Qualcuno potrebbe chiamarla pazzia, qualcun altro - semplicemente - Anniemiek van Vleuten. L'8 ottobre compierà 40 anni, ma la neerlandese non si ferma mai. E dire che la caduta nella staffetta di 24 ore fa avrebbe potuta mandarla a casa. Ma la voglia di riscatto è tanta dopo un inizio di Mondiale da dimenticare tra crono individuale e crono mista. E non è che non si sia fatta niente, perché le è stata diagnosticata una frattura composta al gomito destro più altre abrasioni sulla parte destra del corpo. Frattura composta e non scomposta, ma sempre di frattura si tratta. Lei però c'è e vuole presenziare al Mondiale che si terrà nella notte tra venerdì e sabato. Anzi, 24 ore dopo l'infortunio era lì ad allenarsi con le compagne provando il percorso di Wollongong.
La capitana della Movistar è anche una delle capitane dei Paesi Bassi insieme a Marianne Vos. La van Vleuten ci vuole almeno provare, poi si vedrà. Non è ancora ufficiale la sua partecipazione alla prova in linea, ma è lì ad allenarsi dopo aver avuto semaforo verde dallo staff medico della propria Nazionale. Tra la giornata di giovedì e venerdì verrà presa poi una decisione definitiva e, nel caso venisse invece confermata l'assenza, non verrebbe sostituita da nessun'altra atleta.
Mondiali
Da Ganna a van Vleuten, quante insufficienze: le pagelle delle crono
22/09/2022 ALLE 09:44
C'è anche un precedente riguardo alla van Vleuten. Ricordate il Mondiale di Imola nel 2020? La van Vleuten fece 2a dietro alla van der Breggen. E fin lì, niente da dire, ma si era infortunata 9 giorni prima al Giro Rosa. Rottura del polso sinistro e ritiro dal Giro che stava dominando. Lei si è rialzata, si è allenata e ha vinto la medaglia d'argento.

Anche la van Vleuten è umana: brutta crono, rivivi la sua prova in 230''

Mondiali
L'Italia d'argento nella staffetta, ma che peccato! L'oro sfuma per 2''
21/09/2022 ALLE 07:01
Mondiali
Guazzini campionessa del mondo U23 a crono, van Dijk vince tra le élite
18/09/2022 ALLE 02:38