Dopo 116 giorni dalla frattura del metacarpo 2 e 4 della mano destra, Alaphilippe regala già spettacolo. Era la prima gara della stagione, la prima dopo l'infortunio al Giro delle Fiandre che gli aveva fatto concludere anticipatamente il 2020. Il Campione del mondo in carica, però, mette in piedi uno show con un attacco a 70 km dal traguardo. Con lui ci sono anche Gianni Moscon e Giulio Ciccone (colui che aveva lanciato per primo l'attacco) e il duo italiano litiga spesso con il francese per la consistenza dei cambi. Alaphilippe corre per sé, ma è pronto anche a dare una mano ai suoi in caso di arrivo in volata e così è, con il rientro del plotone e lo sprint di Six-Fours-les-Plages che viene vinto proprio da Davide Ballerini su Arnaud Démare. Grande lavoro di Alaphilippe, ma che rimonta di Ballerini che ha azionato il turbo e si è mangiato al traguardo il miglior velocista del 2020. Che prima tappa del Tour de la Provence che, comunque, vede un Alaphilippe scatenato e pronto a conquistare la maglia di leader.

Super Ballerini, Démare sverniciato: rivivi la volata

L'ordine d'arrivo

Giro d'Italia
Giro 2021, wild card: c'è la Eolo di Contador, fuori l'Androni
10/02/2021 A 16:50
CorridreTempo
1. Davide Ballerini4h43'23''
2. Arnaud Démarest
3. Nacer Bouhannist
4. Clément Venturinist
5. Matthew Wallsst
6. Ide Schellingst
7. Bryan Coquardst
8. Phil Bauhausst
9. Matteo Moschettist
10. Alexander Kristoffst
14. Niccolò Bonifaziost

Attacca Alaphilippe a 70 km dall'arrivo

Si parte subito forte al Tour de la Provence, con i corridori che affrontano dopo neanche 10 km il Col de l'Espigoulier (1a categoria), prima asperità di giornata e di questa corsa a tappe. Ci sono anche i primi tentativi di fuga, con le azioni di Calmejane (AG2R Citroën) e Delio Fernández (Delko). I due accumulano anche 3 minuti di vantaggio sul gruppo che però rientra sotto la spinta della Groupama-FDJ di Démare, che vuole comunque tentare la volata nonostante la conformazione della tappa. Cavagna e Asgreen completano l'operazione di ricongiungimento con la fuga sulla terza salita di giornata. Sulla Montée du Brulât (3a categoria), prova un attacco Giulio Ciccone che viene subito eguito da Gianni Moscon. Ecco che Alaphilippe non si fa attendere e a 69,3 km dal traguardo prende e parte anche lui per comporre un trio in testa.

Prima gara e Alaphilippe scatta già a -70 km con Moscon e Ciccone

Moscon e Ciccone con Alaphilippe

In gruppo c'è Démare, ma la Groupama-FDJ lascia fare all'Arkéa Samsic (per Bouhanni), all'UAE Emirates (per Trentin) e alla Lotto Soudal (per Degenkolb). Il vantaggio dei 3 però cresce e a 50 km dal traguardo Moscon, Ciccone e Alaphilippe hanno 1'20'' sul gruppo. I cambi regolari, però, durano poco e sia Ciccone che Moscon si lamentano per il poco tempo in testa passato da Alaphilippe, con il gruppo che si avvicina a 35'' dalla testa della corsa. Sulla Montée du Camp prova ad evadere anche l'italiano Fedeli (Delko), ma il corridore di Negrar viene ripreso dopo un paio di km.

Alaphilippe lancia la volata: Ballerini batte Démare

Il gruppo si avvicina minaccioso sotto la spinta della FDJ di Démare e della B/B Hotels di Coquard, ecco che Alaphilippe ci prova da solo a 3,2 km dall'arrivo. Ciccone alza bandiera bianca, non Moscon, ma il gruppo rientra in maniera definitiva a 1,9 km dal traguardo. Alaphilippe resta comunque nelle posizioni di testa per lanciare la volata a Ballerini: il campione del mondo è il penultimo uomo, tocca poi ad Asgreen, ma Démare anticipa tutti. Ballerini però va il doppio e con una grande rimonta riesce a raggiungere e scavalcare Démare sul traguardo di Six-Fours-les-Plages.

Rivivi la 1a tappa del Tour de la Provence On Demand (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Ciclismo

Tour de la Provence

00:00:00

Replica
Giro d'Italia
Giro d'Italia 2021: percorso e calendario di tutte le tappe
06/02/2021 A 02:11
Tour de France
Ciclismo in diretta: calendario e risultati del World Tour 2021
05/02/2021 A 17:58