Qualora NFL e NFL Players Association confermassero, saremmo al cospetto di un'autentica rivoluzione copernicana in ambito sportivo: l'offensive tackle dei Carolina Panthers (NFL) Russel Okung ha difatti scelto di percepire la metà del proprio stipendio in Bitcoin. Sei milioni e mezzo di dollari (!!!) nella criptovaluta che - fonte ANSA - ha da poco sfondato quota 28 mila dollari segnando un rialzo del 270% da inizio anno.
Il 32enne texano vittorioso al Super Bowl 2014 con i Seattle Seahawks e due volte convocato al Pro Bowl aveva già espresso in tempi non sospetti il desiderio di essere pagato in Bitcoin e ora grazie alla startup Zap - capace di convertire istantaneamente i tradizionali pagamenti in criptovaluta - diventerà uno storico pioniere, previa approvazione della Lega. Sarebbe il primo sportivo in assoluto a essere stipendiato in Bitcoin.
NFL
Tom Brady va in copertina ma Tampa Bay trionfa di squadra
08/02/2021 A 19:05
Ci avrà visto giusto? Le attuali analisi di mercato sembrano legittimare la sua scelta. Intanto stando a quanto fatto trapelare da "Zap" alcuni (non precisati) atleti professionisti di New York Yankees e Brooklyn Nets avrebbero aderito al programma.
Il prossimo decennio prevederà l'adozione di massa di bitcoin. (Russell Okung)

Il mea culpa della NFL: "Abbiamo sbagliato a ignorare le proteste dei giocatori di colore"

NFL
I Bucs travolgono i Chiefs, Brady conquista il settimo anello
08/02/2021 A 03:56
NFL
Brady contro Mahomes, è "Jordan vs LeBron James"
07/02/2021 A 10:06