Dopo l'ottimo debutto della nuova Ford Fiesta Rally3 della M-Sport Poland al SM O.K. Auto-Ralli in Finlandia, Maciej Woda ha parlato della sfida che attende il Campione ERC3/ERC3 Junior, Ken Torn, in FIA ERC Junior Championship con questa vettura gommata Pirelli.
Come valuti le prestazioni della Fiesta Rally3 al suo debutto mondiale?
"La prestazione è stata quella che ci aspettavamo. Ken parte sempre in modo ragionevole e poi aumenta la sua velocità e questo è esattamente quello che è successo anche in Finlandia. Ma poi, se si guarda al risultato complessivo del rally e alle PS del pomeriggio, la prestazione è stata esattamente quella che avrebbe dovuto essere. Ken ha registrato tre tempi da Top10 e ha finito solo ad 1"5 dal 10°. Nella PS4 di 14,37 chilometri, era a soli 18" dalla migliore auto Rally2".

Ci sono stati problemi?
"Nessuno. Le condizioni di un rally invernale non mettono assolutamente sotto pressione la macchina, ma abbiamo fatto un sacco di test in Sardegna solo perché volevamo assicurarci che fosse robusta. Naturalmente, più auto vengono prodotte e più rally vengono fatti, prima o poi salterà fuori qualche problema ma, nel complesso, la macchina è molto forte e molto affidabile".

Cosa avete imparato dai test in Sardegna?
"Abbiamo fatto dei test dopo l'evento del WRC ad ottobre con Matt Wilson. E' andato a fare la ricognizione delle PS, è tornato e ha detto, 'come vuoi che guidi questa macchina, vuoi che eviti le grandi rocce e così via?' Ho solo detto, 'no Matt, basta che guidi come faresti nel rally, a tavoletta, tutto il tempo, su e giù'. Questo è quello che ha fatto e per tutto il tempo la macchina era competitiva".

Dopo un inizio molto forte in Finlandia, qual è il prossimo programma di sviluppo della Fiesta Rally3?
"Vogliamo portare la macchina anche in un evento su asfalto. Conosciamo il potenziale dell'auto sullo sterrato perché è a trazione integrale, ma vogliamo mostrare le sue prestazioni su asfalto, considerando che sulla carta ha più o meno la stessa potenza di un'auto Rally4, ma è più pesante".

Qual è il potenziale di questa vettura?
"Si adatta perfettamente a dove volevamo che quest'auto si adattasse, cioè non per competere con le auto Rally2 ma per essere un perfetto passo tra Rally4 e Rally2. Se si guarda alla differenza di prestazioni complessive tra Rally2 e Rally4, si parla di tre 3"5 o 4"5 per chilometro. Il nostro obiettivo per le auto Rally3 sarebbe circa un secondo e mezzo per chilometro più lenta di un'auto Rally2. È più o meno nel mezzo della gamma. Ma penso ancora che un pilota molto bravo in un'auto Rally3 combatterà con un pilota meno esperto di Rally2. L'auto dare sorprese secondo me".

Quando inizia la produzione?
"Abbiamo iniziato la produzione nell'ultimo trimestre del 2020 e stiamo consegnando le auto ai clienti già adesso. Iscrivendoci al campionato ERC Junior, non era pensabile che qualcuno venisse da noi dicendo: 'Voglio fare ERC Junior, posso comprare una macchina?' e noi gli rispondessimo: 'Nessun problema, ma a ottobre o novembre'. Vogliamo consegnare le auto il più presto possibile".

Quale livello di interesse state riscontrando nelle vendite di auto per l'ERC Junior?
"C'è un alto interesse per le auto Rally3 e la scala che abbiamo creato con la FIA, Eurosport Events e Pirelli è una grande spinta perché si può vedere il chiaro passo da ERC3 Junior ad ERC Junior e poi al Campionato del Mondo Rally Junior. C'è tanto impegno in questo senso".

Quante auto saranno consegnate entro l'estate?
"Abbiamo già 21 scocche costruite, quindi avere 20 auto assemblate e pronte a partire per allora non dovrebbe essere assolutamente un problema. La macchina avrà l'omologazione FIA la si può usare dove si vuole, questo è il bello".

In generale, qual è stato il feedback dei piloti che hanno provato la Fiesta Rally3?
"Il feedback che abbiamo ricevuto dai diversi test driver e dai clienti che hanno provato l'auto in Polonia e in Finlandia è stato che l'auto è molto, molto facile da guidare. Il che è davvero importante sia per i giovani piloti che passano dalle due ruote motrici alle quattro ruote motrici, ma anche per i piloti esperti che vogliono averla per divertirsi; questo è molto importante. L'auto deve essere semplice, forte, facile da guidare e conveniente. Questi erano i nostri obiettivi quando l'abbiamo costruita".

Maciej Woda sarà con Jérôme Roussel (FIA) e Terenzio Testoni (Pirelli) nello speciale sull'ERC Junior di ERC The Stage questa sera alle ore 18;00, in diretta sui sociale della serie di Eurosport Events. Per informazioni andate suhttps://www.fiaerc.com
ERC
Breaking news: Sordo passa al comando davanti a Moura, primi tre in 4″5 alle Azzorre
5 ORE FA
The post Intervista con Maciej Woda di M-Sport Poland appeared first on FIA ERC | European Rally Championship.
ERC
Arnautov: “Stiamo bene e continueremo a lottare”
8 ORE FA
ERC
Bonato racconta il KO all’Azores Rallye
8 ORE FA