27/09/20 - 09:55
Risultato finale
Corsa in linea - Uomini
0km
?km
Mondiali • Tappa11
avant-match

Corsa in linea - Uomini

Mondiali – Segui LIVE su Eurosport la corsa ciclistica, che è in programma il 27 settembre 2020 alle 09:55. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Ciclismo: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Luca Stamerra
Highlights 
 
 Rimuovi
- 

Video - Alaphilippe in solitaria: è lui il nuovo Campione del mondo

01:12
- 

Van Aert solo argento, davanti ad Hirschi

- 

E adesso la volata per le medaglie

16:34

ALAPHILIPPE CAMPIONE DEL MONDO!!!!

Julian Alaphilippe savoure sa victoire lors des Mondiaux 2020
-700 m 

Gli altri sono a 16''. Alaphilippe verso la vittoria del Mondiale

-1 km

ULTIMO KM PER ALAPHILIPPE!!!!

-1,5 km 

13'' di vantaggio per Alaphilippe

-2 km 

Van Aert continua ad andare a tutta. Ma Alaphilippe ha ancora 12''

-2,5 km 

14'' di margine per Alaphilippe. Dietro non c'è grande accordo, mentre il francese entra nell'autodromo

-3,5 km 

Rilancia anche van Aert e restano sempre 10'' di margine ad Alaphilippe

-4 km 

Fuglsang prova a dare tutto anche lui per l'inseguimento

-5 km 

10'' di margine resta ad Alaphilippe. van Aert sta andando tutta dietro per non lasciar scappare il francese...

-5,8 km 

van Aert cerca di ricucire lo strappo. Ci sono anche Fuglsang, Roglic, Hirschi e Kwiatkowski nel gruppo di inseguitori

-6,5 km 

13'' di vantaggio per Alaphilippe ora che siamo nel tratto in discesa

-7,5 km 

Alaphilippe a tutta. Ha 16'' di vantaggio sul resto della compagnia

-8 km 

12'' di vantaggio per Alaphilippe su Kwiatkowski, van Aert, Hirschi, Fuglsang e Roglic

-9 km 

Nel gruppo che si gioca la medaglia purtroppo non c'è Nibali

-9,5 km 

10'' di vantaggio per Alaphilippe. Dietro ci sono Hirschi, Fuglsang, van Aert, Kwiatkowski e Roglic

-11,5 km 

Anche Roglic con Hirschi, Fuglsang, van Aert e Kwiatkowski

-11,5 km 

Van Aert è riuscito a rimanere nella scia di Hirschi e Fuglsang, ma Alaphilippe va via

-17 km 

Fuglsang e Hirschi provano a rientrare. Nibali e Roglic staccati e anche van Aert un po' in difficotà

-17 km 

PARTE ALAPHILIPPE!!!! Il francese cerca l'attacco decisivo in cima alla montagna

Video - L'attacco decisivo di Alaphilippe: Magrini e Gregorio impazziscono

01:27
-12 km 

C'è anche Fuglsang, prova a rientrare anche Dumoulin

-12,8 km 

Hirschi, van Aert, poi Nibali, Alaphilippe, Carapaz e Roglic

-12,9 km 

HIRSCHI!!! Ci prova lo svizzero, ma van Aert lo marca a uomo. Nibali e Roglic in scia

-13,5 km 

C'è sempre Benoot ora a fare l'andatura. Nelle prime posizioni anche Kwiatkowski, Fuglsang, Valverde e Roglic

-15 km 

Tutti insieme ora. Non c'è ancora l'attacco decisivo: Nibali parla con Caruso. Si decide la strategia da adottare in questo finale

-15 km 

Adesso prova la faginata Guillaume Martin. Ma il Belgio non lascia fare

-15 km 

Adesso c'è un drappello che ha preso un po' di vantaggio sul gruppo

-16,6 km 

Si inseriscono anche Alaphilippe, Pello Bilbao e Carapaz. Ma il gruppo è sempre lì

-16,7 km 

Adesso è Fausto Masnada a fare un'accelerazione. Lo insegue Polanc

-19,6 km 

Nibali ancora davanti con altri tre uomini. Ma hanno 5 metri di vantaggio. Ora si attende l'ultima salita per fare la selezione

-19,8 km 

Adesso prova un'accelerazione Rigoberto Uran

-20,7 km 

Ora si muove Vincenzo Nibali, con Landa a chiudere

-21 km 

L'attacco di Damiano Caruso è stato seguito da Nibali. Ma ancora non c'è l'azione decisiva

-21,3 km 

PARTE DAMIANO CARUSO!!!

