Il responsabile di Cupra Racing, Xavi Serra, si trova di fronte a un problema interessante in vista dell’ultimo round del FIA ETCR eTouring Car World Cup: due dei suoi piloti potrebbero aggiudicarsi il titolo, con soli 14 punti a dividere Adrien Tambay e Mattias Ekström.
La squadra ha avuto un inizio incredibile nel 2022, ma i suoi rivali sono stati in grado di condurre una battaglia molto forte nel corso della stagione.
Alla vigilia del finale di stagione al Sachsenring, Serra spiega i segreti dei successi della Cupra EKS e le sfide affrontate nel 2022.
FIA ETCR
Al Sachsenring la Romeo Ferraris conclude la stagione 2022 del FIA ETCR
29/09/2022 ALLE 05:50

Credit Foto FIA ETCR

I due piloti in testa alla classifica sono molto vicini: quanto sarà intensa la battaglia per il titolo?
“Molto tra Adrien, che è primo in classifica, e Matthias, che lo segue di soli 14 punti. Non dobbiamo dimenticare che Mikel e Maxime ci inseguono da vicino, quindi il nostro primo obiettivo sarà quello di assicurare il titolo a un pilota della Cupra EKS. La competizione tra Adrien e Mattias deve essere leale e lo abbiamo visto nel corso della stagione. Saranno liberi di gareggiare, ma noi dovremo concentrarci affinché il titolo rimanga alla Cupra EKS e si possa festeggiare una doppietta di titoli piloti”.
Quali sono state le sfide principali per la Cupra in questa stagione?
“Le principali sfide per la Cupra nel 2022. Si trattava di sfide interne ed esterne. A livello interno, avevamo una nuova formazione di piloti, o almeno due dei piloti erano nuovi e non abbiamo avuto abbastanza tempo per prepararli adeguatamente a causa della mancanza di test nel precampionato. Fortunatamente, Tom e Adrien sono piloti di grande talento e sono entrati in azione molto velocemente, aiutati da Mattias e Jordi, mentre noi abbiamo avuto pochissimo tempo per prepararci e conoscere le loro caratteristiche”.
“In secondo luogo, il team era nuovo anche per quanto riguarda le operazioni sul lato EKS. La decisione è stata presa in ritardo, quindi è stata una grande sfida per i ragazzi della Cupra preparare tutto. EKS ha avuto pochissimo tempo per allestire tutti i camion, le tende, le persone, compreso il reclutamento di ogni singolo addetto alla parte ingegneristica. Siamo riusciti a costruire una squadra in ritardo, ma poi abbiamo ottenuto ottimi risultati nelle prime gare, anche se ogni volta c’erano molte cose da migliorare. Abbiamo ottenuto i risultati che volevamo all’inizio della stagione, per poi iniziare a funzionare meglio verso la fine”.
“I nostri concorrenti hanno alzato il livello rispetto all’anno scorso. Quindi è vero che all’inizio della stagione avevamo un vantaggio, ma questo è svanito strada facendo e ora è una competizione molto serrata e ravvicinata, in cui ogni singola battaglia è vinta da una qualsiasi delle tre squadre”.
Qual è stata la chiave del successo della Cupra nel 2022?
“Credo sia lo spirito di squadra della Cupra e dell’EKS, che io e Mattias apprezziamo molto. Quando abbiamo progettato il programma, una delle nostre priorità non era solo quella di avere persone di talento al volante, dietro i PC o al lavoro sulle auto, ma anche un buon spirito di squadra. Questa atmosfera porta a una maggiore concentrazione e motivazione e alla fine a buoni risultati. E anche se all’inizio della stagione non eravamo preparati al meglio, abbiamo ottenuto i migliori risultati proprio grazie a questo. La forza del team ci ha spinto, un buon inizio di stagione che è proseguito alla grande fino a metà, è stata la chiave per avere successo. E quando la competizione è più serrata, manteniamo questo vantaggio.
Cosa ti ha sorpreso del FIA ETCR nel 2022?
“Senza dubbio il livello delle squadre e della competizione dei piloti, estremamente elevato. È stata una grande sorpresa, quando sono state svelate le formazioni, vedere il gruppo di persone che si stavano unendo alla serie con la loro reputazione e ciò che hanno fatto in passato. Non ci sono dilettanti ma nemmeno piloti medi. Il livello è altissimo in ogni singola battaglia e vettura. E’ stato davvero emozionante, manca ancora una gara. Tutto è aperto. Chiunque può arrivare primo, la velocità è incredibile, in tutti i team e in tutte le auto.
Quando inizieranno i preparativi per la stagione 2023?
“Sono già iniziati!”
The post Serra: “Nel FIA ETCR tutti possono giocarsela” appeared first on FIA ETCR.
FIA ETCR
Percorso netto per Cupra: vinti i titoli Piloti e Costruttori 2022 del FIA ETCR
28/09/2022 ALLE 12:29
FIA ETCR
Hyundai Motorsport N chiude seconda la stagione 2022 del FIA ETCR
26/09/2022 ALLE 13:06