Arianna Schivo su Quefira de L’Ormeau ha chiuso al 58° posto l’ultima sessione di dressage valida per il concorso completo individuale ed a squadre delle Olimpiadi di Tokyo: sono scesi sul rettangolo gli ultimi 21 binomi dei 62 in gara e l’azzurra ha pagato al termine della prova 42.90 penalità.
L’Italia è così momentaneamente 15ma ed ultima nella graduatoria a squadre: ieri, nel corso della seconda sessione, Susanna Bordone su Imperial Van De Holtakkers ha accumulato 33.90 penalità, che valgono il 36° posto individuale, infine sempre ieri, ma nella prima sessione di dressage era scesa sul rettangolo Vittoria Panizzon su Super Cillious, che al termine della prova aveva accusato 38.60 penalità, per il 52° posto.
Domani sarà la volta per i 62 binomi ancora in gara della prova di cross country, valida sia per la gara individuale che per quella a squadre. Va ricordato infine, che per l’Italia è presente, quale riserva per la gara a squadre, anche Stefano Brecciaroli su Bolivar Gio Granno.
Tokyo 2020
Jessica Springsteen argento a Tokyo: è la figlia del Boss
07/08/2021 A 12:10

CLASSIFICA A SQUADRE

1 Gran Bretagna 23.60
2 Germania 25.20
3 Nuova Zelanda 30.70
4 Giappone 26.10
5 Svezia 28.10
6 Australia 31.70
7 Cina 23.90
8 USA 32.90
9 Francia 29.60
10 Svizzera 26.70
11 Brasile 31.50
12 Polonia 40.50
13 Irlanda 34.30
14 Thailandia 42.40
15 Italia 38.70
Tokyo 2020
L'esercizio di Jessica Springsteen, figlia del Boss
07/08/2021 A 11:25
Tokyo 2020
Hoy eterno: bronzo ed argento olimpici a 62 anni!
03/08/2021 A 09:30