20/04/21 - 12:15
Risultato finale
Innsbruck - Feichten
0km
?km
Tour of the Alps • Tappa2
avant-match

Innsbruck - Feichten

Tour of the Alps – Segui LIVE su Eurosport la corsa ciclistica, che è in programma il 20 aprile 2021 alle 12:15. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Ciclismo: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Luca Stamerra
Highlights 
 
 Rimuovi
- 

Video - Simon Yates: "È stata una bella giornata per me, ma ci aspettano giorni duri"

01:03
- 

Video - Simon Yates, che botta. Arriva tutto solo: rivivi il finale

03:32
15:35 

1'16'' Hindley e Hugh Carthy

15:34 

A 58'' Vlasov, Cepeda e Daniel Martinez

15:34 

Si confermano 40 i secondi persi da Sivakov

15:34

VINCE SIMON YATES!!!

-1 km 

Sempre 40'' di vantaggio per Simon Yates

-1 km

ULTIMO KM!!!

-2 km 

2 km all'arrivo. 39'' di margine ancora per Simon Yates su Sivakov, gli altri sono tornati a 1 minuto di ritardo

-2,9 km

Simon Yates che non vince dalla Tirreno-Adriatico dello scorso anno dove vinse la tappa di Sassotetto e la classifica generale.

- 

Video - Simon Yates con la Bianchi per migliorare a crono

02:14
-3 km 

Superato il -3 km, pendenze meno dure su questa stalita finale.

-3,5 km 

Ecco la situazione: 40'' di vantaggio per Simon Yates su Sivakov, gli altri inseguitori a 54'' di ritardo

-3,9 km 

Sivakov è riuscito a prendere un po' di margine sugli altri

-4 km 

4 km al traguardo. 42'' di vantaggio per Simon Yates su Sivakov

-4,5 km 

Siamo già sulla salita finale: prova a rimontare da dietro anche Daniel Martin

-4,7 km 

Nuova fiammata di Sivakov a staccare i compagni di inseguimento. Ma Simon Yates è sempre lì in testa con 45'' di vantaggio

-4,8 km 

Cepedo sulla ruota di Sivakov. Da dietro sta rimontando anche Vlasov

-4,9 km 

Adesso Sivakov stacca i compagni di inseguimento e prova ad andare da solo a rimontare su Simon Yates.

-6 km 

A 1' invece Daniel Martinez, Ivan Ramiro Sosa, Hugh Carthy, Ruben Guerreiro, Pello Bilbao, Bardet, Quintana e Osorio

-6 km 

Nel gruppo di inseguitori ci sono Sivakov, Vlasov, Daniel Martin, Hindley e Cepeda. Questi hanno 40'' di ritardo da Simon Yates

-6,5 km

C'è anche Vlasov nel gruppo di inseguitori

-8,5 km 

Un quintetto dietro a Simon Yates. Con Osorio e Daniel Martinez arrivano anche Hindley, Ruben Guerreiro e Cepeda. Situazione tutta da decifrare ancora.

-8,7 km 

Vediamo se la coppia Daniel Martinez-Osorio può inventarsi un numero per andare a riprendere Simon Yates. 40'' il loro ritardo e c'è ancora la salita finale.

-9,5 km 

Da dietro parte addirittura Osorio della Caja Rural. Parte anche Daniel Martinez della Ineos

-10 km

10 km al traguardo per Simon Yates. 47'' di vantaggio su tutti

-11 km 

41'' di vantaggio per Simon Yates per il terzetto alle sue spalle, ma ci sono altri corridori subito dietro che possono recuperare su Sivakov, Quintana e Hugh Carthy

-12 km 

Ricordiamo che c'è comunque un'ultima salita da affrontare nonostante non sia segnata come GPM. L'arrivo di Feichten Im Kaunertal

-15 km 

Simon Yates continua a guadagnare anche in discesa. 43 i secondi di vantaggio sul terzetto dietro, non abbiamo altri rilevamenti sugli altri big staccati. Perché oggi si può già definire la classifica generale. Gente come Bardet, come Hindley, come Vlasov.

Simon Yates stacca tutti sul Kaunergrat - Tour of the Alps 2021 - Getty Images
-18 km 

Simon Yates continua a macinare: 30 ora i secondi di vantaggio sul terzetto Carthy-Sivakov-Quintana

-20,5 km 

Simon Yates ha scollinato. Ora tratto in discesa: ha 12'' di vantaggio sul terzetto Carthy-Sivakov-Quintana

-21 km 

Simon Yates si sta avvicinando al GPM. Sivakov invece si è fatto riprendere da Hugh Carthy e Quintana.

