Alexey Lukyanuk affronterà due prove nel Baltico in due settimane di fila.
Dall'1 al 3 luglio, il Campione del FIA European Rally Championship sarà al Rally Liepāja guidando una Citroën C3 Rally2 gommata Pirelli e gestita dal Saintéloc Junior Team.

Poi, dal 15 al 18 luglio, si iscriverà al WRC3 del FIA World Rally Championship al Rally Estonia - un evento che il russo ha vinto nel 2015 - con una Škoda Fabia Rally2 preparata dalla Sports Racing Technologies gommata Pirelli.

Oltre ad affrontare i due eventi con due diverse squadre e in due tipi di auto, Lukyanuk lavorerà con due co-piloti differenti: Dmitry Eremeev sarà il suo partner al Rally Liepāja, mentre Yaroslav Fedorov lo affiancherà al Rally Estonia.

Il Rally Estonia di Lukyanuk segna la sua quarta gara a livello di FIA World Rally Championship ed è la giusta ricompensa per i suoi successi nell'ERC, che includono due titoli, 12 vittorie e 195 PS vinte.

"Siamo lieti di annunciare che correremo il Rally d'Estonia nel WRC3 con SRT su una Škoda Fabia Rally2 Evo", ha detto Lukyanuk. "Questo progetto avrà luogo grazie all'iniziativa di Alexander Rzhevkin - grazie a lui per questa opportunità unica. Guiderò con Yaroslav Fedorov perché il mio co-pilota fisso, Alexey Arnautov, non può mancare dal suo lavoro così spesso. Una settimana dopo il Rally di Estonia si svolge in Italia il Rally di Roma Capitale, dove gareggeremo di nuovo insieme nell'ERC. Yaroslav ha molta esperienza nei rally mondiali, quindi sarà interessante lavorare con lui. Sono fiducioso che faremo del nostro meglio".

Fedorov, che insieme a Nikolay Gryazin è arrivato secondo dietro a Lukyanuk e Arnautov nell'ERC 2018 con SRT, ha detto: "Alexey è molto veloce ed è fuori discussione, ed è un onore per me assisterlo in Estonia. Grazie alla nostra vasta esperienza negli eventi Baltici, entrambi abbiamo familiarità con le strade. Penso che Alexey arriverà a questo round in buona forma dopo due rally su terra in Polonia e Lettonia. Sarà molto piacevole correre di nuovo per il team SRT, anche se per un solo round. Inoltre, per la prima volta, entrambi guideremo come piloti neutrali della Federazione automobilistica russa. Faremo del nostro meglio e cercheremo di dimostrare che gallina vecchia fa buon brodo!".

La partecipazione di Lukyanuk al Rally Estonia deriva dalla sua relazione con Alexander Rzhevkin - un imprenditore russo nel campo delle tecnologie informatiche e filantropo, che guida anche auto da rally. Lukyanuk funge da driver coach per Rzhevkin, che ha apprezzato il suo talento al volante e ha voluto dargli la possibilità di salire sul palco mondiale. Rzhevkin spera anche che aprirà nuove opportunità per Lukyunuk per dimostrare il suo notevole talento al massimo livello in futuro.

Jean-Baptiste Ley, il coordinatore dell'ERC, ha detto: "Siamo molto contenti che Alexey si sia guadagnato questa grande opportunità di competere in un grande evento con un top team, in una macchina top, con un co-pilota top su gomme top. 'Lucas' lavora così duramente per ogni opportunità, è totalmente cooncentrato e merita davvero la sua possibilità di mostrare ciò che abbiamo visto così spesso nel campionato europeo anche nel campionato del mondo."
ERC
Problemi di fondi per Llarena
UN' ORA FA
The post Doppio impegno Baltico per Lukyanuk appeared first on FIA ERC | European Rally Championship.
ERC
Gryazin brilla sulla pista di rallycross che apre il Rally Hungary
UN' ORA FA
ERC
ERC Rally Hungary: il programma di sabato
UN' ORA FA