La situazione negli Emirati Arabi uniti si sta lentamente normalizzando. Nei giorni scorsi, in occasione del Tour degli Emirati Arabi, le notizie riguardanti il coronavirus avevano preso piede - e malamente - a velocità incontrollata, e così si era parlato di casi sospetti, che poi a quanto pare non sono mai stati confermati, e molte delle squadre erano state messe in quarantena.
UAE Tour
Uae Tour, tra i 12 contagiati c'è Gaviria? In ospedale 4 corridori: uno è italiano
04/03/2020 ALLE 08:34
Ebbene, pian piano l'allarme sta rientrando, come spiegato da Dario Cataldo, e ad alcuni team è stato concesso di poter tornare a casa: la Movistar dello stesso Cataldo, il CCC Team e anche la Bora Hansgrohe (come fatto sapere tramite un tweet dall'aereo di Rafal Majka), nonché Mitchelton, Trek e Lotto Soudal.
Si mette invece in quarantena volontaria il team locale, l'UAE Emirates, spiegando di voler sottoporre i prori corridori a ulteriori controlli.
Restano invece ancora altri team bloccati negli Emirati: NTT Pro Cycling, Cofidis, Rusvelo e Groupama-FDJ, come puntualmente riporta il collega Stefano Rizzato, anche lui bloccato come gli altri in attesa di un certificato medico che attesti la negatività dxel soggetto al COVID-19.
UAE Tour
Allerta ad Abu Dhabi: quattro casi sospetti di coronavirus tra ciclisti, tutti bloccati in albergo
29/02/2020 ALLE 21:36
UAE Tour
Il coronavirus ferma anche l'UAE Tour: due casi accertati, ultime due tappe cancellate
27/02/2020 ALLE 23:17