Alexey Lukyanuk è passato al comando dell'ORLEN 77th Rally Poland dopo il ritiro di Nikolay Gryazin a causa di una doppia foratura anteriore nella penultima PS della Tappa 1.
Il russo della Movisport aveva 40"5 di margine sugli inseguitori nel primo round del FIA European Rally Championship, ma non gli è bastato vincere 5 PS su 8 oggi con la sua Volkswagen Polo GTI R5 per evitare la sfortuna.

“Due gomme si sono distrutte, ho pensato di aver colpito qualcosa, ma pare che sia stato un guaio derivato dalla sospensione anteriore - spiega Gryazin - Purtroppo avevo solo una gomma di riserva ed è vietato proseguire su tre ruote. Sono cose che capitano, non ho potuto farci molto. Nel primo passaggio sulle PS era veloce e ho cercato di incrementare il margine, anche quando c'era tanta polvere e non si vedeva nulla".

Lukyanuk (Saintéloc Junior Team) ha vinto la PS7 con la sua Citroën C3 Rally2 e dopo aver scavalcato per 10"6 Gryazin, ora ne ha 29"7 su Andreas Mikkelsen (Toksport WRT - Škoda Fabia Rally2 Evo).

“Mi sento a posto e la strategia nel pomeriggio ha funzionato, ringrazio tutti per l'ottima giornata, è fantastico tornare a correre su terra con una macchina così buona", ha detto il Campione in carica.

Miko Marczyk (ORLEN Team) occupa la terza piazza con la sua Skoda, davanti a quelle di Wojciech Chuchała, Nil Solans (Rallye Team Spain), Norbert Herczig (Škoda Rally Team Hungaria) e alla Citroen di Yoann Bonato (CHL Sport Auto).

Ottavo Efrén Llarena con la seconda Skoda del Rallye Team Spain, seguito dalla Ford Fiesta di Erik Cais (Yacco ACCR Team) e dalla Hyundai di Umberto Scandola (Hyundai Rally Team Italia).

11° Grzegorz Grzyb, che rientra nell'ERC dal 2018, incappato in una foratura, seguito da Adrian Chwietcuk, che al suo fianco ha il tre volte Campione Jarek Baran. I due corrono per la Hołowczyz Racing, team di Krzysztof Hołowczyc, Campione ERC 1997.

Callum Devine (Motorsport Ireland Rally Academy) ha lottato con problemi al cambio, ma è 13°, con dietro Roland Poom e il cileno Emilio Fernández a completare la zona punti.

Tomasz Kasperczyk (Tiger Energy Drink Rally Team) è scivolato 19°, dopo che ha capottato mentre era 8°. Dietro al polacco c'è Alberto Battistolli. Una foratura ha rovinato la gara di Grégoire Munster, lontano dalla agognata Top10.

Craig Breen (Team MRF Tyres) si trovava quinto, ma una sospensione della sua Hyundai i20 R5 è finita KO nella PS7 costringendolo al ritiro. Fuori anche il suo compagno di squadra Simone Campedelli, che ha rotto il servosterzo. Simone Tempestini ha avuto noie elettriche, mentre ritirati ci sono pure Fabian Kreim, Kacper Wróblewski e Nabila Tejpar.

TOP 15 (dopo 8 PS, 113,12km)
1 Alexey Lukyanuk (RUS)/Alexey Arnautov (RUS) Citroën C3 Rally2 1h10m23.2s
2 Andreas Mikkelsen (NOR)/Ola Fløene (NOR) Škoda Fabia Rally2 Evo +29.7s
3 Miko Marczyk (POL)/Szymon Gospodarczyk (POL) Škoda Fabia Rally2 Evo +1m15.6s
4 Wojciech Chuchała (POL)/Sebastian Rozwadowski (POL) Škoda Fabia Rally2 Evo +1m46.4s
5 Nil Solans (ESP)/Marc Martí (ESP) Škoda Fabia Rally2 Evo +2m22.3s
6 Norbert Herczig (HUN)/Ramón Ferencz (HUN) Škoda Fabia Rally2 Evo +2m38.6s
7 Yoann Bonato (FRA)/Benjamin Boulloud (FRA) Citroën C3 Rally2 +2m41.9s
8 Efrén Llarena (ESP)/Sara Fernándes (ESP) Škoda Fabia Rally2 Evo +2m43.9s
9 Erik Cais (CZE)/Jindřiška Žáková (CZE) Ford Fiesta Rally2 +2m46.2s
10 Umberto Scandola (ITA)/Guido D’Amore (ITA) Hyundai i20 R5 +3m27.9s
11 Grzegorz Grzyb (POL)/Mihał Poradzisz (POL) Škoda Fabia Rally2 Evo +3m39.4s
12 Adrian Chwietcuk (POL)/Jarek Baran (POL) Škoda Fabia Rally2 Evo +3m54.4s
13 Callum Devine (IRL)/James Fulton (IRL) Ford Fiesta Rally2 +3m57.9s
14 Roland Poom/Darren Garrod (GBR) Citroën C3 Rally2 +4m03.6s
15 Emilio Fernàndez (CHL)/Rubén García (ARG) Škoda Fabia Rally2 Evo +4m11.1s

FIA ERC2: Javier Pardo (ESP)/Adrián Pérez (ESP) Suzuki Swift R4lly S Rally2 Kit
FIA ERC3: Sami Pajari (FIN)/Enni Mälkönen (FIN) Ford Fiesta Rally4
FIA ERC Junior: Jon Armstrong (GBR)/Phil Hall (GBR) Ford Fiesta Rally3
FIA ERC3 Junior: Sami Pajari (FIN)/Enni Mälkönen (FIN) Ford Fiesta Rally4
Abarth Rally Cup: Dariusz Poloński (POL)/Łukasz Sitek (POL) Abarth 124 rally
Clio Trophy by Toksport WRT: Paulo Soria (ARG)/Marcelo Der Ohannesian (ARG) Clio Rally5
ERC-MICHELIN Talent Factory (incentives package): Miko Marczyk (POL) Škoda Fabia Rally2 Evo

Live timing e risultati: https://www.fiaerc.com/live-timing/

Cosa manca?
Il 100° anniversario del Rally Poland si conclude domani con le rimanenti6 PS (69,64km). Si comincia con i 9,34km della "Mikołajki Max" alle 7;50, seguiti dalla PS10 (Gmina Mragowo 1, 8;35), PS12 (Gmina Mragowo 2, 11;10) e PS14 (Rally Poland 100th Anniversary) che verranno trasmesse in diretta su Facebook e YouTube. La PS14 andrà live anche sul canale Motowizja in Polonia. ERC Radio seguirà tutta la gara, con le migliori azioni su Eurosport ed Eurosport Player alle 24;00.
ERC
Problemi di fondi per Llarena
UN' ORA FA
The post ERC, Rally Poland, Tappa 1: Gryazin KO, Lukyanuk è leader appeared first on FIA ERC | European Rally Championship.
ERC
Gryazin brilla sulla pista di rallycross che apre il Rally Hungary
UN' ORA FA
ERC
ERC Rally Hungary: il programma di sabato
UN' ORA FA