Elia Viviani, al termine del Giro d'onore 2021 in corso a Spazio Novecento a Roma, viene intervistato su temi attuali come attuale situazione sportiva in Italia e il Covid, che ha stravolto le vite di tutti noi tra chiusure e restrizioni. "La gestione del Covid ha avuto la sua importanza. Da quella situazione l'Italia ne è uscita bene, c'è stata la massima apertura da parte del governo. Essere stati chiusi per molto tempo ci ha dato una motivazione in più, ha alzato il livello della qualità di tutti gli eventi e questo ci ha contraddistinto".

PROSSIMI OBIETTIVI

UCI Champions League
Viviani: "Ineos perfetta per fare strada e pista. A Parigi per l'oro"
02/12/2021 A 20:00
Viviani ha poi concluso: "Vogliamo sempre fare meglio, battuti questi record pensiamo a come ribatterli. L'Italia dello sport quest'anno ha cambiato marcia, essere secondi dietro gli Usa quanto a titoli vinti è la dimostrazione che si è fatto qualcosa di fantastico. Se guardi il mappamondo ti chiedi come sia possibile".

Viviani, vittoria al bacio: giro di pista con la bandiera e poi dalla sua Elena

Ciclismo
Ganna: "Alle Olimpiadi volevo vincere e basta"
25/12/2021 A 11:41
Tokyo 2020
Viviani: "Obiettivo: vincere a Sanremo, la gara dei sogni"
17/12/2021 A 14:01