-21,3 km 

Degli italiani sono rimasti Nibali, Bettiol e Caruso

-21,8 km 

E in due pedalate Dumoulin va a riprendere Pogacar

-21,9 km

DUMOULIN!!! Scatto dell'olandese in testa al gruppo

- 

Video - Pogacar prende e se ne va: lo sloveno parte ai -42

02:38
-22 km 

Comincia il Mazzolano. 22'' di margine per Tadej Pogacar, il vincitore dell'ultimo Tour de France

-25 km

C'è anche la Spagna in blocco nel gruppo di testa. Ma chi sarà il capitano? Ci vuole provare Valverde per uno storico oro a 40 anni?

-26 km 

20'' di vantaggio per Pogacar. E dire che era stato costretto al cambi di bici a 2 giri dal termine

-29 km 

Quasi 6 ore di corsa per Pogacar che completa ora il giro. Ne manca uno soltanto alla conclusione del Mondiale 2020

-31,2 km 

Alaphilippe c'è, ma si trova in coda al gruppo ora che si è entrati all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari

- 

Video - Gioia Kwiatkowski! Carapaz gli concede la vittoria con l'abbraccio

01:22
-32 km 

Tra i favoriti nelle prime posizioni ci sono anche Hirschi e Kwiatkowski

-38 km 

C'è anche Fausto Masnada nel blocco azzurro

-38 km 

Sempre il Belgio a fare l'andatura. Ci sono Matthews, Fuglsang, Alaphilippe tra i favoriti. Roglic non fa nulla ovviamente perché ha il suo compagno di Nazionale in avanti

-38,9 km 

14'' di vantaggio per Pogacar

-40 km

L'Italia comunque c'è con Nibali, Caruso, Bettiol e Ulissi

-40 km 

Sempre il Belgio a fare l'andatura. Pogacar ha 11'' di vantaggio ora che c'è falsopiano e discesa

-40 km 

Solo sei volte è riuscita la doppietta Tour de France+Mondiale nella storia del ciclismo

-40 km 

9'' di vantaggio per Pogacar sul gruppo guidato dal Belgio. C'è Stuyven a fare l'andatura in gruppo

-41 km 

Nibali, Bettiol e Ulissi sono lì comunque

-41 km 

Può essere anche un'azione combinata con Roglic. Pogacar fa stancare gli altri e poi partirà Roglic

-41 km 

Pogacar ha preso qualche secondo. Però il Belgio sta cercando di ricucire lo strappo

-42 km

PARTE POGACAR!!! E' lo Sloveno il primo a rompere gli indugi

-42 km 

Pogacar e Roglic sono lì. Poi c'è anche Mezgec che riporta sotto Matthews e Madouas che riporta su Alaphilippe

-43 km 

C'è sempre il Belgio di van Aert a fare l'andatura davanti al gruppo. Difficile poter attaccare in questa fase

-44 km 

Bravo Diego Ulissi a rientrare insieme agli altri azzurri

-48 km 

C'è Giovanni Visconti, ma il siciliano chiude il gruppo di testa

-48,6 km 

Caruso ha rimontato. Quindi sono in 4 azzurri nelle prime posizioni: Nibali, Masnada, Bettiol e Caruso. Da capire dove si trova Diego Ulissi

-50 km 

Per gli italiani ci sono Nibali, Masnada e Bettiol nelle prime posizioni. Gli altri sono un po' più sparsi, ma sta risalendo adesso Damiano Caruso

-51 km 

Pogacar è riuscito a rimontare e a mettersi nelle prime posizioni. Con lui c'è anche Roglic

-52 km 

Anche il giovane Pidcock fa lavorare i suoi. C'è Rowe a fare ora l'andatura come se dovesse lavorare per Froome o Bernal.

