Mattia Binotto è pronto per concludere la stagione 2021, un anno oltremodo complesso per la Rossa che non ha ancora vinto una gara. Il monegasco Charles Leclerc e lo spagnolo Carlos Sainz aspettano con il proprio team principal i nuovi regolamenti tecnici che rivoluzioneranno la F1 dal prossimo anno.
In quel di Losail la Ferrari non ha brillato, una prova che in ogni caso non ha modificato il terzo posto nel Mondiale di costruttori. Sono al momento 39.5 i punti di vantaggio per la casa italiana sulla McLaren, che dopo il trionfo di Monza non ha più brillato.
GP dell'Arabia Saudita
Leclerc, brutto incidente nelle libere 2. Hamilton il più veloce
21 MINUTI FA
Binotto ha affermato alla stampa alla vigilia dell’ultima pausa del ‘Circus’ prima del doubleheader finale tra Jeddah ed Abu Dhabi: “Sappiamo dove non dobbiamo sbagliare. Al momento non stiamo più sviluppando nulla ed è inevitabile guardare al futuro. Non vediamo l’ora che si concluda quest’anno”.
Tutti ripartiranno da zero il prossimo anno e sbagliare il progetto sarebbe una vera e propria tragedia per Binotto ed i propri uomini che ripiomberebbero nell’incubo vissuto nel 2014, anno dell’introduzione dei propulsori ibridi.

Perez-show per le strade di Città del Messico con la sua Red Bull

Bahrain Grand Prix
Hamilton precede Verstappen di 56 millesimi in FP1 a Jeddah
4 ORE FA
Bahrain Grand Prix
Grosjean e l'incubo Bahrain: "Pronto a lasciare la caviglia lì dentro"
8 ORE FA