Il 29 e il 30 gennaio si terrà a Fayetteville, nell'Arkansas, la 72esima edizione dei Mondiali di ciclocross (l'albo d'oro). Seconda volta negli USA e, più in generale, fuori dal Continente europeo dopo i Mondiali del 2013 a Louisville, in Kentucky. Un percorso già usato in stagione per la seconda tappa di Coppa del Mondo che ha visto i trionfi di Quinten Hermans tra gli uomini e di Lucinda Brand tra le donne. In quel frangete c'è stata la pioggia e il vento ad accompagnare i corridori, il che ha reso la gara una delle più fangose di questa annata. Ma, se non dovesse piovere, sarebbe una prova totalmente diversa che potrebbe ribaltare i pronostici.
Coppa del mondo: risultati e classifica | Quanto si guadagna a vincere una tappa?

Dove guardare i Mondiali di Fayetteville

Ciclocross
Ciclocross vs Ciclismo su strada: quali sono le differenze?
17/12/2021 A 17:42
Tutte le gare di ciclocross della stagione saranno trasmesse in diretta in live-streaming su Eurosport Player (anche su TIMVISION) e su Discovery+, il nuovo servizio ott di Discovery con tutto il meglio dell’intrattenimento e della programmazione sportiva di Eurosport. Potrete seguire alcune delle prove anche in diretta su Eurosport 1 (canale 210 di Sky, disponibile anche su DAZN). Tutte le tappe saranno poi disponibili On Demand su Eurosport Player e Discovery+.

Van Aert stacca van der Poel: il momento che ha deciso la corsa

Il percorso

Questa edizione dei Mondiali si correrà al Centennial Park, tracciato di 3,1 km costruito appositamente per questa stagione. Oltre alla gara dei Mondiali, infatti, ha ospitato una delle 16 tappe di Coppa del Mondo e si candida a diventare tappa fissa del circuito, anche se obbligherà i corridori alla trasferta negli Stati Uniti. Nei 3,1 km di percorso, avremo brevi salite, ma tutte molto ripide. Oltre a una serie di ostacoli che costringeranno i crossisti a scendere dalla loro bici con continuità. Vedi la lunga scalinata in pietra di 34 gradini che sarà sicuramente decisiva ai fini della vittoria finale.

La scalinata di 34 gradini presente sul tracciato di Fayetteville

Credit Foto From Official Website

53 metri di dislivello a giro. Questo tracciato - nonostante i tanti ostacoli - non viene considerato molto tecnico. Sia i corridori che l'hanno testato ad inizio stagione, che i crossisti statunitensi che l'hanno già provato, hanno invece segnalato la velocità del percorso e di come la gestione delle curve potrà essere decisiva. Tutto dipenderà, però, dalle condizioni meteorologiche. Il discorso della velocità si porrà infatti in condizioni di asciutto, vista la tanta erba presente sul tracciato. Al contrario, con pioggia e vento, entrerà sì in gioco il discorso tecnica di ciascun corridore e lì ci sarà da divertirsi.
https://i.eurosport.com/2021/12/27/3277323.jpg
Tanto per avere un'idea, lo scorso 13 ottobre, la gara maschile è stata completata in 54'55'' (7 giri) in una situazione assurda di fango e vento che hanno reso la gara divertente, ma anche tanto dura per ciascun corridore, compreso il vincitore Quinten Hermans. Quella femminile, vinta da Lucinda Brand, è stata completata in 51'46'' (6 giri).

Assolo di Quinten Hermans, Iserbyt va ko questa volta

Pioggia e fango: la battaglia di Fayetteville viene vinta da Lucinda Brand

I favoriti

Van der Poel contro van Aert? Non ci saranno né l'olandese né il belga al Mondiale 2022. E che sia la volta buona per Pidcock? Chissà... Dopo il titolo olimpico in Mountain Bike, vuole completare l'opera nel fuori strada volendo vincere anche il titolo iridato nel ciclocross. E questo percorso ricorda molto quelli della MTB. I suoi 'veri' avversari saranno Iserbyt, Quinten Hermans (vincitore qui in Coppa del Mondo) e Toon Aerts che si è classificato due volte 3° nelle ultime due edizioni.
---Uomini---
Tom Pidcock *****
Eli Iserbyt, Quinten Hermans, Toon Aerts ****
Michael Vanthourenhout, Laurens Sweeck, Lars van der Haar***
Gianni Vermeersch, Tim Merlier **
Corné van Kessel *

Sulla neve vince van Aert: rivivi il trionfo in Val di Sole

---Donne---
Tra le donne è già annunciata la sfida tra Lucinda Brand e Marianne Vos (in Coppa del Mondo l'ha spuntata la Brand sullo stesso percorso). Sono state le due più forti durante la stagione e sono quelle con più palmarès alle spalle, e proveranno a riconquistare, dunque, il titolo di Campionessa del mondo. Per la Brand sarebbe la seconda volta consecutiva, per la Vos sarebbe l'8a volta in carriera. Non vince dal 2014, ma quest'anno l'olandese sta andando davvero molto forte. Occhio però alle giovani che potranno dire già la loro: Kata Vas, Pieterse e van Empel hanno già fatto vedere qualcosa di importante in questa annata.
Lucinda Brand, Marianne Vos *****
Denise Betsema, Blanka Kata Vas, Clara Honsinger ****
Fem van Empel, Puck Pieterse, Maghalie Rochette ***
Annemarie Worst, Yara Kastelijn **
Eva Lechner, Sanne Cant, Ceylin del Carmen Alvarado *

La Vos le rimonta tutte, ma sbatte contro le transenne

La novità della Team Relay

Come accade ormai anche nel ciclismo su strada, vedremo - per la prima volta - la Team Relay anche nel Mondiale di ciclocross, in una prova che darà medaglie. Sarà proprio la gara che aprirà questi Mondiali di Fayetteville il prossimo 28 gennaio. Ogni Nazionale avrà una staffetta composta da 1 crossista élite maschile, 1 crossista élite femminile, due corridori di categorie Under 23 e juniores maschili e 2 corridori di categorie Under 23 e juniores femminili. Ogni corridore selezionato dal ct dovrà aver corso almeno una prova di Coppa del Mondo durante la stagione.

Anche Gioele Bertolini a terra: che botta sulle tavole

Per la composizione della griglia di partenza, di chi indosserà il numero 1 e delle caselle di scambio verrà fatto un sorteggio unico il giorno prima della corsa. Come funziona? Ogni corridore dovrà completare un intero giro, raggiungere l'area dell'arrivo e 'toccare' il suo compagno di Nazionale che darà via ad un nuovo giro.

Van Empel batte la Vos: Eva Lechner esulta, è 4a!

Programma gare

Venerdì 28 gennaio
12.30: Team Relay;
Sabato 29 gennaio
11.00: gara juniores femminile;
13.00: gara Under 23 maschile;
14.30: gara élite femminile;
Domenica 30 gennaio
11.00: gara juniores maschile;
13.00: gara Under 23 femminile;
14.30: gara élite maschile;

Van Aert si deconcentra per un attimo e vola... Per terra

Ciclocross
Van der Poel-Van Aert è la migliore rivalità dello sport?
02/02/2021 A 15:37
Ciclocross
L'albo d'oro dei Mondiali: i vincitori dal '50 al 2021
29/01/2021 A 16:38