“Con l’approvazione della nuova Riforma dello Sport gli sport equestri in Italia raggiungono un obiettivo fondamentale grazie all’individuazione della figura del cavallo-atleta”.
Lo ha dichiarato Marco Di Paola, Presidente della Federazione Italiana Sport Equestri, commentando con soddisfazione la Riforma dello Sport, recentemente approvata dal Consiglio dei Ministri.
“Si è trattato di un percorso lungo e complesso, per il quale la FISE si è molto impegnata, e che oggi arriva finalmente alla conclusione anche con l’inserimento delle norme che riguardano il benessere e la cura degli animali impegnati nelle competizioni sportive. Abbiamo ritenuto e continuiamo a ritenere – ha aggiunto Di Paola - che nel nostro sport gli atleti siano due: l’uomo e il cavallo.
Equitazione
Concorso Completo, al via gli stage federali
04/02/2021 A 08:09
Si tratta di un traguardo storico e di riconoscimento fondamentale per gli Sport Equestri, per il raggiungimento del quale voglio ringraziare il Ministro Vincenzo Spadafora e lo staff del Dipartimento dello Sport che, in un anno particolare che ci ha visti tutti coinvolti nell’emergenza sanitaria, sono riusciti a dare vita a questo fondamentale passaggio legislativo, mantenendo l’impegno preso con il mondo degli sport equestri e con i cavalli protagonisti delle attività sportive al pari di cavalieri e amazzoni”.
Marco Di Paola, presidente della FISE, è stato rieletto alla guida della il 14 settembre 2020 in occasione dell’Assemblea Ordinaria Nazionale Elettiva che si è tenuta alla Fiera di Roma (Fiumicino).
Presidente uscente, avvocato e imprenditore romano, 52 anni, sposato con quattro figli, Di Paola è stato eletto per il suo secondo mandato con 4717 voti, (95,74%) contro i 118 ottenuti dallo sfidante Andrea Pantano (2,39%). Sono 92 le schede bianche.
Equitazione
Giovani cavalli, ecco il programma sportivo 2021
28/01/2021 A 09:29
Equitazione
Categorie Ambassador: grandi novità per il calendario 2021
22/01/2021 A 07:25