-53 km 

Quindi abbiamo a destra la Danimarca di Fuglsang, a sinistra il Belgio di van Aert. In blocco anche l'Australia di Matthews subito in coda al trenino belga

-54 km 

Prima Serry, ora Naesen a fare l'andatura in testa al gruppo. A destra del Belgio ci sono gli spagnoli e la Danimarca che sta rimontando perché Fuglsang aveva perso qualche posizione

-55 km 

Pogacar si è accodato ora al gruppo e prova rimontare per tornare nella giusta posizione

-56 km 

E ora c'è il BELGIO in testa a tutti a fare l'andatura. E' la squadra di van Aert, ma anche del campione olimpico Van Avermaet

-56 km 

Pogacar prova a rientrare in gruppo, ma è dura perché l'andatura sta aumentando

-57 km 

Che ci fanno gli sloveni in fondo? Prima dell'arrivo sull'autodromo si era visto in fondo Roglic con Polanc. Ora Pogacar cambia la bici

-57 km 

Mancano 2 giri al termine del Mondiale. Superate le 5 ore di corsa

-63 km

Chi sono i favoriti? O i presunti tali...

Fuglsang (Danimarca);

Pogacar e Roglic (Slovenia);

Nibali e Ulissi (Italia);

van Aert (Belgio);

Alaphilippe (Francia);

Dumoulin (Paesi Bassi);

Chaves e Higuita (Colombia);

Schachmann (Germania);

Pello Bilbao e Soler (Spagna);

Matthews (Australia);

Pidcock (Gran Bretagna);

Kwiatkowski (Polonia);

George Bennett (Nuova Zelanda);

Hirschi e Albasini (Svizzera);

Rui Costa (Portogallo)

- 

Video - Pogacar, può scattare la festa. Ci sono tutti i compagni tranne Aru e Formolo

01:46
-68 km 

Da notare la presenza di Pogacar nelle primissime posizioni. Se parte una fuga lui vuole esserci

- 

Video - Alaphilippe attacca in salita e Magrini perde la testa

00:32
-68 km

Resta Pacher a fare l'andatura in testa al gruppo. Ci sono Peters e Elissonde a dargli il cambio poi. E' proprio Alaphilippe che vuole fare la differenza

-68 km 

Ripresi i due fuggitivi. Gruppo compatto!!!

-69 km

Gruppo che si è allungato sulla menata di Pacher che fa l'andatura. Alaphilippe vuole stancare gli avversari

-70,2 km 

Un po' più defilati gli italiani, anche se Nibali e Ulissi ci sono

-70,6 km 

Adesso il ritmo sale in salita. Ci pensano i francesi. Là davanti anche gli sloveni: chissà se Pogacar e Roglic proveranno qualcosa di interessante in un'azione combinata.

- 

Video - Peters vince la 1a tappa sui Pirenei: è standing ovation. Rivivi l'arrivo

01:47
-70,8 km 

Adesso si mette la Francia di Alaphilippe a fare l'andatura in gruppo con Pacher e Peters. Il corridore dell'AG2R ha vinto anche una tappa al Tour de France

-72 km

Da capire la strategia della Germania che a questo Mondiale ci proverà con Schachmann, ma hanno speso un uomo per la fuga iniziale. Per dar fastidio alle altre Nazionali?

-72 km 

Koch e Traeen restano davanti, ma con 1'34'' di vantaggio ormai sul gruppo

-78 km 

Ripreso anche Arashiro che si era comunque già staccato dalla testa della corsa

-80 km 

Daniil Fominykh e Castillo invece, della fuga iniziale, si sono invece ritirati dalla corsa una volta ripresi dal gruppo

14:40 

Davanti, della fuga iniziale sono rimasti Jonas Koch (Germania) e Torstein Traeen (Norvegia).

-123 km 

Grosu e Friedrich si sono staccati dal drappello di testa, quindi restano in 5 là davanti con 5'40'' di vantaggio sul gruppo

-126 km 

6 minuti per i 7 battistrada:

Jonas Koch (Germania);

Torstein Traeen (Norvegia);

Marco Friedrich (Austria);

Daniil Fominykh (Ucraina);

Yukiya Arashiro (Giappone);

Eduard Grosu (Romania);

Alfredo Castillo (Messico)

- 

Video - Ganna oro mondiale! L'impresa in 100 secondi

01:38
-138 km

Mentre a cronometro, come dicevamo ad inizio cronaca, quella di Filippo Ganna è stata la prima medaglia d'oro per l'Italia ai Mondiali. In precedenza proprio Ganna conquistò un bronzo e Malori un argento.