Simon Yates durante la Tirreno-Adriatico 2021 - Getty Images
-23 km

E Simon Yates prova ora la cavalcata in solitaria fino al traguardo. Ce la farà?

-23,5 km 

Altra botta di Simon Yates che riesce a staccare anche il russo della Ineos Grenadiers

-23,8 km 

Nuova fiammata di Simon Yates per staccare anche Sivakov. Mancano 2 km allo scollinamento

Video - Simon Yates pronto per il Giro: 5 scatti e abbatte Sivakov

02:34
-23,8 km 

ANCORA SIMON YATES!!! Questa volta risponde solo Sivakov

-24 km 

Nuova fiammata di Simon Yates. Per ora rispondono presente Hugh Carthy, Quintana e Sivakov. Gli altri sono a 18''

-25,3 km 

A questo punto Simon Yates si mette sui pedali per andare a riprendere Daniel Martinez. Il britannico della BikeExchange non vuole lasciare andare il colombiano.

-25,3 km 

E a questo punto tocca a DANIEL MARTINEZ! Fiammate e contro fiammate

-25,3 km 

Rientra anche Vlasov

-25,5 km 

C'è anche Cepeda per l'Androni Giocattoli e rientra adesso Simon Yates

-25,6 km 

DI NUOVO QUINTANA!!! Hugh Carthy e Sivakov con loro. Un po' più dietro Simon Yates e Aleksandr Vlasov

-26,3 km 

ADESSO CI PROVA SIVAKOV!!! Quintana e Hugh Carthy alla sua ruota

-26,3 km 

Rispondono anche Vlasov e Hugh Carthy

-26,4 km

La Ineos Grenadiers risponde

Video - Quintana attacca: la Ineos lo bracca subito. Che risposta

00:48
-26,5 km 

ECCO QUINTANA!!!

-26,8 km 

FUGGITIVI RIPRESI. E mancano ancora 5 km allo scollinamento

-27 km 

Continua il forcing della Arkéa Samsic. Il gruppo sta andando a prendere i fuggitivi

Nairo Quintana durante la 2a tappa del Tour of the Alps 2021 con la maglia verde di leader - Getty Images
-27 km 

Comincia adesso ufficialmente il GPM anche se siamo in salita già da tre km. Per Thompson e Bais 38'' di vantaggio sui compagni della fuga, meno di 2 minuti sul gruppo.

-28,9 km 

LAVORA L'ARKEA!!! Si mette in testa la squadra di Nairo Quintana

-29 km 

Comincia la salita per Bais e Thompson. 2'01'' di vantaggio per loro, l'attacco del GPM avverrà fra due km

-30 km 

Davide Bais che, ricordiamo, è fratello più giovane di Mattia Bais, corridore dell'Androni Giocattoli Sidermec. Mattia Bais che nel 2020 ha vinto la classifica delle fughe al Giro d'Italia con 458 km all'attacco.

-31 km 

Thompson (Groupama-FDJ) e Davide Bais (Eolo Kometa) che hanno 27'' di vantaggio sugli ex compagni di fuga e 2'16'' sul gruppo maglia verde

- 

Video - Da Torino a Milano: guarda il percorso del Giro 2021

08:14
-35 km

Ricordiamo con che squadra la Ineos Grenadiers è venuta qui al Tour of the Alps. Ci sono Pavel Sivakov, Daniel Martinez, Gianni Moscon, Salvatore Puccio, Leonardo Basso, Sebastian Henao, Ivan Ramiro Sosa

-36 km 

Arrivo comunque in salita, anche se non è segnato come GPM valido per la classifica scalatori

-37 km

Kaunergrat di 1a categoria (6,5 km al 9,4% con picco all'11,2%)

-37 km

Lunghissima discesa, poi tratto in pianura e poi comincerà la salita del Kaunergrat di 1a categoria. L'attacco del GPM lo troveremo ai -27 dal traguardo.

-39 km 

Mathias Vacek (Gazprom-RusVelo), Morten Hulgaard (Uno-X Pro) e Felix Engelhardt (Tirol KTM) sono ancora davanti e non sono ancora stati riassorbiti dal gruppo. Non abbiamo però il dato cronometrico del loro ritardo.

-40 km

E' Salvatore Puccio a fare l'andatura in gruppo

-42 km 

Thompson e Bais provano a guadagnare nel tratto in discesa, ma il gruppo in realtà ha scavato ancora qualcosa. 2'18'' ora il ritardo del gruppo maglia verde.

