Marianne Vos in maglia gialla? No. La brillantezza di Elisa Longo Borghini? No. La vera sorpresa di questo inizio di Tour de France Femmes è la distanza che ha già preso Annemiek van Vleuten che ha perso 20'' dalle migliori sul traguardo di Épernay, nella tappa vinta dalla Ludwig, ed è scivolata a 1'14'' dalla maglia gialla indossata da Marianne Vos. Niente di perso, perché il vero Tour de France deve ancora iniziare, ma ha sorpreso la non brillantezza della ciclista neerlandese che vuole fare doppietta dopo il successo al Giro d'Italia donne. Al termine della tappa, la leader della Movistar, ha spiegato però la sua problematica. Anzi, per lei questa è stata una tappa positiva rispetto a quello che si immaginava dopo non essere stata bene nella serata di domenica.
CHI VINCE IL TOUR DE FRANCE FEMMES?

Le parole della van Vleuten a fine tappa

Tour de France femminile
Lo avete riconosciuto? Anche Bottas al Tour: fa il porta borracce per amore
26/07/2022 ALLE 18:19
Problemi fisici? È iniziata due ore dopo la tappa di Parigi. Non potevo mangiare o bere ed ero sempre stanca, ma per fortuna niente febbre, altrimenti non sarei riuscita a partire. Mi sentivo vuota e già ieri è stata quasi una vittoria finire la tappa. Oggi ho potuto fare colazione normalmente, quindi speravo che potesse andare meglio, ma ovviamente in questi casi paghi il prezzo di 24 ore di questo tipo. Sono cose che ti prendono all’improvviso e possono passare velocemente. Nella prima salita oggi sono andata bene, il che è segno che sto migliorando. Ho perso qualche secondo, ma ieri non pensavo che avrei potuto concludere la corsa, quindi esserci ancora oggi, sentendomi sempre meglio, mi fa ben sperare

Vollering e Lippert a terra, Longo Borghini salva per miracolo!

Tour de France femminile
La Ludwig batte la Vos, le italiane ci sono: Persico 4a, Longo Borghini 5a
26/07/2022 ALLE 14:32
Tour de France femminile
La classifica generale: vince van Vleuten, Persico 5a, Longo Borghini 6a
24/07/2022 ALLE 14:18