I velocisti non si sono fatti scappare l'occasione di fare lo sprint, anche se la fuga di giornata vedeva due corridori all'attacco per mettersi in mostra più che per cercare l'impresa. Gruppo compatto a 21,7 km dal traguardo, con Bora Hansgrohe e Lotto Soudal ad accelerare il ritmo nel finale per mischiare le carte. I velocisti provano ad anticipare Sam Bennett, ma l'irlandese parte nel momento perfetto e vince con una ruota di vantaggio rispetto ai suoi acerrimi rivali. La Giuria cambia però l'esito dello sprint dopo la VAR, assegnando la vittoria ad Ackermann per una testata di Bennett nel finale. Nulla da segnalare in classifica generale, se non le vicissitudini di Roglic (oggi compie 31 anni) che fora a 12 dalla fine, rischiando di perdere terreno dal gruppo maglia roja. Anche il pit stop per cambiare la bici non è dei più semplici, ma riesce a rientrare.

La testata di Sam Bennett allo sprint: interviene la VAR

L'ordine d'arrivo

Tour Down Under
Tour Down Under 2021 verso la cancellazione
29/10/2020 A 12:06
CorridoreTempo
1. Pascal Ackermann3h39'55''
2. Gerben Thijssenst
3. Max Kanterst
4. Jasper Philipsenst
5. Jakub Mareczkost
6. Alexis Renardst
7. Jon Aberasturist
8. Lorrenzo Manzinst
9. Robert Stannardst
10. Reinardt Janse van Rensburgst
23. Richard Carapazst
43. Primoz Roglicst
110. Sam Bennettst
CHI VINCE LA VUELTA?

2 in fuga e occhio alle cadute

Tornano alla ribalta i velocisti, ma non manca la fuga di giornata con lo scatto del duo Bagües (Caja Rural)-Osorio (Burgos) che partono all'attacco dal km 0. A fare l'andatura in gruppo c'è la Deceuninck Quick Step di Sam Bennett che non vuole perdere l'occasione di vincere una delle poche volate a disposizione di questa Vuelta. Occhio però alle cadute che hanno visto coinvolti Héctor Sáez e lo stesso Ackermann, uno dei favoriti di giornata.

Saez a terra dopo uno scontro con Ackermann: ecco l'importanza del casco

Il dettaglio del casco di Saez: è distrutto, ma gli ha salvato la vita

Lavorano tutte le squadre dei velocisti (tranne la Bora)

In gruppo arrivano anche le squadre di Philipsen (UAE Emirates) e di Manzin (Total Direct Énergie) a dare manforte alla Deceuninck Quick Step. Solo la Bora Hansgrohe resta a guardare. Ecco che il vantaggio dei due fuggitivi da 4'30'' scende fin sotto il minuto all'ingresso del circuito finale. Osorio e Bagües si scattano in faccia per il premio di combattiva di giornata, ma a 21,7 km dal traguardo che la fuga viene neutralizzata dal gruppo.

Occhio allo sponsor: Osorio lo perde e l'ammiraglia glielo riporta

Roglic fora ma rientra, Bennett vince 'facile' la volata

Occhio ad una foratura per Primoz Roglic a 12,8 km dal traguardo. Martens lo aspetta e per fortuna dello sloveno, questa volta, il gruppo non accelera per staccare il corridore della Jumbo Visma. A 5 km dalla fine comincia invece la bagarre tra le squadre dei velocisti con la Lotto Soudal di Thijssen ad aumentare il ritmo. Tocca poi alla Bora Hansgrohe, con Ackermann che lancia la volata ai 400 metri. Sam Bennett è però pronto e vince la volata di quasi una ruota su tutti gli avversari. Rivedendo la volata alla VAR, però, la Giuria di corsa decide di assegnare la vittoria ad Ackermann a causa di un'irregolarità commessa dall'irlandese.

Il momento in cui Roglic ha forato: il pit stop è lentissimo

La classifica generale

CorridoreTempo
1. Richard Carapaz36h11''01''
2. Primoz Roglic+13''
3. Daniel Martin+28''
4. Hugh Carthy+44''
5. Enric Mas+1'54''
6. Felix Großschartner+3'28''
7. Esteban Chaves+3'28''
8. Alejandro Valverde+3'35''
9. Marc Soler+3'40''
10. Wout Poels+3'47''
11. Mikel Nieve+4'17''
12. George Bennett+4'21''
13. David de la Cruz+4'44''
14. David Gaudu+6'15''
15. Aleksandr Vlasov+6'52''

Rivivi la tappa 9 della Vuelta On Demand (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Ciclismo

La Vuelta | 9a tappa

00:00:00

Replica
Vuelta di Spagna
Vuelta 2020: ritiri, non partenti e squalificati
20/10/2020 A 17:28
Vuelta di Spagna
Vuelta 2020: tutte le tappe da Irún a Madrid
19/10/2020 A 23:19