Ci siamo! Siamo giunti alla cronometro di Saint-Émilion che non è però decisiva per la classifica generale. Almeno non per il primo posto. Doveva esserci la grande sfida tra Pogacar, Roglic e Geraint Thomas, ma il gallese è diventato un gregario (convincente?) di Carapaz, il capitano della Jumbo Visma si è ritirato, mentre l'altro sloveno sta dominando in lungo e in largo, tanto che il suo secondo ha 5'45'' di ritardo. Il corridore dell'UAE Tour proverà comunque a vincere la tappa (l'ha detto lui stesso), la sua quarta in questa edizione di Tour. L'ultimo ad aver vinto il Tour e almeno 4 tappe nella stessa edizione? Vincenzo Nibali nel 2014. Non mancheranno però gli avversari per Pogacar in questa prova contro il tempo: da Küng che vuole vendicarsi per Laval, a Bissegger fino a van Aert.
Guarda il profilo della cronometro di Saint-Émilion

Classifiche e risultati

Tour de France
Tour de France: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
27/06/2021 A 00:54
| Classifica generale | Ritiri e squalificati | L'Albo d'oro del Tour |
CHI VINCE LA CRONO DI SAINT-ÉMILION?
La cronometro partirà alle 13:05 con Tim Declercq che apre le danze. Non è uno dei favoriti per la vittoria di questa crono, ma era giusto citarlo. Intanto è la maglia nera di questo Tour, o per meglio dire l'ultimo classificato, ma è stato straordinariamente importante nelle vittorie di Cavendish. Sia per il lavoro fatto in testa al gruppo prima di impostare le volate, sia per tutte le volte che Declercq ha salvato Cavendish dal non finire fuori tempo massimo. I corridori poi partiranno tutti a distanza di 1'30'' l'uno dall'altro, fino all'86° della classifica generale. Da Sweeney in poi, infatti, ogni corridore partirà due minuti dopo l'altro, per evitare - il più possibile - ricongiungimenti con il corridore partito prima di te.

Quando partono favoriti o specialisti

OrarioCorridore
13:05:00Tim Declercq
13:33:30Max Walscheid
13:45:30Mikkel Bjerg
13:54:30Stefan Bissegger
14:03:30Luke Durbridge
14:31:00Thomas De Gendt
14:55:00Brandon McNulty
15:03:00Kasper Asgreen
15:33:00Stefan Küng
15:57:00Geraint Thomas
16:03:00Richie Porte
16:23:00Julian Alaphilippe
16:29:00Ion Izagirre
16:31:00Jonathan Castroviejo
16:43:00Wout van Aert
Ma chi può vincere questa crono? Esclusi i top della classifica, ecco alcuni nomi spendibili per la prova di Saint-Émilion: il favorito numero 1 è Stefan Küng, campione nazionale svizzero e campione europeo a cronometro. A Laval è stato battuto solo da Pogacar e si vuole rifare, soprattutto per riscattare un Tour da dimenticare per la Groupama-FDJ a secco di vittorie sia con Démare che con Gaudu. In Svizzera sono forti a cronometro, ecco che un altro dei favoriti sarà sicuramente Stefan Bissegger dell'Education Nippo. Chissà che gli Ineos Grenadiers non vogliano rifarsi con Geraint Thomas e Richie Porte, dopo non aver vinto neanche una tappa in questo Tour. Da annotarci anche il nome di Asgreen, campione nazionale danese, e non dimentichiamoci di Wout van Aert, il vincitore della tappa del doppio Mont Ventoux. Il belga è anche un cronoman e in stagione ha stravinto quella della Tirreno-Adriatico.

Vince Pogacar, la reazione di Küng è tutta un programma

Quando partono i top 15 della classifica

OrarioCorridore
16:51Aurélien Paret-Peintre
16:53Louis Meintjes
16:55Esteban Chaves
16:57Mattia Cattaneo
16:59David Gaudu
17:01Rigoberto Uran
17:03Pello Bilbao
17:05Guillaume Martin
17:07Alexey Lutsenko
17:09Enric Mas
17:11Wilco Kelderman
17:13Ben O'Connor
17:15Richard Carapaz
17:17Jonas Vingegaard
17:19Tadej Pogacar
Diamo un occhio poi ai primi 15 della classifica. Occhi puntati ovviamente su Mattia Cattaneo che in queste ultime due stagioni finisce quasi sempre tra i primi 10 delle cronometro. Il corridore della Deceuninck Quick Step deve però recuperare quasi 5 minuti a Gaudu, diventa impossibile riuscire a scavalcare una posizione in questa crono. Alle 17.01 tocca a Rigoberto Uran che è il 1° a partire della top 10. Nonostante sia un eccellente cronoman, diventa improbabile anche per lui rimontare posizioni visto che Pello Bilbao ha quasi 3' di vantaggio sul colombiano. Guardando ai testa a testa per scavalcare posizioni, Lutsenko potrebbe provare a rimontare su Enric Mas ma dovrà davvero impegnarsi. Kelderman ha invece una grande chance di sorpassare Ben O'Connor per il 4° posto, avendo solo 32'' di ritardo ed essendo più bravo a cronometro dell'australiano che, va detto, è stato però superiore all'olandese in salita.

Rivivi la marcia trionfale di Pogacar: il Tour è già finito?

La vera sfida è tra Vingegaard e Carapaz per la 2a posizione, con il danese che parte in vantaggio: è più bravo a crono dell'ecuadoriano e comincia con 6'' di vantaggio. Poi c'è Pogacar (17:19) che fa corsa a sé e che punta alla 2a vittoria a cronometro in questo Tour, sarebbe anche la terza consecutiva dopo quella di La Planche des Belles Filles dello scorso anno. L'ultimo a vincere tre crono di fila al Tour? Miguel Indurain, e bisogna tornare al 1993.

Questo è il ciclismo! L'epica rimonta di Pogacar in 90 secondi

Tour de France
L'Albo d'oro del Tour de France: tutti i vincitori dal 1903 al 2021
14/06/2021 A 13:11
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53