Ormai il ciclocross è alle spalle e si pensa alla stagione su strada che è già cominciata con il GP de la Marseillaise e continuerà con l'Etoile de Bessèges, la prima corsa a tappe del 2021. Il duello tra van der Poel e van Aert ha sempre fascino ed è addirittura finito sul Wall Street Journal. Si, proprio il giornale statunitense che si occupa di economia e finanza. Jason Gay, però, ha voluto scrivere qualche riga su questo confronto tra i due ciclocrossisti nell'edizione online del Wall Street Journal. È cominciata la settimana del Super Bowl (appuntamento il 7 febbraio con Buccaneers Tampa Bay vs Chiefs Kansas City), ma dopo le tante preview sul football americano hanno voluto scrivere qualcosa di diverso...
Il ciclocross è uno sport difficile, affrontato da atleti pazzeschi. Mi piace veramente tanto. Se avessi mai la possibilità di guardarlo o farlo, per favore fallo. Porta la birra, ne avrai bisogno. [Jason Gay]
Ciclocross
Van der Poel: “Nonno Poulidor non mi vede, ma sarà orgoglioso"
01/02/2021 A 11:55
Ha avuto così spazio l'edizione n° 72 dei Mondiali di ciclocross. Il passaggio sulla spiaggia di Ostende è stato mozzafiato e le immagini sono state riprese da tutto il mondo. Gay ha rivisto la scena della fuga di van der Poel e van Aert, con i due che avevano fatto fuori la concorrenza già in quel tratto del primo giro.

Van der Poel vs van Aert - Cyclocross World Championship Ostende 2021 - Imago pub only in ITAxGERxSUIxAUT

Credit Foto Imago

Il giornalista del WSJ si è chiesto: è questa oggi la miglior rivalità sportiva di oggi? Non del ciclocross o del ciclismo, ma di tutto lo sport in generale. Le due rivalità sportive più importanti di oggi restano Ronaldo vs Messi nel calcio e Federer vs Nadal nel tennis, ma sono due rivalità che sono destinate a spegnersi a breve... Van der Poel e van Aert hanno entrambi 26 anni e, dopo anni di ciclocross (loro si sfidano da quando ne avevano 15-16), sono pronti a portare la sfida nel ciclismo su strada e nei Grandi Giri.
È stato come vedere Ali contro Frazier, Federer contro Nadal, Magic Johnson contro Larry Bird, ma incrostati di fango. [Jason Gay]

Il primo giro e il passaggio sulla spiaggia: van der Poel e van Aert fanno il vuoto

Beh questa diventa sicuramente una domanda interessante, visto che i due replicheranno anche sulla strada. E già se le sono date nel corso del 2020, con van der Poel che batté proprio van Aert nella volata per la conquista del Giro delle Fiandre (sua seconda Classica Monumento vinta in carriera). Il belga dal canto suo ha vinto Strade Bianche e Milano-Sanremo nel giro di una settimana subito dopo il lockdown, portandosi a casa anche una tappa al Giro del Delfinato e due tappe al Tour de France. Che dire, i due promettono bene e nel futuro, quando si faranno i nomi delle coppie di rivali più famose dello sport, "van der Poel contro van Aert" entrerà di diritto ai primissimi posti. Del resto è una rivalità destinata a rinnovarsi di anno in anno e che i due alimentano ormai da una decina di stagioni.

Van Aert fora, Van der Poel lo sorpassa e vince il Mondiale

Ciclocross
Van der Poel, ancora tu! Campione del mondo per la 4a volta
31/01/2021 A 15:19
Ciclocross
L'albo d'oro dei Mondiali: i vincitori dal '50 al 2021
29/01/2021 A 16:38