Max Verstappen può tirare un sospiro di sollievo dopo l’incidente in cui è incappato domenica scorsa quando mancavano cinque giri al termine del GP di Azerbaijan 2021, sesta prova del Mondiale F1 andata in scena sul circuito cittadino di Baku. L’olandese era comodamente in testa alla gara ed era lanciatissimo verso la vittoria, che gli sarebbe valsa anche un importante allungo in classifica generale, ma lo pneumatico posteriore sinistro è esploso e l’alfiere della Red Bull è andato a sbattere contro le barriere, dicendo addio al secondo successo consecutivo dopo quello ottenuto a Montecarlo.
Fortunatamente, però, la sua monoposto non ha subito gravi danni nonostante l’impatto con le barriere a oltre 300 km/h. La scocca è uscita indenne perché il muso ha assorbito l’urto con la parte deformabile, mentre nel retrotreno si è danneggiata la sospensione sinistra per effetto dell’afflosciamento della gomma. Nel complesso la RB16B se l’è cavata abbastanza bene, come ha evidenziato Motorsport.com.
Formula 1
Russell in Mercedes nel 2022? Ipotesi annuncio a Silverstone
11/06/2021 A 07:37
La vettura di Milton Keynesnon ha riportato alcun danno strutturale al telaio, mentre sarà da verificare l’integrità della trasmissione che, in virtù del ritiro, potrà essere sostituita senza pagare alcuna penalità, proprio come la power unit, visto che il team passerà all’unità 2 proprio in occasione del GP di Francia previsto il prossimo weekend a Le Castellet. Verstappen resta in testa alla classifica con quattro punti di vantaggio su Lewis Hamilton.

Verstappen: "Mercedes favorita per il titolo ma la Red Bull può rendergli vita dura quest'anno"

GP Francia
Pagelle: colpaccio Verstappen, Ferrari al buio, 4 a Leclerc
20/06/2021 A 16:58
GP Monaco
Pagelle: Verstappen ruba la scena a Leclerc, Sainz da 7,5
23/05/2021 A 16:34