Grandi novità in vista per Red Bull a pochi giorni dall’appuntamento con il Gran Premio di Gran Bretagna 2020, quarta tappa della stagione e primo atto di un’altra tripletta di weekend consecutivi in gara. La scuderia con sede a Milton Keynes ha comunicato infatti di aver modificato lo staff tecnico a campionato in corso, scegliendo di fatto un nuovo ingegnere di pista per Alexander Albon. In realtà non si tratta di una vera e propria new entry per la casa austriaca, dato che Simon Rennie ha già lavorato in passato prima con Mark Webber (nel 2013) e poi con Daniel Ricciardo (dal 2014 al 2018). A partire dalla scorsa stagione aveva scelto di assumere un ruolo in fabbrica, ma la Red Bull lo ha richiamato (al posto di Mike Lugg) per seguire da vicino un pilota attualmente in difficoltà come il thailandese Albon.

Formula 1
Lewis Hamilton beffato da papà in un match di tennis
3 ORE FA

Ovviamente, come squadra, non è stato un inizio di stagione ideale, ma a parte il ritiro, siamo stati in grado di fare buoni punti – sono le dichiarazioni di Albon riportate dal sito ufficiale della F1 in vista della prima gara a Silverstone – Penso che, detto questo, la macchina non possa che migliorare, quindi mi sento ottimista. Conosciamo le aree su cui dobbiamo lavorare e Silverstone è la nostra gara di casa, quindi questa è una buona notizia. Credo che si possa sperare di fare un buon risultato, storicamente è stata una buona pista per la squadra e mi piace molto guidare lì”.

erik.nicolaysen@oasport.it

Verstappen: "Mercedes favorita per il titolo ma la Red Bull può rendergli vita dura quest'anno"

Formula 1
Lewis Hamilton nominato cavaliere dopo il 7° trionfo in F1?
IERI A 12:14
Formula 1
Vettel: “Rivedo me stesso in Charles Leclerc"
19/11/2020 A 14:55