Era una storia già scritta, soprattutto con la conformazione di queste prime tappe. Non le classiche volate o le cronometro che aprono i Grandi Giri. Quasi che il Tour l'avesse fatto apposta. Dopo il colpo di Alaphilippe a Landerneau, van der Poel cercava riscatto. Il Mûr de Bretagne poteva essere pane per i suoi denti e l'olandese non si è fatto attendere. Ha attaccato sul primo passaggio per prendersi gli 8'' di abbuono, con Alaphilippe a secco anticipato dalla faida Pogacar-Roglic, poi ha staccato tutti sul secondo passaggio, facendo sembrare semplice la sua azione. Vittoria e maglia gialla, con dedica a Poulidor. Sì perché, per chi ancora non lo sapesse, l'olandese van der Poel era nipote del corridore francese Raymond Poulidor (morto nel 2019). Uno dei corridori più tifati in Francia. Poulidor ha vinto una Vuelta, una Milano-Sanremo, ma veniva chiamato L'Éternel Second per i tanti piazzamenti in carriera. Ha fatto tre volte 3° e una volta 2° ai Mondiali ma, soprattutto, 8 podi al Tour de France. Senza vincerne mai uno, senza aver mai indossato la maglia gialla. Ecco che così, van der Poel ha voluto dedicare la sua maglia gialla al nonno scomparso. Una sorta di rivincita a tanti anni di distanza. E poi c'è il discorso classifica con Pogacar e Roglic già in piena bagarre: dopo i 4'' conquistati ieri da Roglic, Pogacar è riuscito a batterlo due volte in volata e ad essere lui ora in vantaggio di 1'' (ecco la top 25). Bene Kelderman, non benissimo gli Ineos con Carapaz che perde 2'', Geraint Thomas 17''.

Assolo van der Poel sul Mûr: rivivi la vittoria con dedica a Poulidor

La classifica generale

Tour de France
Denunciata la spettatrice che ha provocato la maxi caduta: ma non si trova più
26/06/2021 A 21:12
CorridoreTempo
1. Mathieu van der Poel8h57'25''
2. Julian Alaphilippe+8''
3. Tadej Pogacar+13''
4. Primoz Roglic+14''
5. Wilco Kelderman+24''
6. Jack Haig+26''
7. Bauke Mollema+26''
8. Sergio Higuita+26''
9. Jonas Vingegaard+26''
10. David Gaudu+26''

Colbrelli: "Ci ho provato, ma van der Poel è di un altro pianeta"

Classifiche e risultati

| L'Albo d'oro del Tour | La top 10 dei corridori più pagati |
CHI VINCE IL TOUR DE FRANCE 2021?

Bagarre Schelling-Perez per la maglia a pois

Non mancano gli scatti in partenza, con Ide Schelling il più attivo in testa al gruppo per andare a prendere anche oggi i punti per la maglia a pois. Parte la fuga con Perez (Cofidis), Clarke (Qhubeka NextHas), Koch (Intermarché Wanty Gobert), Theuns (Trek Segafredo), Cabot (TotalEnergies) e la maglia pois Ide Schelling (Bora Hansgrohe). Dietro lascia fare la Deceuninck Quick Step di Alaphilippe, nuova maglia gialla del Tour. Schelling e Anthony Perez si sfidano per i GPM: uno a uno, che tiene l'olandese della Bora Hansgrohe in testa alla classifica scalatori. Al traguardo volante c'è battaglia per il 7° posto, con Caleb Ewan che fulmina Cavendish e Philipsen. Solo piazzato Sagan, neanche tra i 15 Colbrelli.

Che personaggio Schelling: esulta come un pazzo per un punto

Primo attacco di van der Poel ma viene ripreso

A 71,2 km dal traguardo restano in testa solo Theuns e Cabot, ma i due vengono ripresi ai -18 km, prima dell'approccio al Mûr de Bretagne, mentre si stacca Froome. A 16,8 km dall'arrivo ecco che parte Mathieu van der Poel che passa per primo sulla linea del traguardo, alle sue spalle Pogacar 2° e Roglic 3° per gli abbuoni.

Il primo attacco di van der Poel: dove ha costruito la sua maglia gialla

Niente da fare per Alaphilippe che si piazza 4°: questi tre si guardano in faccia per capire se ci sono i presupposti per andarsene, ma il gruppo rientra, rimontando anche su van der Poel.

Sfida Pogacar-Roglic sul filo dei secondi: volata per gli abbuoni

Alaphilippe perde la maglia: van der Poel fa tappa e gialla

Dopo aver ripreso van der Poel, è la Ineos Grenadiers a mettersi in testa per fare il ritmo prima del secondo passaggio sul Mûr. A questo punto scivolano più indietro van der Poel e Alaphilippe per rifiatare, visto che VDP potrebbe anche prendersi la maglia dopo aver conquistato gli 8'' di abbuono. Si fanno vedere anche i Bahrain Victorious con Jack Haig e Colbrelli e tutta la UAE Emirates in appoggio a Pogacar. Il primo a partire è Nairo Quintana quando manca ancora un km, ma il colombiano attacca troppo presto. Fa lo stesso errore Sonny Colbrelli che fa un tentativo agli 800 metri, ma viene rimontato e staccato da van der Poel che sembra un missile e va a vincere in solitaria sul Mûr. È poi bagarre tra Pogacar e Roglic per i secondi di abbuono, con il corridore dell'UAE che anticipa il connazionale. 4° Kelderman, solo 5° Alaphilippe che perde quindi la maglia.

Dalle lacrime al sorriso splendente: van der Poel indossa la maglia gialla

L'ordine d'arrivo

CorridoreTempo
1. Mathieu van der Poel4h18'30''
2. Tadej Pogacar+6''
3. Primoz Roglic+6''
4. Wilco Kelderman+6''
5. Julian Alaphilippe+8''
6. Bauke Mollema+8''
7. Jonas Vingegaard+8''
8. Sergio Higuita+8''
9. Pierre Latour+8''
10. Jack Haig+8''

Maxi caduta al Tour! Strike clamoroso per colpa di una "tifosa"

Tour de France
L'Albo d'oro del Tour de France: tutti i vincitori dal 1903 al 2021
14/06/2021 A 13:11
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53