Messinese di nascita, ma pistoiese di adozione ciclistica, Vicenzo Nibali vince dunque tra la ‘sua gente’ al Gp di Larciano, corso sulla distanza dei 200 km, la corsa che ha nella salita di San Baronato il suo totem. Vince Nibali ma è meglio dire che trionfa la Liquigas. Al traguardo arrivano infatti a braccetto, o parata che dir si voglia, due corridori della Liquigas. Appunto Nibali e Pellizotti. Non c’è volata, Pellizotti lascia la vittoria a Nibali, entrambi correranno il Giro d’Italia, al quale dunque arrivano con gamba ottima e morale alto. Terzo posto a Larciano per l’ucraino Khalilov, che ha regolato a 20” il gruppo dei più immediati inseguitori.

Al Giro delle Asturie ecco invece il doppio colpo del neo pro iberico Alberto Fernandez. In forza alla Saunier Duval, Fernandez si è imposto nella tappa regina ad Alto de Acebo, sul connazionale e compagno di squadra Koldo Gil. Ferndandez è anche nuovo leader in classifica generale. La quarta e penultima tappa termina a Gijon dopo 158.4 km

Ciclismo
Il ciclismo piange Michael Antonelli. Aveva 21 anni
8 ORE FA

Da segnalare infine, in Danimarca, nel Gp Herning, la vittoria del norvegese Kurt Asle Arvesen.

Ciclismo
Vélo d'or 2020 assegnato a Primoz Roglic
13 ORE FA
Ciclismo
Aru alla Qhubeka: "Qui so che posso tornare a vincere"
20 ORE FA