L'Azores Rallye ricevuto la certificazione ambientale dalla FIA come evento del FIA European Rally Championship.
Questo è valso alla gara portoghese il Two Star Environmental Accreditation, lo stesso del Rally di Roma Capitale, dopo che il promoter Eurosport Events aveva avuto il Three Star Environmental Accreditation.

Rui Moniz, Presidente dell'organizzazione dell'Azores Rallye: "E' un grande orgoglio e dà un senso a quello che facciamo per l'isola, che quindi non è solo un bel posto da visitare. E' particolarmente soddisfacente tutto ciò".

Gli organizzatori del Rally delle Azzorre hanno iniziato il processo per ottenere l'accreditamento ambientale FIA Two Star nel 2020 con la creazione del ruolo di gestione ambientale all'interno della struttura organizzativa dell'evento. Questo è stato intensificato negli ultimi mesi, attraverso un esaustivo processo di colloqui condotto dalla FIA.

"Assumiamo una serie di impegni, basati su una politica ambientale che stabilisce le linee guida per il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali, tenendo conto del lungo termine. Ci sono obiettivi e traguardi definiti, ma facciamo appello a tutte le parti interessate, compresi gli spettatori, per essere parti attive", ha aggiunto Moniz, che è anche il presidente del Grupo Desportivo Comercial, l'organizzatore del Rally delle Azzorre.

Grupo Desportivo Comercial ha anche sottolineato la sua ambizione che il Rally delle Azzorre sia organizzato in modo sostenibile, riducendo il suo impatto ambientale e aumentando le prestazioni ecologiche, qualcosa che intende raggiungere anche per altri eventi che organizza.

L'arcipelago delle Azzorre è stato il primo al mondo a ottenere la certificazione internazionale come destinazione sostenibile dal Global Sustainable Tourism Council.
ERC
Doppia gioia per Mikkelsen
28/02/2022 A 07:05
The post L’Azores Rallye riceve la certificazione ambientale FIA appeared first on FIA ERC | European Rally Championship.
ERC
Battistolli vuole crescere nell’ERC
27/02/2022 A 07:48
ERC
Il Campione ERC Junior Franceschi vicino al rientro
25/02/2022 A 08:03