Non c'è niente da fare. Primoz Roglic vuole già vincere tutto e coglie la terza vittoria negli ultimi 4 giorni, con lo sloveno che si lascia alle spalle - con facilità - i vari Vlasov, Guillaume Martin e Schachmann, ma riesce anche a scavalcare un Gino Mäder che sembrava aver già vinto dopo essere andato in fuga sin dai primi km. Mancavano solo 30 metri allo svizzero, ma Roglic fa il cannibale e fa tris sulle strade della Parigi-Nizza (dopo i successi di Chiroubles e Biot). Manca solo una tappa alla conclusione della corsa francese, ma lo sloveno ha ormai in pugno la generale grazie ai 52'' di vantaggio su Schachmann e 1'11'' su Vlasov.
Tutto il meglio del ciclismo LIVE su Eurosport: On Demand e senza pubblicità a metà prezzo per tutto l'anno

L'ordine d'arrivo

Parigi-Nizza
Roglic: "Sgarbo a Mäder? Ho vinto per ringraziare la mia squadra"
13/03/2021 A 17:19
CorridoreTempo
1. Primoz Roglic3h09'18''
2. Gino Mäder+2''
3. Maximilian Schachmann+5''
4. Lucas Hamilton+8''
5. Aleksandr Vlasov+10''
6. Tiesj Benoot+10''
7. Guillaume Martin+15''
8. Ion Izagirre+15''
9. Harm Vanhoucke+22''
10. Jai Hindley+27''

Roglic vince anche questa: beffato Mäder, rivivi lo scatto

Cronaca

Si parte con i soliti tentativi di fuga e dopo qualche km viene via un drappello composto da 13 uomini: all'attacco Mattia Cattaneo e Sam Bennett (Deceuninck Quick Step), Teuns e Mäder (Bahrain Victorious), Powless (Education Nippo), Bernard e Elissonde (Trek Segafredo), de La Cruz (UAE Emirates), De Plus e Amador (Ineos Grenadiers), Lutsenko (Astana), De Gendt (Lotto Soudal) e Perez (Cofidis). I fuggitivi mantengono un vantaggio di poco superiore ai 2 minuti, con la Bora Hansgrohe di Schachmann a scandire il tempo nel plotone. Resta a guardare Roglic, forte della sua maglia gialla.
Km dopo km il vantaggio dei battistrada diminuisce, fino ai piedi della Colmiane (18,2 km al 6,2%) con i 13 all'attacco che hanno meno di un minuto da gestire. Visto l'avvicinarsi del gruppo, prova a partire in solitaria Lutsenko, ma il corridore kazako è costretto a rallentare il ritmo a seguito di un problema muscolare alla coscia sinistra. Ci provano poi Mäder e Powless, intanto perdono le ruote del gruppo Fabio Aru e, soprattutto, David Gaudu, il capitano della Groupama-FDJ.
Ai -4,5 km occhio agli uomini dell'Astana che muovono qualcosa, con Luis León Sánchez e Fraile in supporto a Vlasov. Roglic però ha ancora fame e piazza un primo scatto a 2 km dalla fine: Schachmann non lascia andare lo sloveno, mentre davanti Mäder ci crede ancora. Nuovo scatto di Roglic a 300 metri dal traguardo e il corridore della Jumbo Visma riesce a raggiungere e a scavalcare la svizzero della Bahrain a 30 metri dal traguardo: pazzesco. Terza vittoria per lo sloveno che rafforza ancor di più la sua maglia gialla.

Primoz Roglic a duello con Gino Mader

Credit Foto Getty Images

La classifica generale

CorridoreTempo
1. Primoz Roglic26h32'01''
2. Maximilian Schachmann+52''
3. Aleksandr Vlasov+1'11''
4. Ion Izagirre+1'15''
5. Tiesj Benoot+1'34''
6. Lucas Hamilton+1'34''
7. Guillaume Martin+2'06''

Rivivi la 7a tappa della Parigi-Nizza On Demand (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Ciclismo

Parigi-Nizza | 7a tappa

00:00:00

Replica
Giro d'Italia
Nibali, Froome, Pogacar: Giro o Tour? Cosa fanno i big?
18/02/2021 A 16:42
Tour de France
Ciclismo in diretta: calendario e risultati del World Tour 2021
05/02/2021 A 17:58