Geraint Thomas ha centrato il successo nella classifica generale del Giro di Svizzera, corsa fondamentale nella preparazione per l’ormai sempre più prossimo Tour de France 2022. Il gallese, che la Grande Boucle l’ha già vinta nel 2018, si è goduto la vittoria, guardando però immediatamente in avanti: “È sempre bello vincere, soprattutto dopo uno dei periodi più duri della mia carriera, iniziato con il Tour dello scorso anno. Quest’anno non era iniziato al meglio, ma sto cercando di godermi ogni corsa”.

Geraint Thomas fa i complimenti a Evenepoel: il bellissimo abbraccio

“Non mi aspettavo questo successo – ha continuato Thomas – specialmente con altri due potenziali capitani in squadra. Anche al Tour sarà così, avremo una squadra con tanti capitani e io sarò uno di loro”. Ora qualche giorno di riposo e poi si parte per la Francia: “Torno a casa per qualche giorno, starò un po’ con mio figlio. Proverò a recuperare un po’ prime del Tour. Non so quale sarà il mio ruolo lì, l’importante sarà dare il proprio contributo alla squadra, ma sarebbe bello provare a giocarsi le proprie chance”.
Tour de France
Dunkerque-Calais: percorso, favoriti, orari (si parte alle 13.15) e dove vederla
UN' ORA FA

Il percorso 2022: da Copenhagen a Parigi, torna l'Alpe d'Huez

Tour de France
Van der Poel: "Attaccherò, posso ancora prendere la maglia gialla"
2 ORE FA
Tour de France
Jakobsen: "Ho perso tutta la mia ammirazione per Groenewegen"
4 ORE FA