Parigi è ancora lontana e c'è prima da passare indenni la cronometro finale. Dopo l'assolo di Mohoric, ultima chance infatti per muovere la generale e per fissare le posizioni. Pogacar già certo del 1° posto, Vingegaard e Uran del podio: ma con qualche ordine? Poi via via tutti gli altri duelli per migliorare o riscattare il proprio Tour de France. Dopo si potrà fare un bilancio, prima di preparare le Olimpiadi di Tokyo.
Segui la DIRETTA SCRITTA
Tutte le classifiche dopo la 19a tappa
Tour de France
Tour de France: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
27/06/2021 ALLE 00:54
Gli orari di partenza dei corridori: quando comincia Pogacar?

Classifiche e risultati

| Classifica generale | Ritiri e squalificati | L'Albo d'oro del Tour |
CHI VINCE LA CRONO DI SAINT-ÉMILION?

Il percorso della 20a tappa

Prima della passerella di Parigi, c'è la cronometro a chiudere la generale del Tour de France. Questa volta niente brividi per la maglia gialla, considerando il vantaggio in classifica di Pogacar sul 2° e 3° della classe. Non sarà però una cronometro con finale in salita, mentre avremo una sola vera asperità dopo 20 km. Poca roba. È invece una crono per specialisti visto il percorso accidentato. Anche se Pogacar... I distacchi, comunque, non mancheranno considerando i 30,8 km della tappa. È una crono lunga e con diverse problematiche (cuve, restringimenti, rotonde). Arrivo il leggerissima ascesa.
https://i.eurosport.com/2021/06/29/3163368.jpg
Rilevamenti cronometrici:
-Al km 7,6 Pomerol;
-Al km 20,1 Montagne (93 metri di altitudine);

Rivivi la marcia trionfale di Pogacar: il Tour è già finito?

Programmazione tv

Tutte le tappe della 108a edizione del Tour de France saranno trasmesse in diretta integrale su Eurosport 1 (canale 210 di Sky, disponibile anche su DAZN) e in live-streaming su Eurosport Player (anche su TIMVISION) e Discovery+, il nuovo servizio ott di Discovery con tutto il meglio dell’intrattenimento e della programmazione sportiva di Eurosport. Non resta che collegarsi su Eurosport e Eurosport Player dal 26 giugno al 18 luglio, con il commento di Luca Gregorio e Riccardo Magrini. Per gli abbonati a Eurosport Player, anche la possibilità di gustarsi le tappe in integrale senza pubblicità e con tanti contenuti in più.

Tour 2021, Tappa 20: Libourne-Saint Émilion, profilo 3D della crono

I favoriti

I favoriti numero 1 e 2 sono Stefan Küng e Wout van Aert. Il primo è un eccellente cronoman ed è il campione europeo di specialità, che sfiorò il successo a Laval, battuto solo da Pogacar. Lo svizzero ha grandissima voglia di riscattare il suo Tour e quello della sua squadra, rimasta in 4 corridori e senza successi di tappa. Occhio però a van Aert che, dopo aver accompagnato Vingegaard sui Pirenei, si è 'riposato' nell'ultima frazione apposta per affrontare questa cronometro. Eh già, lui è anche un cronoman avendo vinto in stagione la crono di San Benedetto del Tronto alla Tirreno-Adriatico, ma ha vinto in carriera anche il campionato nazionale belga a crono e la cronometro del Giro del Delfinato.
Non possiamo, però, non citare Tadej Pogacar. Anche perché lui stesso ha ammesso che proverà a vincere la cronometro di Saint-Émilion per centrare il quarto successo di tappa. Lo sloveno farebbe la storia, perché conquisterebbe la sua terza cronometro consecutiva al Tour dopo Laval e La Planche des Belles Filles (2020). Tolto Lance Armstrong (tolti tutti i suoi risultati), l'ultimo ad inanellare una striscia di tre cronometro vinte consecutivamente al Tour fu Miguel Indurain. Lui esagerò, ne fece 7 di fila tra il 1991 e il 1993. Per dire, neanche Fabian Cancellara, Tony Martin o Bradley Wiggins ne hanno vinte tre consecutive al Tour.

Quando Pogacar sfilò la gialla Roglic a La Planche des Belles Filles

Da tenere d'occhio, però, anche l'altro svizzero, con Bissegger che vuole riscattare anche lui un Tour un po' opaco. Tra i possibili outsider, Lutsenko che vuole rimontare in classifica generale, il campione nazionale danese Asgreen e il nostro Mattia Cattaneo, 5 volte su 8 in top 10 nelle crono affrontate in stagione. Compresa quella dei campionati nazionali italiani, dove lasciò Filippo Ganna giù dal podio. E gli Ineos Grenadiers? 0 successi di tappa finora, vedremo se riusciranno a dare segnali di vita con Geraint Thomas, Richie Porte, Kwiatkowski o Castroviejo.
Küng, van Aert *****
Pogacar, Bissegger ****
Porte, Asgreen, Cattaneo, Lutsenko ***
Geraint Thomas, Uran, Vingegaard, De Gendt, Castroviejo, Alaphilippe **
Bjerg, McNulty, Durbridge, Walscheid, Ion Izagirre, Kelderman *

Vince Pogacar, la reazione di Küng è tutta un programma

Approfondimenti e dichiarazioni

Due record di scalata per Pogacar, ma non batte quello del Luz Ardiden: resiste il tempo di Armstrong
Pogacar ha già vinto la classifica scalatori: è matematico!
Perquisito l'albergo della Barhain Victorious al Tour: sospetti di doping?
Cassani ufficializza i 5 per Tokyo: Vincenzo Nibali c'è, escluso Formolo
Da Nibali a van Aert: la startlist provvisoria di Tokyo 2020
Borracce, la regola dei -50 km vale ancne al Tour de France

La gialla per Poulidor, l'assolo sul Mûr: il meglio di van der Poel

Tour de France: informazioni utili

Tutte le news sul Tour de France
Venerdì 26 luglio, dalle 12:20 (collegamento tv)

Maxi caduta al Tour! Strike clamoroso per colpa di una "tifosa"

Tour de France
L'Albo d'oro del Tour de France: tutti i vincitori dal 1903 al 2021
14/06/2021 ALLE 13:11
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 ALLE 21:53