Dopo il successo di Ellen van Dijk nella prova a cronometro, ecco che arriva la prova in linea élite. L'Italia è agguerrita e vuole mantenere in casa il titolo dopo il successo di Elisa Balsamo lo scorso anno in Belgio. Sono diverse le carte che si possono giocare le azzurre tra Elisa Longo Borghini e Silvia Persico, oltre a Vittoria Guazzini e Silvia Zanardi che si giocheranno a loro volta il titolo di Campionesse Under 23. Prima di entrare nel circuito di Wollongong, che le cicliste hanno imparato a conoscere tra crono e staffetta mista, verranno percorsi 61,5 km. Distanza in cui ci sarà il Mount Keira: 7,5 km al 5,7%, con picco al 10,3% che sarà sicuramente il trampolino di lancio per i fuggitivi di giornata. Una volta entrati nel circuito, saranno due le difficoltà da scalare. Il Mount Ousley, già visto durante la crono, anche se è uno strappo di 700 metri al 6,7% e, soprattutto, il Mount Pleasant di 1,1 km all'8,8%, con picco al 13,5%. Il tutto da ripetere per ben 6 volte. Lo spauracchio è però Marianne Vos che, in stagione, ha vinto anche il Mondiale di ciclocross.
Premium
Ciclismo

Mondiali | Prova in linea femminile élite

05:31:32

Replica

Ore 9:02 - Persico 3a

Mondiali
Bäckstedt alla Evenepoel: 57 km di fuga ed è Campionessa del mondo, Pellegrini 4a
24/09/2022 ALLE 00:00
A completare il podio ci sono la Kopecky che si prende l'argento e la nostra Silvia Persico che si prende comunque un'ottima medaglia di bronzo.

Ore 9:02 - VINCE LA VAN VLEUTEN!!!

Clamoroso successo di Annemiek van Vleuten che il mese prossimo compierà 40 anni. È partita con un gomito fratturato. Signori e signore: Annemiek van Vleuten campionessa del mondo.

Ore 9:02 - Parte la van Vleuten

Le anticipa tutte. La van Vleuten se ne va verso la vittoria.

Ore 9:01 - Rientrano tutte

Il gruppo van Vleuten-Persico rientra sulle 5 di testa a 1 km dal traguardo.

Ore 8:58 - C'è anche la Persico nel gruppo dietro

Se dovessero rientrare, ricordiamo che c'è comunque Silvia Persico nel gruppo con la van Vleuten.

Ore 8:58 - Longo Borghini chiama all'appello le altre

Le 5 si stanno facendo rimontare dal gruppetto van Vleuten. La Longo Borghini cerca di tirare, ma non ci sono cambi regolari.

Ore 8:56 - La van Vleuten cerca di rientrare

Le 5 di testa hanno 12'' di vantaggio a 5 km dal termine. La van Vleuten sta cercando la clamorosa rimonta. Ripetiamo: la van Vleuten.

Pronti, partenza e clamorosa caduta per la van Vleuten! Che botta

Ore 8:54 - In 5 per la medaglia d'oro

Sono rimaste queste 5 cicliste: davanti ci sono Longo Borghini, Ludwig, Niewiadoma, Lippert, Moolman-Pasio a 6 km dalla fine. 18'' di vantaggio sul gruppetto van Vleuten che si è lasciata alle spalle la Vos.

Ore 8:52 - La Vos è dietro

La van Vleuten si gira e non c'è più Marianne Vos. Male la neerlandese oggi. La van Vleuten sta andando meglio, pazzesco nonostante la frattura al gomito.

Ore 8:52 - Ci riprova la Lippert

Ecco lo strappo e la tedesca cerca la stoccata come fatto al giro precedente. La Longo Borghini c'è.

Ore 8:51 - Longo Borghini rientra

L'azzurra è nel gruppo di testa. Marianne Vos invece è dietro, con la van Vleuten che sta cercando di farle un po' di ritmo.

Ore 8:50 - La Ludwig ci prova

La danese sta cercando di riportare tutte sotto. Ma c'è anche la Chabbey per una Svizzera in superiorità numerica.

Ore 8:49 - La Reusser ha passato il primo strappetto

Sul Mount Ousley non ha perso niente la svizzera. La Reusser ha 18'' di vantaggio sulle altre.

Ore 8:45 - Bertizzolo cerca di riportare tutte sotto

Tocca ancora all'Italia lavorare davanti. Ci pensa Sofia Bertizzolo perché la Reusser ha già guadagnato 14'' di vantaggio.

