Ni Amorim ha accolto con piacere la notizia che l'Azores Rallye potrà disputarsi il 6-8 maggio come primo round del FIA ERC.
Il Presidente della FPAK, Federazione Portoghese, ha emesso un comunicato nel quale esprime il proprio sostegno agli organizzatori di Grupo Desportivo Comercial e alla commissione che monitora la pandemia (CEALCPC).

"È con particolare soddisfazione che vedremo svolgersi il Rally delle Azzorre, un evento emblematico del nostro calendario, ma anche molto amato dai piloti internazionali - ha detto Amorim - Nonostante la pandemia continui ad essere una realtà, è certo che con le giuste misure e, soprattutto, il buon senso della gente, sia possibile svolgere l'evento con la presenza di spettatori e senza grandi problemi"

Nella sua dichiarazione, il presidente Amorim sottolinea anche che "altri rally si sono già svolti in questo modo e hanno funzionato bene. Questo recupero graduale è importante per il nostro sport ma, soprattutto, per l'economia locale. Possiamo continuare il ciclo di riapertura".

Per ulteriori informazioni:https://www.fiaerc.it/via-libera-per-lazores-rallye-inizia-il-conto-alla-rovescia-dellerc/
ERC
Bonato: “Il caldo non mi preoccupa”
4 ORE FA
The post Il Presidente portoghese Amorim sostiene l’Azores Rallye appeared first on FIA ERC | European Rally Championship.
ERC
Rally di Roma Capitale: il programma di sabato
5 ORE FA
ERC
Crugnola svetta per le strade di Roma
5 ORE FA