-45 km 

Davide Bais riesce a riprendere Thompson nel tratto in falsopiano

-46 km

Gruppo ovviamente con il leader Gianni Moscon che oggi compie anche gli anni. Il corridore della Ineos festeggia il 27° compleanno, chissà se potrà farlo con la maglia di leader addosso.

-46,5 km

Davanti resta solo Reuben Thompson della Groupama-FDJ. 2'26'' il loro vantaggio sul gruppo

- 

Video - C'è un motorino nella bici di Roglic? Il video

00:40
14:09 

3'10'' il vantaggio dei 5. Janse van Rensburg già ripreso dal gruppo

14:07 

E nella fuga iniziale ci siamo persi già Reinardt Janse van Rensburg. Sono rimasti in 5 là davanti.

14:05

Sempre la Ineos Grenadiers a fare l'andatura in gruppo. Ovvio che le squadre lascino a loro visto che hanno la maglia con Moscon. Vedremo se riuscirà a tenerla, ma sarà molto difficile vista la bagarre che può venirsi a creare. A quel punto spazio per Sivakov e Daniel Martinez.

Gianni Moscon durante la 2a tappa del Tour of the Alps 2021 con la maglia verde di leader - Getty Images
14:00

Siamo all'attacco del Gachenblick di 2a categoria (8,1 km al 6,3%). 3'10'' di vantaggio per i fuggitivi

13:55

Di questi 6, l'unico che ha vinto qualcosa in carriera è Reinardt Janse van Rensburg con 9 vittorie. Di significativo ha conquistato due tappe della Volta a Portugal e la classifica generale del Tour de Langkawi. Non il Tour de France, ma ha comunque battuto nell'occasione Miguel Angel Lopez e Francisco Mancebo. Parliamo del 2016...

13:55 

Quelli messi meglio in classifica generale di questa fuga sono Reinardt Janse van Rensburg e Davide Bais che hanno 10'' da Moscon dopo la tappa di ieri.

Video - Moscon: "Mantenere la maglia? Chi lo sa... Ci posso sperare"

00:59
13:52 

Nuovo tentativo del giovane Felix Engelhardt che era anche nella fuga di ieri con Alessandro De Marchi che oggi invece indossa la maglia di leader della classifica scalatori.

Alessandro De Marchi in fuga, con Dina e Engelhardt, nella prima tappa del Tour of the Alps 2021 - Getty Images
13:52 

Sono questi i 6 coraggiosi di giornata:

Reuben Thompson (Groupama-FDJ);

Reinardt Janse van Rensburg (Qhubeka Assos);

Mathias Vacek (Gazprom-RusVelo);

Davide Bais (Eolo Kometa);

Morten Hulgaard (Uno-X Pro);

Felix Engelhardt (Tirol KTM)

13:50

Ma concentriamoci ora sulla corsa, che fra poco ci saranno le montagne russe. Ci sono 6 fuggitivi con un vantaggio di 3'10'' sul gruppo. Ovviamente c'è la Ineos Grenadiers a scandare il ritmo davanti a tutti.

- 

Video - Giro Classic: l'arrivo di Froome a Bardonecchia. Il Giro 2018 è suo

02:50
- 

Video - Giro Classic: il momento del folle attacco di Froome. Il britannico stacca tutti a 80 km dall'arrivo

01:18
13:40 

Successo di tappa che a Froome manca dal 25 maggio 2018, anche per lui era una vita fa. Era la tappa di Bardonecchia, del Jafferau, dove ribaltò il Giro d'Italia 2018. Chissà se lo rivedremo mai così...

13:40

Chris Froome, infatti, si è staccato sull'ultima di salita di giornata e poi, ovviamente, è andato tranquillo fino al traguardo pagando un ritardo di 5'23''. Un ritardo già pesantissimo, ma chissà che questo lo libererà per qualche azione in prima persona per cercare un successo di tappa.

13:40 

C'è però qualcuno che manca nella classifica che abbiamo visto... Chris Froome

13:30 

Niente da fare invece per l'Arkea Samsic di Nairo Quintana. Proprio il colombiano chiedeva fortemente la possibilità di fare il Giro d'Italia, là dove ha cominciato a conquistare successi di peso. Quintana ha fatto due volte il Giro: l'ha vinto nel 2014 e ha fatto 2° nel 2017 alle spalle di Dumoulin. Più due vittorie di tappa: a Val Martello nel 2014 e sul Blockhaus nel 2017.

