L’Italia conquista la seconda preziosissima vittoria ai Mondiali dicurling maschili, in corso di svolgimento a Calgary (Canada), imponendosi 7-4 sulla Cina. Con questo successo gli azzurri restano a punteggio pieno, dopo le prime due sfide, e continuano a cullare l’ambizioso obiettivo di conquistare il pass olimpico riservato alle prime sei nazionali del round robin.
Il quartetto azzurro, composto da Joel Retornaz, Amos Mosaner, Sebastiano Arman, Mattia Giovanella, parte subito forte e già al termine del primo end, in cui è di mano, è avanti 2-0. La nazionale asiatica non si scompone troppo e, sfruttando la possibilità del l’ultimo lancio nel secondo end, si riporta in scia (2-1).
Curling
L'Italia batte l'Olanda, ma Pechino 2022 sfuma per una vittoria
IERI A 07:18
L’Italia è molto decisa sul ghiaccio e ben organizzata. Gli azzurri propongono una buonissima costruzione di gioco nel terzo end, portando a casa ulteriori 2 punti grazie alla stone di chiusura giocata in maniera perfetta da Retornaz, che ha ripulito completamente la casa delle pietre avversarie (4-1). Il punto che segna le sorti della sfida arriva nel quarto end quando la nostra Nazionale ruba la mano agli avversari allungando sul 5-1.
A questo punto l’Italia imposta il pilota automatico e, dopo aver subito un punto nel sesto end con la Cina che sfrutta l’ultima stone e aver ceduto la mano nel settimo periodo (5-3), in quello seguente posiziona e difende nella casa due stone che valgono il 7-3. Solo per le statistiche l’ultimo end con gli asiatici che si portano sul 7-4 finale.
Al netto di un calendario tutt’altro che impegnativo in questo avvio dei Mondiali di curling per l’Italia, che ha affrontato e battuto Corea del Sud e Cina, gli azzurri sono sembrati molto concentrati e consapevoli dei propri mezzi. E’ questo il primo elemento se vogliamo realmente sperare di riuscire a portare a casa il pass olimpico e ben figurare nella rassegna iridata.
Curling
L’Italia batte la Danimarca, ma Tokyo sfuma (per ora)
IERI A 19:03
Curling
L’Italia batte la Norvegia, non la Scozia: Olimpiadi lontane
08/04/2021 A 07:35