Ore 8:44 - Parte la Reusser

Non c'era la salita e la svizzera è partita in quinta. Nessuno, per adesso, riesce ad inseguirla. Un po' come al Tour de France.

Tutte si guardano e parte la Reusser: il momento che decide la tappa

Ore 8:42 - Sono tutte rientrate

Persico, Bertizzolo, van Vleuten, van Dijk, Vos, Kopecky, Manly, Spratt, Ewers, Mavi Garcia, Reusser, Chabbey, Fisher-Black, Sierra, Boilard. Ludwig, Niewiadoma, Moolman-Pasio, Longo Borghini e Lippert fanno parte del gruppo di testa.

Ore 8:41 - A 2' la Balsamo

Niente da fare per Elisa Balsamo, ma si sapeva che era un percorso troppo duro per la campionessa uscente. La Balsamo è a 2'01'' in compagnia con Zanardi, Cecchini e Guazzini.

Ore 8:41 - Stanno rientrando

Niente da fare per Longo Borghini e le altre. Arriva il gruppo con Marianne Vos. Ma c'è l'ultimo strappo.

Ore 8:37 - Manca un giro

Nel gruppo delle inseguitrici ci sono Persico, Bertizzolo, van Vleuten, van Dijk, Vos, Kopecky, Manly, Spratt, Ewers, Mavi Garcia, Chabbey, Fisher-Black, Sierra e Boilard. 21'' di ritardo nel confronto di Ludwig, Niewiadoma, Moolman-Pasio, Longo Borghini e Lippert.

Ore 8.34 - Olanda compatta dietro

Van Dijk cerca di far rientrare Vos e van Vleuten. Gruppo che si trova a 28'' dalle 5 di testa.

Ore 8:33 - Longo Borghini e Lippert riprese

Ludwig, Niewiadoma e Moolman-Pasio si riportano sotto sulla coppia Longo Borghini-Lippert. Dietro sta cercando di rientrare anche il gruppetto delle cicliste dietro, gruppetto in cui ci sono anche van Vleuten e Marianne Vos.

Ore 8:30 - Stanno cercando di rientrare da dietro

Davanti la coppia Longo Borghini-Lippert. Hanno una manciata di secondi su Ludwig, Niewiadoma e Moolman-Pasio. A 12'' la Persico e la van Vleuten.

Ore 8:27 - Coppia di testa Longo Borghini e Lippert davanti

Sono uscite queste due cicliste dallo strappo. L'italiana Longo Borghini e la tedesca Lippert. La Longo Borghini però non dà cambi perché dietro c'è la Persico. Da dietro sta cercando di rientrare la Ludwig.

Ore 8:26 - Riparte la Lippert

La tedesca cerca di fare il vuoto. Ma risponde LONGO BORGHINI.

Ore 8:25 - Sta rientrando la van Vleuten

Marianne Vos non ce la fa, ma sta rientrando la van Vleuten sul gruppo di testa.

Ore 8:25 - Parte la Niewiadoma

E allora arrivano le altre squadre a fare lo strappo. La Niewiadoma fa il forcing con la Lippert. L'Italia risponde con Longo Borghini e Persico.

Ore 8:23 - La Guazzini si stacca

E dopo la trenata fatta per chiudere sulla Roy, Vittoria Guazzini lascia il gruppo. Un più anche oggi per la ciclista della FDJ che tornerà a casa con due medaglie.

Fedorov 10 anni dopo Lutsenko: è campione del mondo, rivivi l'arrivo

Ore 8:22 - Ripresa la Roy, Italia sempre in testa

Sarah Roy ripresa dall'Italia. Dopo la trenata della Guazzini si rimette in testa la Cecchini.

Ore 8:17 - Ricomincia a piovere

Cambia tutto sulla corsa. Torna a piovere e adesso piove anche forte.

Ore 8:15 - Italia (quasi) al completo

Guazzini, Cecchini, Zanardi, Balsamo al lavoro. Tutte per Longo Borghini e Persico che sono le nostre due frecce.

Ore 8:11 - La Guazzini tira il gruppo

Sarah Roy ha preso una decina di secondi di vantaggio. A questo punto si rimette in testa l'Italia con Vittoria Guazzini a fare il ritmo. Spaventosa la Guazzini in questo Mondiale. Spaventosa.

Che meraviglia la Guazzini a cronometro: il meglio in 45''

Ore 8:09 - Ancora Australia

Sono le australiane a dar fastidio. Adesso ci prova Sarah Roy che prende anche un po' di margine.