13:30 

Abbiamo nelle prime posizioni anche l'eritreo Tesfatsion dell'Androni Giocattoli Sidermec. Sarà lui il capitano della squadra di Gianni Savio al Giro? La nuova scoperta del "Principe" si è piazzato al 48° della classifica generale della Tirreno-Adriatico e 15° nella Settimana Coppi e Bartali. Numeri ancora alti, ma Tesfatsion vuole essere una delle sorprese. Poi, ricordiamo, che c'è sempre l'argentino Sepúlveda che potrebbe fare classifica generale. Androni che, ricordiamo, ha preso il posto della Vini Zabù al Giro d'Italia a causa dell'autoesclusione del team toscano.

13:10

I big sono comunque tutti lì. Facciamo un attimo una panoramica dei corridori da tenere d'occhio per la classifica:

1. Gianni Moscon (Ineos Grenadiers) 3h29'14'';

----

6. Gianluca Brambilla (Trek Segafredo) +10'';

9. Natnael Tesfatsion (Androni Giocattoli Sidermec) +10'';

12. Nairo Quintana (Arkéa Samsic) +10'';

13. Pello Bilbao (Bahrain Victorious) +10'';

18. Felix Großschartner (Bora Hansgrohe) +10'';

28. Romain Bardet (Team DSM) +10'';

29. Jai Hindley (Team DSM) +10'';

30. Pavel Sivakov (Ineos Grenadiers) +10'';

49. Daniel Martin (Israel) +10'';

51. Daniel Martinez (Ineos Grenadiers) +10'';

53. Aleksandr Vlasov (Astana) +10'';

61. Simon Yates (Bike Exchange) +10'';

62. Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) +10'';

63. Giovanni Carboni (Bardiani) +10'';

67. Domenico Pozzovivo (Qhubeka Assos) +10'';

68. Hugh Carthy (Education Nippo) +10'';

77. Ilnur Zakarin (Gazprom-RusVelo) +10''

13:10 

E questa è la situazione in classifica generale dopo la tappa di ieri:

1. Gianni Moscon (Ineos Grenadiers) 3h29'14'';

2. Idar Andersen (Uno-X) +4'';

3. Alexandr Riabushenko (UAE Emirates) +6'';

4. Fabio Felline (Astana) +10'';

5. Nick Schultz (BikeExchange) +10'';

6. Enrico Battaglin (Bardiani) +10'';

7. Gianluca Brambilla (Trek Segafredo) +10'';

8. Ruben Guerreiro (Education Nippo) +10'';

9. Natnael Tesfatsion (Androni Giocattoli) +10'';

10. Reinardt Janse van Rensburg (Qhubeka Assos) +10''

- 

Scusa, questo video non è più disponibile

13:05

L'ultima tappa vinta era addirittura quella del 19 ottobre 2018 sempre Gree-Tour of Guangxi. Da allora solo tante delusioni per il corridore trentino che ha finalmente ritrovato il sorriso. Da un paio d'anni, infatti, si era messa in discussione la sua posizione anche all'interno del team. Felice quindi l'Ineos Grenadiers che sale a quota 12 vittorie stagionali in questo 2021. Dentro ci sono anche le 3 vittorie di Pippo Ganna.

- 

Video - Moscon vince dopo 911 giorni di digiuno: rivivi il finale

02:37
13:05

Vittoria molto importante, comunque, quella di ieri per Gianni Moscon che non alzava le braccia al cielo dall'ottobre del 2018. Aveva conquistato la classifica generale del Gree-Tour of Guangxi. 911 giorni fa.

13:00

Nella tappa di ieri non è stato affrontato però l'Igls, la salita dalle temibili pendenze di quel Mondiale. Qualche salita c'è stata, giusto per far scaldare i big che ci ritroveremo quest'oggi per la classifca generale.

13:00 

Si riparte dal successo di Gianni Moscon che ha vinto ieri in quel di Innsbruck con il finale di tappa che riprendeva il circuito del Mondiale del 2018 dove Moscon si piazzò proprio al 5° posto a un passo dal podio.

12:45

Giornata di salite, anche se sulla carta sono solo due i GPM. Questo il menù:

-Jerzens (1109 metri di quota) non classificato come GPM;

-Gachenblick di 2a categoria (8,1 km al 6,3%);

-Kaunergrat di 1a categoria (6,5 km al 9,4% con picco all'11,2%);

-arrivo a Feichten im Kaunertal (1291 m) non classificato come GPM.

12:45 

Buongiorno a tutti gli amici di Eurosport da Luca STAMERRA (Twitter: @StamLuca). Quest'oggi siamo in DIRETTA per seguire insieme a voi la seconda tappa del Tour of the Alps, frazione da Innsbruck a Feichten im Kaunertal di 121,5 km.