Prima tappa della Tirreno-Adriatico in archivio con la vittoria di Wout van Aert sul traguardo di Camaiore. Una volata perfetta che ha condotto il belga alla “maglia azzurra” di leader della classifica generale della corsa dei due mari e, per gli amanti dei numeri, uno sprint da capogiro. Uno scatto da brividi per Van Aert che nei 13 secondi finali della volata, i 150 metri prima del traguardo, ha espresso una potenza di 1215 watt medi, con un picco di 1445w alla velocità massima di 72,6 km/h! Un effort che gli ha permesso di contenere anche il ritorno di Caleb Ewan che si è dovuto accontentare del secondo posto.
Mi sono allenato per le volate e in Spagna ho lavorato per questo. Anche il ciclocross è stato importante, per prepararmi a fare gli sprint, perché da tanta esplosività
Tirreno - Adriatico
Cherie Pridham, l'importanza delle donne nel ciclismo maschile
18/03/2021 A 14:46
"Ero più preoccupato per la velocità che potevo avere nelle gambe ma mi sembra di non aver avuto grandi problemi oggi". Queste le dichiarazioni a fine tappa e chissà che, con questi numeri sulle gambe, Van Aert non possa ripetersi in qualche altra frazione della Tirreno-Adriatico (Live su Eurosport) anche il pensiero è alla Milano-Sanremo. E con una forma così, non si può non pensare a un fantastico bis!

Van Aert lascia subito il segno: la prima tappa è sua!

Tirreno - Adriatico
Ganna, si ferma la sua striscia ma resta il più forte del mondo
17/03/2021 A 12:53
Tirreno - Adriatico
Nibali: "Top 10 con questo livello altissimo a marzo va bene"
16/03/2021 A 19:19