Questa notizia sancisce la fine di una collaborazione vincente durata 10 anni, durante i quali Froome si è aggiudicato sette grandi Giri.
Il contratto di Chris scadrà a dicembre e abbiamo preso la decisione di non rinnovarlo”, dichiara Sir Dave Brailsford in un comunicato diramato dal team. “Abbiamo diffuso questo annuncio prima rispetto a quello che normalmente faremmo al fine di dare un taglio alle recenti speculazioni e per mettere la squadra nella posizione ideale per concentrarsi sulla prossima stagione”.
Chris c’è stato fin dall’inizio. È un grande campione e abbiamo creato tantissimi bei ricordi nel corso degli anni, ma credo che questa sia la giusta decisione per la squadra e per Chris.
Ciclismo
Europei 2020 a Plouay a fine agosto: ufficiali date e località, si corre prima del Tour
06/07/2020 A 13:54
Chris andrà alla caccia del quinto Tour de France assieme a Ineos, e potrebbe competere anche per la Vuelta a fine autunno.
Froome ha aggiunto: “Sono stati dieci anni fenomenali assieme a questo team, abbiamo vinto tanto insieme e conserverò questi ricordi per sempre. Adesso guardo avanti, verso nuove sfide e verso una nuova fase della mia carriera. Ma nel frattempo sono concentrato sul Tour de France 2020 che affronterò assieme a Ineos”.
Il motivo chiave per comprendere questa decisione sembra essere l'insofferenza di Chris alla concorrenza interna al team. Il team di Israel Start-Up Nation gli offrirà un posto da leader, mentre in Ineos avrebbe dovuto competere con altri due ciclisti.

"Ma dove sono andati a finire?", Tour 2018: Froome cade e perde 51'' da Nibali

Ciclismo
Geraint Thomas: "Ognuno avrà la sua opportunità al Tour. Dispiacerebbe la partenza di Froome"
24/06/2020 A 17:19
Vuelta a Valencia
L’Alto de la Reina incorona Enric Mas: tappa e maglia
6 ORE FA