- 

Video - La domenica perfetta di Ballan: il trionfo iridato a Varese 2008

03:59
-139 km

Sono 19 le volte in cui l'Italia vinse la medaglia d'oro ai Mondiali di ciclismo (parliamo della prova in linea maschile élite): Alfredo Binda (tre volte), Learco Guerra, Fausto Coppi, Ercole Baldini, Vittorio Adorni (a Imola nel '58), Marino Basso, Felice Gimondi, Francesco Moser, Giuseppe Saronni, Moreno Argentin, Maurizio Fondriest, Gianni Bugno (due volte), Mario Cipollini, Paolo Bettini (due volte) e Alessandro Ballan.

- 

Video - 7 aprile 2019: l'impresa di Alberto Bettiol al Giro delle Fiandre. Una prima volta leggendaria

02:42
-140 km

Ricordiamo da chi è composta la formazione azzurra oltre a Vincenzo Nibali e Diego Ulissi: il ct Cassani ha convocato anche Andrea Bagioli, Alberto Bettiol, Gianluca Brambilla, Damiano Caruso, Fausto Masnada e Giovanni Visconti

-140 km 

3 ore di corsa per questo Mondiale e i 7 fuggitivi vanno a 7 minuti

-151 km 

Nonostante l'accelerata in gruppo. I 7 battistrada mantengono un vantaggio poco sotto i sette minuti. E' Gregaard a fare l'andatura davanti al gruppo

-155 km 

Si accelera un po' in testa al gruppo, tanto che si staccano alcuni corridori in salita

- 

Video - Ulissi già in forma Mondiale: altra tappa al Lussemburgo, è anche il leader

02:49
-161 km 

A secco di vittorie invece Jonas Koch (Germania), Torstein Traeen (Norvegia) e Marco Friedrich (Austria)

-163 km 

Sono 12 invece le vittorie di Grosu che però non ha mai vinto qualcosa di più importante del Giro di Croazia o del Giro di Estonia.

-164 km

Ulises Alfredo Castillo è invece campione nazionale messicano conquistato nel maggio scorso

-165 km

Yukiya Arashiro invece ha vinto una tappa e un'edizione del Tour du Limousin oltre ad essere stato due volte campione nazionale giapponese e una volta campione asiatico nel 2011. Arashiro ha completato ben 12 Grandi Giri in carriera.

-166 km

Fominykh è stato campione asiatico a cronometro nel 2019. Il kazako è stato anche due volte campione nazionale a cronometro.

-166 km 

Ricordiamo i 7 di testa:

Jonas Koch (Germania);

Torstein Traeen (Norvegia);

Marco Friedrich (Austria);

Daniil Fominykh (Ucraina);

Yukiya Arashiro (Giappone);

Eduard Grosu (Romania);

Alfredo Castillo (Messico)

-167 km 

Kwiatkowski che ha già vinto il Mondiale nel 2014 a Ponferrada davanti a Simon Gerrans e Alejandro Valverde.

-168 km

Sempre 5'18'' il vantaggio die 7 battistrada. Insieme a Danimarca, Slovenia e Svizzera si fa vedere anche la Polonia di Kwiatkowski

12:13

Completato il terzo giro per i 7 corridori (86,4 km). 2h16'53'' di corsa fino ad adesso

-180 km 

Sempre i 7 là davanti, il gruppo però controlla: 5'13'' il loro vantaggio

- 

Video - Il tenero abbraccio tra Roglic e Pogacar: il Tour de France parla sloveno

00:16
-196 km 

Il miglior piazzamento di uno sloveno nella storia dei Mondiali è stato il terzo posto di Lisbona 2001 di Andrej Hauptman che conquistò il bronzo alle spalle di Oscar Freire e Paolo Bettini.

