Non c'è solo la Vuelta, il panorama ciclistico internazionale offre anche il Tour du Limousin che è appena partito. Una corsa a tappe breve molto interessante, che vede il ritorno alle corse di Thibaut Pinot che non gareggiava dal Tour of the Alps dell'aprile scorso, quando decise - a causa di una condizione fisica deficitaria - di non prendere parte al Giro d'Italia. Anche il corridore della Groupama-FDJ si è fatto notare durante la prima tappa, che ha visto l'attacco di tanti ottimi corridori, come Madous, Cosnefroy, Barguil e del nostro Savini. Nonostante le salite che hanno caratterizzato la frazione di Sainte-Feyre, l'arrivo era destinato ad una volata e così è stato con il successo di Laporte che centra la sua terza vittoria stagionale (il corridore della Cofidis verrà però sostituito da Cimolai a fine stagione). Ottimo piazzamento per Fiorelli che fa 5°, in attesa di altre occasioni.

L'ordine d'arrivo

CorridoreTempo
1. Christophe Laporte4h27'55''
2. Dorian Godonst
3. Tom Paquotst
4. Benoît Cosnefroyst
5. Filippo Fiorellist
6. Eduard Pradesst
7. Francisco Galvánst
8. Davide Gabburost
9. Vincenzo Albanesest
10. Alessandro Fedelist
33. Thibaut Pinotst
Tour du Limousin
Pinot: "Ritirarmi? Ho ancora voglia di attaccare il numero dietro la schiena"
18/08/2021 A 01:20

Cronaca

Pronti via e si parte col tentativo di fuga di Guillonnet (St Michel-Auber 93) che viene però ripreso dopo 15 km. Gruppo di nuovo compatto, ma a quel punto si sganciano Cardis (St Michel-Auber 93), Antomarchi (Xelliss-Roubaix), José Manuel Díaz (Delko) e Mikel Alonso (Euskaltel Euskadi). I 4 toccano un vantaggio massimo di 3'20'' sul gruppo guidato dalla Cofidis di Laporte, dalla B/B Hotels di Coquard e dall'AG2R Citroën di Godon. Sulla Côte de Peyrabout i fuggitivi vengono ripresi ed ecco che partono all'attacco Barguil, Madouas e Cosnefroy e anche lo stesso Pinot cerca un allungo.
Nessuno riesce però a fare differenza, ma ci sono altri tentativi con l'azione di Mertz (Bingoal-Pauwels) e del reggiano Daniel Savini (Bardiani-CSF-Faizané) che ai -30 km dal traguardo ci provano. Riescono a passare indenni la Côte de Glénic e il Saint-Laurent, ma vengono ripresi appena dopo il Sainte-Feyre, a 5 km dal traguardo, con Eolo Kometa e B/B Hotels a ricucire il distacco. A quel punto si può cominciare ad impostare la volata che vede trionfare Laporte della Cofidis davanti a Godon e Paquot. Il primo degli italiani è lo sprinter della Bardiani, Fiorelli che fa 5°. Poi dal 9° posto in poi si piazzano Gabburo, Albanese, Fedeli e Velasco.

Roglic show! A 25'' Carapaz, a 27'' Bernal: rivivi la sua prova

Vuelta di Spagna
Vuelta 2021: risultati e highlights di tutte le tappe
15/08/2021 A 02:17
Vuelta di Spagna
La classifica generale: Eiking leader, Roglic 3°, Ciccone 11°
14/08/2021 A 20:49