Il costruttore di gomme Pirelli ha pianificato per il Mondiale 2021 di F1 dieci sessioni per i test (28 giorni) in vista del campionato 2022, che introdurrà i nuovi regolamenti tecnici tra cui anche il passaggio alle mescole da 18 pollici. Un programma iniziato nel 2019, ma poi sospeso per l’emergenza sanitaria.

Il calendario

Le prime due sessioni hanno già avuto luogo a Jerez, in Spagna, con una Ferrari adattata e guidata dal monegasco Charles Leclerc nei giorni dal 22 al 24 febbraio. In quella sede sono stati testati sia pneumatici slick che da bagnato. I prossimi appuntamenti saranno previsti dal 30 marzo al 1° aprile in Bahrein con Ferrari e Alpine. Successivamente si andrà a Imola (20-21 aprile) con Mercedes; Barcellona (11-12 maggio) con Alpine, Red Bull e Alfa Romeo; Le Castellet (25-26 maggio) con Mercedes; Zeltweg (6-7 luglio) con AlphaTauri; Silverstone (20-21 luglio) con Red Bull, Aston Martin e Haas; Budapest (3-4 agosto) con Mercedes, McLaren e Ferrari; ultimi giorni (il 15-16 settembre) a Magny-Cours con Alpine.
Formula 1
Incidente Hamilton-Verstappen, alla Red Bull danni per 1,5 milioni
IERI A 21:29

Enzo Ferrari: mito inarrivabile, orgoglio italiano

Formula 1
Wolff: "Red Bull troppo dura contro Lewis"
22/07/2021 A 15:27
GP Gran Bretagna
Verstappen vola nelle libere, Mercedes lontane
16/07/2021 A 15:10