visto davvero l’incidente, ma si è rivelato un incidente serio. Non è facile quando vai a trenta o quaranta all’ora su una strada spianata e una macchina ti viene incontro, anche a una velocità ragionevole".

Froome: “La Israel mi ha ringiovanito, voglio vincere il Tour”

Ciclismo
Ullrich: "Ero nello stesso stato di Pantani…quasi morto"
4 ORE FA
Parigi - Roubaix
Parigi-Roubaix 2021: il percorso e dove vederla in tv
4 ORE FA