- 

Video - Il discorso di Pogacar sul podio di Parigi: "Sono qui grazie al duro lavoro"

00:58
-198 km

La Slovenia è la squadra di Tadej Pogacar, dell'ultimo vincitore del Tour de France. Nella storia sono state sei le volte in cui il vincitore del Tour ha poi vinto anche il Mondiale: Speicher (1933), Bobet (1954), Merckx (1971 e 1974), Roche (1987) e LeMond (1989)

-198 km 

C'è anche la Slovenia nelle prime posizioni a fare l'andatura insieme alla Svizzera di Hirschi e Albasini

-200 km 

Ancora 200 km da percorrere. Ricordiamo che è un percorso di 28,8 km da percorrere 9 volte per un totale di 259,2 km

- 

Video - Questo è il ciclismo! L'epica rimonta di Pogacar in 90 secondi

01:31
10:40

E ricordiamo chi sono i battistrada:

Jonas Koch (Germania);

Torstein Traeen (Norvegia);

Marco Friedrich (Austria);

Daniil Fominykh (Ucraina);

Yukiya Arashiro (Giappone);

Eduard Grosu (Romania);

Alfredo Castillo (Messico)

10:39 

I 7 battistrada hanno completato il primo dei 9 giri in programma. 5'07'' il loro vantaggio sul plotone.

10:36

Quest'anno manca tutto il podio dello scorso anno. Mancano la medaglia d'oro Mads Pedersen, manca la medaglia d'argento Matteo Trentin e manca anche la medaglia di bronzo Stefan Küng che però a questo Mondiale di Imola si è andato a prendere comunque il bronzo nella prova a cronometro.

- 

Video - La Svizzera torna a festeggiare: dopo Cancellara c'è Hirschi. Rivivi l'arrivo

00:56
10:16 

3'15'' il vantaggio di questi 7 dal plotone che va via tranquillo in questa fase

10:10 

7 i corridori in fuga:

Jonas Koch (Germania);

Torstein Traeen (Norvegia);

Marco Friedrich (Austria);

Daniil Fominykh (Ucraina);

Yukiya Arashiro (Giappone);

Eduard Grosu (Romania);

Alfredo Castillo (Messico)

- 

Video - La partenza dei Mondiali di Imola: start dall'Autodromo Enzo e Dino Ferrari

00:35
10:04 

Dopo 6 km parte quindi la fuga di giornata. Adesso andiamo a vedere la composizione dei primi battistrada di questo percorso di Imola

10:00 

Intanto ci sono i primi tentativi di scatti

09:56 

PARTENZA UFFICIALE!!!! Dopo un warm up di un giro sull'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, è partita ufficialmente la 93esima edizione dei Campionati del Mondo. Avanti tutti la Danimarca, ovviamente, perché è la Nazionale che ha vinto il Mondiale lo scorso anno con Mads Pedersen. E' Fuglsang ad avere il dorsale numero 1.

- 

Video - Trentin si prende l'argento ai Mondiali: l'Italia torna a medaglia a 11 anni di distanza

02:35
09:55

L'anno scorso a vincere fu Mads Pedersen, un po' a sorpresa visto che il danese doveva fare da gregario a Fuglsang. Il corridore della Trek Segafredo fu bravo ad inserirsi nell'azione in cui erano presenti anche Trentin, Kung e van der Poel e fu lui a conquistare la volata di Harrogate. Questa volta però Pedersen non ci sarà, il danese si è detto troppo stanco dopo l'esperienza del Tour de France.

- 

Video - Ganna: "Non avevo pressione, sto vivendo un sogno!"

00:55
09:35

Ed è arrivata finalmente una medaglia d'oro nella prova a cronometro maschile. Nelle 26 edizioni precedenti aveva conquistato un argento con Adriano Malori a Richmond 2015 e il bronzo di Filippo Ganna dello scorso anno dietro a Rohan Dennis e Evenepoel.

- 

Video - Ganna d'oro, il Magro si emoziona: "E' come un nipotino"

00:41
09:34

E' la seconda medaglia di bronzo per l'Elisa Longo Borghini in carriera ai Mondiali dopo il 3° posto di Limburgo nel 2012. Per l'atleta delle Fiamme Oro c'è stata anche una medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Rio 2016, sempre sulla prova in linea.

- 

Video - Longo Borghini di bronzo! L'azzurra torna sul podio iridato

00:53
09:31

Italia che ha conquistato finora due medaglie a questa edizione dei Mondiali con l'oro conquistato da Filippo Ganna nella prova a cronometro e con il bronzo conquistato da Elisa Longo Borghini nella prova in linea femminile.

09:30 

Buongiorno a tutti gli amici di Eurosport da Luca STAMERRA (Twitter: @StamLuca). Quest'oggi siamo in DIRETTA da Imola, sede di arrivo e di partenza della 93a edizione dei Mondiali di ciclismo. Italia a caccia dell'ennesima medaglia della sua storia.