Non mancano le sorprese nella prova U23 maschile, con i favoriti che vengono beffati dalla strana coppia Fedorov-Vacek. Corridori, però, molto buoni. Entrambi hanno già corso per tutta la stagione tra gli élite: il kazako, per esempio, arrivava ai Mondiali dopo aver completato la Vuelta con l'Astana, il ceco della Trek Segafredo ha vinto in stagione una tappa dell'UAE Tour (quando vestiva ancora la maglia della Gazprom RusVelo). E Hayter? Watson? Grégoire? Kooij? Tutti respinti se consideriamo che al terzo posto si è piazzato il norvegese Waerenskjold che si prende un'altra medaglia dopo l'oro a cronometro. Hayter è caduto, Grégoire ha provato qualche fiammata nel finale ma niente di che. E che dire dell'Italia. Siamo arrivati all'ultimo giro minacciosi con Buratti e Milesi, ma entrambi hanno esaurito le energie sull'ultima salita.

L'ordine d'arrivo

CorridoreTempo
1. Yevgeniy Fedorov3h57'08''
2. Mathias Vacek+1''
3. Soren Waerenskjold+3''
4. Madis Mihkels+3''
5. Olav Kooij+3''
6. Pavel Bittner+3''
7. Matthew Dinham+3''
8. Paul Penhoët+3''
9. Matevz Govekar+3''
10. Jenno Berckmoes+3''
23. Nicolò Buratti+58''
25. Lorenzo Milesi+1'14''
Mondiali
Morgado cerca il numero, ma Herzog lo rimonta e vince il Mondiale
23/09/2022 ALLE 01:39

Federov con la maglia di campione del mondo: rivivi la premiazione

6 in fuga e che fuga! Hayter a terra, l'Italia si muove con Milesi

Terminato il primo giro, parte una fuga con 5 corridori all'attacco: Van den Bossche (Belgio), Weiss (Svizzera), Le Berre (Francia), Wilksch (Germania) e Kelemen (Repubblica Ceca) a cui si aggiunge, in un secondo momento, anche Miholjevic (Croazia). La fuga prende anche 3' sul gruppo guidato solo dalla Gran Bretagna di Hayter e Watson, anche se lo stesso Hayter finisce a terra per colpa dell'asfalto bagnato. Si uniscono anche Paesi Bassi e Slovenia in testa, ma il gruppo non si avvicina. Solo al terzultimo giro si sfalda la fuga e restano davanti Van den Bossche, Wilksch e Le Berre. Dietro si forma invece un drappello di inseguitori composto da Toupalik, Balmer, Fedorov, Watson, Govekar e il nostro duo, Lorenzo Milesi e Niccolò Buratti.

Anche Hayter va subito per terra: non comincia alla grande il suo Mondiale

Vacek e Fedorov se ne vanno: vince il kazako

A 25 km dal traguardo viene neutralizzata la fuga di giornata, ma Le Berre prova a ripartire ancora insieme a Vacek, Fedorov e Segaert. Prova ad aggiungersi anche Balmer, ma lo svizzero rimbalza sul suo stesso attacco. Sull'ultima salita restano solo Vacek e Fedorov, ma occhio sempre alle mosse del gruppo.

Il momento in cui Fedorov e Vacek vanno all'attacco: rivivi lo scatto

Ecco Grégoire che cerca due fiammate, ma il francese non riesce a sbarazzarsi della compagnia. Nessun altro gli dà una mano, perché lo spauracchio di tutti è Kooij si dovesse arrivare in volata. Si sfregano così le mani Vacek e Fedorov che arrivano da soli al traguardo: vince il kazako che smonta il ceco e diventa campione del mondo U23. Completa il podio il norvegese Waerenskjold che regola il gruppo dei migliori e si prende la seconda medaglia in questa rassegna dopo l'oro a crono.

Rivivi la prova U23 maschile On Demand (Contenuto Premium)

Premium
Ciclismo

Mondiali | Prova in linea maschile U23

04:38:34

Replica

Dove seguire i Mondiali in diretta tv e live streaming

Da domenica 18 a domenica 25 settembre, Eurosport 1 e Discovery+ trasmettono in diretta integrale i Mondiali 2022 in Australia. Tutte le prove andranno in onda in DIRETTA su Eurosport 1 (Canali 210 di Sky e su DAZN). Potete seguire tutte le prove dei Mondiali in streaming e senza pubblicità su Eurosport Player e Discovery+ (Scopri l'offerta) con tanti contenuti esclusivi in più. Sarà anche possibile recuperare tutte le gare On Demand su tutte le nostre piattaforme.

Nibali lancia la borraccia che poi torna indietro: ecco il perché della multa surreale

Mondiali
Helensburgh-Wollongong: percorso, favoriti e dove vedere i Mondiali
22/09/2022 ALLE 21:02
Mondiali
Da Ganna a van Vleuten, quante insufficienze: le pagelle delle crono
22/09/2022 ALLE 09:44