Ore 8:08 - Parte Grace Brown, proprio lei

Era andata in difficoltà in salita. Ma adesso Grace Brown cerca la sparata per anticipare.

Ore 8:06 - Parte la Spratt e risponde la Persico

Con Grace Brown in difficoltà, ecco che parte Amanda Spratt. Brava Silvia Persico a rispondere subito presente.

Ore 8:04 - Rientrano Zanardi e Balsamo

Ritrovano le ruote del gruppo sia Silvia Zanardi e Elisa Balsamo che su questa salita hanno fatto un po' di fatica a salire su allo stesso passo della Cecchini.

Ore 8:03 - In difficoltà Grace Brown

E va in difficoltà, sul ritmo della Cecchini, Grace Brown. Una delle favorite di questa prova.

Ore 8:02 - Balsamo e Zanardi in difficoltà

La Cecchini sta lavorando per la Longo Borghini e Persico. Vanno un po' indifficoltà invece Elisa Balsamo e Silvia Zanardi. La Balsamo sta cercando di rientrare grazie all'aiuto della Guazzini.

Ore 8:00 - Cecchini in testa

Ricomincia a piovere. Intanto Elena Cecchini a fare l'andatura in testa al gruppo.

La sparata di Elena Cecchini: rivivi la sua azione, anche lei in fuga

Ore 7:55 - Kern ripresa

Ecco che la slovena viene ripescata adesso dal gruppo. E adesso attenzione agli attacchi. Mancano ancora tre giri alla conclusione di questo Mondiale.

Ore 7:50 - L'Italia continua il suo incedere

La Guazzini a fare l'andatura davanti in gruppo. Pochi secondi di vantaggio per la Kern.

Ore 7:43 - Parte la Kern

Riprese le due ragazze rimaste in fuga. Ci ha provato la Cecchini, ma è riuscita ad evadere solo la slovena Kern.

Che beffa per l'Italia! Pellegrini 4a dietro a Rayer e Vinke

Ore 7:19 - I Paesi Bassi si stanno compattando

Dopo aver lasciato all'Italia il compito di lavorare in testa al gruppo, ora i Paesi Bassi cominciano a compattarsi intorno a Marianne Vos.

Ore 7:17 - 4 giri al termine

Bäckstedt e Van De Velde in testa con 44'' di vantaggio sulla coppia Biannic-Andersson. Appena dietro il gruppo guidato dall'Italia.

Ore 7:10 - L'Italia sta facendo l'andatura in testa al gruppo

Davanti c'è sempre Elynor Bäckstedt (Gran Bretagna) e Van de Velde (Belgio), con Andersson e Biannic all'inseguimento. Ma, a 46'' di ritardo, c'è proprio il gruppo guidato dalle azzurre.

Ore 6:40 - Altri attacchi dal gruppo

È riuscita ad evadere la francese Biannic che si sta avvicinando al terzetto di testa. Da dietro altre cicliste stanno accelerando per partire.

Ore 6:35 - Due Bäckstedt campionesse del mondo?

C'è Elynor Bäckstedt in fuga in questa gara élite (lei che gareggia anche tra le U23) e chissà che non possa diventare Campionessa del mondo come la sorella minore Zoe che ha appena vinto la prova iridata tra le junior. Successo mai indiscussione, anzi la Bäckstedt ha fatto un numero pazzesco lasciando la compagnia già dopo 10 km di corsa.
IL REPORT

Bäckstedt impressionante: 10 km e se ne va da sola in fuga

Ore 6:30 - Australia davanti

Elynor Bäckstedt (Gran Bretagna), Caroline Andersson (Svezia) e Julie Van de Velde (Belgio) hanno 1'18'' di vantaggio sul gruppo guidato dall'Australia che può contare di due carte: Grace Brown e la Manly.

Il tenero abbraccio tra compagne di squadre: Grace Brown saluta la vittoria della Guazzini

Ore 6:25 - Si entra nel circuito

Entriamo nel circuito di Wollongong, circuito in cui vedremo il Mount Ousley, già visto durante la crono, anche se è uno strappo di 700 metri al 6,7% e, soprattutto, il Mount Pleasant di 1,1 km all'8,8%, con picco al 13,5%.

Ore 6:15 - Tre cicliste in fuga

Prima dell'ingresso nel circuito, ci provano Elynor Bäckstedt (Gran Bretagna), Caroline Andersson (Svezia) e Julie Van de Velde (Belgio).

Ore 5:59 - Il gruppo annulla la fuga

Ma il gruppo arriva da dietro e annulla la fuga durante la discesa dopo il Mont Keira.

