Vola Alexander Kristoff nella prima frazione del Tour of Oman 2017, partita da Al Sawadi Beach e giunta dopo 176 chilometri a Naseem Park: il norvegese, nell’amata corsa a tappe in terra asiatica (già negli scorsi anni aveva dimostrato un gran feeling in queste strade), riesce ad imporsi nel primo sprint battendo una folta pattuglia di italiani. Ovviamente per il corridore del Team Katusha – Alpecin anche la maglia di leader della classifica.
Ci provano in cinque ad andare in fuga nelle prime fasi di gara: Giuseppe Fonzi (Wilier – Selle Italia), Alan Marangoni (NIPPO – Vini Fantini), Larry Warbasse (Aqua Blue Sport), Aimé De Gendt (Sport Vlaanderen – Baloise) e Christophe Masson (WB Veranclassic Aqua Protect), ma il gruppo gestisce il vantaggio al meglio, andandoli a riprendere a 25 chilometri dall’arrivo. Ai -10 foratura per Sonny Colbrelli che riesce però prontamente a rientrare quando viene lanciato lo sprint: Kristoff non ha problemi a battere Kristian Sbaragli (Dimension Data) e proprio il portacolori della Bahrein Merida. Quinto Sacha Modolo (UAE Abu Dhabi).
gianluca.bruno@oasport.it
Giro delle Fiandre
Chi è Asgreen? L'uomo che ha battuto due volte van der Poel
04/04/2021 A 23:53
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Foto: Pier Colombo
Giro delle Fiandre
Van der Poel sbriciolato: Asgreen vince il Fiandre
04/04/2021 A 08:10
Gent - Wevelgem
L'ordine d'arrivo della Gent-Wevelgem: Nizzolo 2°, Trentin 3°
28/03/2021 A 14:53