Max Mosley, ex presidente della FIA (la Federazione internazionale dell'automobile) ed ex boss della Formula 1 è morto: l'ex dirigente sportivo britannico aveva 81 anni ed era malato da tempo. La notizia è stata anticipata dai media inglesi. Considerato uno dei manager più influenti di sempre nella storia dei motori, Mosley era anche un personaggio molto chiacchierato, un po' per le sue origini e un po' per lo stile della sua vita privata. Mosley infatti era figlio di Oswald Mosley, fondatore dell'Unione Britannica dei Fascisti.

Mosley e lo scandalo del 2008

GP Monaco
Ferrari: giusto rischiare ma Monte Carlo non perdona
24/05/2021 A 09:10
Nel 2008 Mosley viene coinvolto in uno scandalo sessuale scoppiato a seguito di un'inchiesta del quotidiano britannico News of the World: il caos creato intorno alla sua figura lo spinge a non ricandidarsi alla guida della FIA e a lasciare il testimone a Jean Todt. Nel 2009 Mosley aveva inoltre dovuto affrontare un gravissimo lutto familiare: suo figlio Alexander (39 anni) era stato trovato senza vita nel proprio appartamento londinese a Notting Hill. "Ho perso una persona di famiglia, un fratello - le parole di Bernie Ecclestone alla BBC -. Mosley ha fatto tanto per il motorsport, per l'industria dell'auto e per le corse".

Grosjean torna in F1, test con la Mercedes dopo il GP di Francia

GP Monaco
Binotto: "Guasto Leclerc? Forse è slegato da incidente sabato"
23/05/2021 A 16:57
GP Monaco
Pagelle: Verstappen ruba la scena a Leclerc, Sainz da 7,5
23/05/2021 A 16:34