Lo spagnolo Fernando Alonso ha deciso, dunque, di riprendere un capitolo interrotto della sua carriera, ovvero quello della F1. Dopo aver salutato tutti nel 2018, l’iberico all’età di 39 anni sarà il secondo pilota più anziano in griglia di partenza nel 2021, dopo il finlandese dell’Alfa Romeo Kimi Raikkonen.
Nando si sente in grado di competere, visto che non ha mai smesso di correre, cimentandosi in altre categorie e ottenendo grandi risultati nelle serie “endurance”: le due vittorie nella 24 Ore di Le Mans con la Toyota e il successo nella 24 Ore di Daytona vanno a impreziosire il proprio palmares, tenendo conto anche delle sue partecipazioni alla Dakar e alla 500 Miglia di Indianapolis. Nel podcast WTF1, Alonso ha parlato del suo addio al Circus, spiegando che le sue motivazioni lo portavano altrove: “Avevo troppe cose nella mia testa che non erano legate alla F1, non era attraente per me in quel momento. Ho pensato quindi di fermarmi, lasciandomi comunque una porta aperta“, ha dichiarato il pilota spagnolo.
GP dell'Arabia Saudita
Verstappen a muro, il video del botto che gli è costato la pole
18 ORE FA
Il vecchio richiamo però è arrivato e l’occasione nell’Alpine F1 Team in questo Mondiale ha dato nuovi stimoli all’asturiano: “Dopo aver centrato alcune dei miei obiettivi, mancando solo la Indy500 per la Tripla Corona, ho pensato che fosse il momento giusto per tornare, considerando anche le nuove regole del 2022. Mi sento bene e forte, quindi ci riprovo“.

Alonso, schianto e testacoda spettacolare a Indianapolis: che brivido!

GP dell'Arabia Saudita
Leclerc: "Finalmente un bel giro, si può ambire alla top 5"
19 ORE FA
GP dell'Arabia Saudita
Verstappen: "Deluso dal 3° tempo", Lewis: "Gran pole e ritmo ma.."
21 ORE FA