Ore 5:58 - Sono in tre davanti

La Verhulst è stata raggiunta dal duo Le Net-Kasper. Un'altra francese e una tedesca.

Ore 5:53 - L'Italia davanti

Ora si mette l'Italia in testa al gruppo, proprio quando sta per cominciare la discesa dopo il Mont Keira. C'è la Cecchini in testa. Probabilmente le azzurre vogliono fare la discesa in testa per non rischiare ora che comincia a piovigginare.

Ore 5:52 - Comincia a piovere

E occhio perché le condizioni stanno per peggiorare e cambiano anche le dinamiche di corsa con la pioggia.

Strani tifosi vicino alla Verhulst: c'è anche il Signor Banana

Ore 5:50 - La van Anrooij prova a rientrare

Si è staccata, ma adesso la neerlandese prova a ripartire per ritrovare le ruote del gruppo. La van Anrooij che era in corsa per la maglia iridata per la categoria U23.

Ore 5:50 - La Bastianelli perde le ruote del gruppo

Si sono staccate già la Lach, la Baker, la nostra Marta Bastianelli, la Talbot e la Ysland. Fa fatica anche la van Anrooij. Ma cosa sta facendo la van Vleuten? Incredibile.

Ore 5:45 - C'è la van Vleuten a far l'andatura

Dopo la Germania, adesso ci sono i Paesi Bassi a fare l'andatura in gruppo. E c'è una certa Anniemiek van Vleuten. La capitana della Movistar non sta bene, e si vede, ma sta facendo il ritmo davanti.

Van Vleuten: "Sono qui nonostante la frattura, ma non lotterò per la vittoria"

Ore 5:35 - Solo la Verhulst davanti

Riprese tutte le inseguitrici, davanti resta solo Gladys Verhulst che conta 45'' di vantaggio sul gruppo. Riprese quindi la Berton (Lussemburgo), la Nahuliak (Ucraina) e la Koerner (Danimarca).

Ore 5:20 - Quattro cicliste davanti

La Verhulst conta ancora 34'' di vantaggio sulla lussemburghese Berton e l'ucraina Nahuliak. A 54'' c'è la danese Koerner. Il gruppo per ora lascia fare, gruppo guidato dalla Germania della Lippert che si trova a 1'45''.

Elynor Bäckstedt: "Mia sorella Campionessa del mondo? Stavo dormendo"

Ore 5:10 - Altre cicliste se ne vanno

Situazione in fase di evoluzione. C'è la Verhulst davanti con la francese che conta 23'' di vantaggio sulla coppia Berton-Nahuliak e 30'' di margine sul gruppo.

Ore 4:55 - Subito a terra la Demey

Fuggitive riprese, ma registriamo la brutta caduta della Valerie Demey del Belgio. È comunque ripartita.

Subito una brutta caduta: a terra la belga Valerie Demey

Ore 4:50 - Ecco la prima fuga

Si sgancia il primo drappello di cicliste quando mancano 158 km al traguardo. All'attacco Nicole Koller (Svizzera), Coralie Demay (Francia) e Josie Talbot (Australia).

Chi vince tra Marianne Vos e Grace Brown? I pronostici di Eurosport

Ore 4:35 - La Vollering non è partita

In casa Paesi Bassi qualche problema c'è. Non è partita infatti Demi Vollering, la co-capitana dei Paesi Bassi con la Marianne Vos. C'è invece la van Vleuten come dicevamo, anche se la capitana della Movistar ha ammesso che oggi non sarà della partita per la vittoria dopo la frattura al gomito rimediata nella staffetta.

Van Vleuten: "Sono qui nonostante la frattura, ma non lotterò per la vittoria"

Ore 4:25 - Si parte!

Comincia la fase di trasferimento in gruppo, c'è tutta l'Italia in testa.

Ore 4:10 - Le altre favorite

A sfidare i Paesi Bassi come al solito c'è l'Italia. Visto il finale la Balsamo ci potrebbe provare, anche se il percorso sarà frastagliato da tante salite che potrebbero dar fastidio alla ciclista della Trek Segafredo. Le azzurre hanno più carte da giocare: da una Guazzini in super forma, come abbiamo visto nelle crono, alla Persico che è esplosa letteralmente in questo 2022. L'atleta della Valcar Travel Service, dopo il 5° posto al Tour de France Femmes e tanti piazzamenti, ha vinto una tappa della Vuelta di Spagna. E poi, ovviamente, Elisa Longo Borghini che in questi appuntamenti si fa sempre trovare pronta, considerando i due bronzi fin qui conquistati nelle prove iridate, oltre ai due bronzi presi alle Olimpiadi.
Marianne Vos *****
Vollering, Longo Borghini, Persico, Kopecky ****
Niewiadoma, Grace Brown, Lippert, Ludwig Uttrup ***
Mavi García, van Anrooij, Labous, Reusser, Chabbey, Markus, Baker, Faulkner **
Balsamo, van Vleuten, Manly, Zanardi, Moolman-Pasio, Norsgaard, Spratt, Sierra, Bastianelli *

