Il Rally Hungary ospita il penultimo round del FIA European Rally Championship questo fine settimana: ecco un po' di notizie.
*Il leader del campionato europeo Andreas Mikkelsen, che si è assicurato il titolo WRC2 in Spagna lo scorso fine settimana, è candidato alla seconda vittoria consecutiva al Rally d'Ungheria e al primo titolo ERC con la Škoda della Toksport WRT grazie al suo vantaggio di 71 punti.

*Miko Marczyk, vincitore del premio ERC-MICHELIN Talent Factory che consiste in un'assegnazione completa di pneumatici per i prossimi due round dell'ERC, affronta il Rally d'Ungheria per la seconda volta dopo aver vinto il secondo campionato polacco al Rally Košice in Slovacchia lo scorso weekend.

*Efrén Llarena ha ottenuto il suo primo podio ERC in Ungheria nel 2020 ed è terzo in classifica. È determinato a riscattarsi dopo il suo incidente al Rally Serras de Fafe e Felgueiras all'inizio di questo mese.

*Norbert Herczig (Škoda Rally Team Hungaria) ha conquistato il terzo podio ERC al Rally di Roma Capitale e farà di tutto per aggiungerne un quarto in casa.

*Il giovane ceco Erik Cais inizia il suo terzo Rally d'Ungheria dopo aver sottolineato ancora una volta le sue qualità piazzandosi terzo nel WRC2 al suo debutto nel campionato del mondo in Spagna lo scorso fine settimana. Nikolay Gryazin, che torna in azione nell'ERC in Ungheria, in Spagna è arrivato 10° assoluto.

*Il norvegese Mads Østberg corre sia in WRC2 che nel campionato ungherese nel 2021, mentre il finlandese Jari Huttunen torna nella formazione del Team MRF Tyres insieme a Simone Campedelli. Umberto Scandola sarà in azione per Hyundai Rally Team Italia.

*Yoann Bonato (CHL Sport Auto - Citroën C3 Rally2) può contare su una precedente esperienza al Rally d'Ungheria ed è forte sull'asfalto. Il sei volte campione rumeno Simone Tempestini appare nell'elenco degli iscritti, ma la sua partecipazione è incerta.

*Il giovane Alberto Battistolli è andato bene negli ultimi eventi, mentre il ceco Petr Semerád è un altro astro nascente visto nell'ERC3 Junior.

*Un quartetto di piloti ungheresi completa l'iscrizione al Rally2, guidato dal campione nazionale in carica András Hadik. Anche Frigyes Turán, che ha vinto il primo Rally d'Ungheria nel 2019, sarà in azione insieme a Miklós Csomós, che ha trionfato due volte nel suo campionato nazionale in questa stagione, e Ádám Velenczei.

*Ken Torn sembra destinato a continuare il suo dominio in ERC Junior con la Ford Fiesta Rally3 della M-Sport Poland. Anche Zoltán Lászlo ha una Fiesta Rally3.

*Il giovane spagnolo Javier Pardo può arrivare a cinque vittorie consecutive nell'ERC2, ma dovrà affrontare la dura opposizione dell'idolo locale Tibor Érdi Jr. L'andorrano Joan Vinyes è compagno di Pardo alla Suzuki Motor Ibérica, mentre Dmitry Feofanov sarà anche lui motorizzato Suzuki in Ungheria.

*Il polacco Dariusz Polonski è il pilota da battere nella Abarth Rally Cup, che presenta anche il rivale ceco Martin Radafrom. Il pilota locale Csaba Juhasz completa l'iscrizione ERC2.

*Jean-Baptiste Franceschi e Pep Bassas sono in una battaglia serrata per il titolo ERC3, mentre Franceschi è in lotta anche per la corona ERC3 Junior insieme a Sami Pajari, il nuovo campione del mondo Junior.

*Il polacco Lukasz Lewandowski guida l'unica Opel Corsa Rally4 nell'ERC ed è andato regolarmente a punti.

*Norbert Maior ha fatto benissimo nel suo debutto ERC3 Junior in Ungheria la scorsa stagione, ripetendosi in questa stagione.

*L'ungherese Martin László sarà in lizza per un podio ERC3 Junior, così come Alejandro Cachón (Rallye Team Spain) e Amaury Molle. Ola Jr Nore si è classificato terzo nel suo debutto al Rally d'Ungheria nel 2020.

*Adrienn Vogel ha ottenuto una vittoria di classe al Rally Kazincbarcika dello scorso fine settimana e ha una nuova livrea per la sua Ford Fiesta Rally2.

*Jon Armstrong, esperto concorrente di esports, è iscritto all'ERC3 Junior dopo aver mancato il titolo mondiale Junior lo scorso fine settimana. Il francese Anthony Fotia è all'esordio nell'ERC con una Renault Clio Rally4.

*Bendegúz Hangodi, Gábor Német e Gábór Szauer sono in testa nella serie monomarca Peugeot in Ungheria e gareggeranno tutti nell'ERC3 per la prima volta nella loro gara di casa.

*Patrik Herczig, il figlio adolescente di Norbert Herczig, fa la sua seconda apparizione al Rally d'Ungheria, ma la sua prima con una Renault Clio Rally4 della Toksport WRT.

*Bastien Bergounhe, Andrea Mabellini, Paulo Soria e Ghjuvanni Rossi sono tutti in lizza per il Trofeo Clio by Toksport WRT. Yigit Timur si unirà a loro per inseguire la vittoria di classe in Ungheria.
ERC
FIA Global Rally Ranking: ecco la classifica per piloti e co-piloti
17 ORE FA
The post Rally Hungary: i punti di discussione appeared first on FIA ERC | European Rally Championship.
ERC
Fotia vince grazie ai consigli di Bonato
IERI A 17:08
ERC
Feofanov e un secondo posto in ERC2 positivo
25/11/2021 A 11:06