Rimane invariato il percorso della prima classica italiana dell’anno, la Strade Bianche 2020, che andrà in scena sabato 7 marzo nel bellissimo palcoscenico senese. Sono undici i tratti sterrati, per un totale di 63 chilometri di fuoristrada. Nel complesso saranno 184 i chilometri che caratterizzeranno la corsa. La partenza verrà data dal Villaggio di partenza di Siena, mentre l’arrivo sarà in Piazza del Campo, il cuore della città. Questa sarà la primissima sfida tra i big che hanno focalizzato la loro attenzione sulle classiche di primavera. Non sarà al via il vincitore uscente Julian Alaphilippe, ma il parterre sarà comunque di altissimo livello.

Scatti e controscatti, Alaphilippe parte sullo strappo di Santa Caterina e vince la Strade Bianche

Effettuato il trasferimento fuori dalla città di Siena, il primo tratto sterrato sarà al chilometro 17.6, i 2 km di Vidritta, seguiti subito dopo dai 5.8 di Grotti, che potrebbero dare il la alla prima fuga di giornata. A Radi ci sarà il terzo settore sterrato, e successivamente quello de La Piana, che porterà il gruppo nei 7 chilometri di asfalto in ascesa verso Montalcino. Qui si potrebbe verificare una prima selezione in gruppo. Il tratto sterrato più lungo della corsa senese saranno gli 11.9 chilometri di Lucignano d’Asso, seguiti subito dagli 8 di Pieve a Salti.Buonconvento segnerà l’inizio dalla fase decisiva della corsa. L’accoppiata formata da San Martino in Grania e Monte Sante Marie, di ben 20 chilometri totali, farà esplodere del tutto la gara. Questi sono i due punti più ostici; soprattutto il secondo, contraddistinto da continui saliscendi e pendenze importanti. A seguire ci sarà il tratto di Monteaperti, il più corto, ma anche uno dei più duri, con picchi oltre il 10%. Ed eccoci a Colle Pinzuto, punto in cui lo scorso anno Julian Alaphilippe e Jakob Fuglsang si resero protagonisti dell’attacco decisivo. Qui si toccheranno picchi del 15%. Il tratto finale di Le Tolfe sarà ancora più arcigno, con le sue pendenze del 18%.
Strade Bianche
Dal protocollo a van Aert, da Formolo a Bettiol: le 5 cose che abbiamo imparato dalle Strade Bianche
02/08/2020 A 08:07

GLI 11 TRATTI STERRATI DELLA STRADE BIANCHE 2020

SettoreChilometro Lunghezza
1 - VidrittaKm 17,6 2,1 km
2 - GrottiKm 25 5,8 km
3 - RadiKm 36,9 4,4 km
4 - La PianaKm 47,6 5,5 km
5 - Lucignano d'AssoKm 75,8 11,9 km
6 - Pieve a SaltiKm 88,7 8 km
7 - San Martino in GraniaKm 111,7 9,5 km
8 - Monte Sante marieKm 130 11,5 km
9 - MonteapertiKm 160 0,8 km
10 - Colle PinzutoKm 164,6 2,4 km
11 - Le TolfeKm 171 1,1 km
In sintesi, sono molti i settori critici che renderanno ancora più particolare la corsa, per poter tentare di isolare qualcuno in un solo punto. Ricordiamo poi che gli ultimi quattro tratti sterrati sono tutti nei 50 chilometri conclusivi. Finiti i cosiddetti punti di strade bianche, saranno solamente 12 i km che divideranno i corridori dal traguardo di Piazza del Campo. Attenzione, perché non sarà finita lì. Prima di arrivare nel cuore di Siena, bisognerà entrare a Porta di Fontebranda, un ultimo chilometro di gara non solo in lastricato, ma anche con pendenze che superano il 10%, prima della brevissima discesa che porterà all’arrivo.
lisa.guadagnini@oasport.it
Strade Bianche
Bettiol: "Finalmente si è respirato un po' di ciclismo. 4° posto alla Strade Bianche? Mi dà fiducia"
01/08/2020 A 19:19
Strade Bianche
Nibali, trauma distorsivo alla mano sinistra! A rischio le prossime gare per il siciliano
01/08/2020 A 18:04