Ore 4 - C'è anche la van Vleuten nonostante una frattura

Si è messa il numerino dietro la schiena anche Annemiek van Vleuten nonostante la brutta caduta durante la staffetta mista dell'altro giorno. La neerlandese ha rimediato una frattura composta al gomito destro ma, comunque, è lì a battagliare.

Pronti, partenza e clamorosa caduta per la van Vleuten! Che botta

Ore 4 - Le favorite: dalla Vos... Alla van Vleuten

Considerando il percorso, la favorita n° 1 non può che essere Marianne Vos. Una atleta che, in carriera, ha già vinto 3 Mondiali, ma non vuole fermarsi. In stagione ha vinto il Mondiale di ciclocross, mentre su strada ha conquistato ben 8 corse in questo 2022, comprese 2 tappe al Giro d'Italia Donne e 2 tappe del Tour de France Femmes. I Paesi Bassi, come al solito, sono la Nazionale da battere considerando la squadra nel suo complesso, ma occhio sempre alla van Vleuten anche se la capitana della Movistar ha rimediato un brutto infortunio nella crono staffetta. Qualcuno, però, pensa che sarebbe tutto a discapito delle neerlandesi stesse la sua presenza, considerando il poco 'gioco di squadra' della van Vleuten.

Marianne Vos, ancora lei: rivivi la splendida volata della maglia gialla

Ore 3:56 - In palio anche la maglia iridata U23

Ebbene sì. Non essendoci una gara dedicata alle Under 23, al termine della prova élite verrà assegnata anche la maglia di Campionessa del mondo Under 23 alla migliore Under 23 che sarà arrivata al traguardo. Proprio come è successo durante la cronometro una settimana fa, quando ha 'trionfato' la nostra Vittoria Guazzini. Chissà che non possa ripetersi.

Guazzini indossa la maglia iridata: è lei la campionessa U23 a crono

Ore 3:55 - La composizione della squadra azzurra

Sono 8 le cicliste italiane in gara nella prova odierna. Abbiamo la campionessa uscente Elisa Balsamo più le freccie Elisa Longo Borghini e Silvia Persico. Con loro ci sono anche Elena Cecchini, Marta Bastianelli e Sofia Bertizzolo. E ci sono anche la 21enne Vittoria Guazzini e la 22enne Silvia Zanardi che gareggiano anche per la maglia iridata U23.

Capolavoro Italia: Balsamo è campionessa del mondo, rivivi l'arrivo

Ore 3:45 - Tutto pronto per la prova in linea femminile

Buongiorno a tutti gli amici di Eurosport da Luca STAMERRA (Twitter: @StamLuca). Quest'oggi siamo in DIRETTA per seguire insieme a voi la prova in linea femminile che assegnerà la maglia iridata nella categoria élite e la maglia iridata anche nella categoria Under 23. Prova che si distenderà lungo il circuito di Wollongong per un totale di 164,3 km.

Helensburgh-Wollongong: profilo 3D della corsa élite femminile

Dove seguire i Mondiali in diretta tv e live streaming

Da domenica 18 a domenica 25 settembre, Eurosport 1 e Discovery+ trasmettono in diretta integrale i Mondiali 2022 in Australia. Tutte le prove andranno in onda in DIRETTA su Eurosport 1 (Canali 210 di Sky e su DAZN). Potete seguire tutte le prove dei Mondiali in streaming e senza pubblicità su Eurosport Player e Discovery+ (Scopri l'offerta) con tanti contenuti esclusivi in più. Sarà anche possibile recuperare tutte le gare On Demand su tutte le nostre piattaforme.

Bäckstedt fa un altro sport: il meglio della sua crono in 75 secondi

Mondiali
Fedorov Campione del mondo a sorpresa! Gli italiani illudono, ma Buratti fa 23°
23/09/2022 ALLE 07:07
Mondiali
Morgado cerca il numero, ma Herzog lo rimonta e vince il Mondiale
23/09/2022 ALLE 01:39