La Formula Uno ha concluso i tre giorni di test sulla pista di Sakhir, unica sessione di prove collettive prima dell’inizio del Mondiale 2021, che scatterà proprio in Bahrain tra due settimane esatte. Andiamo a ripercorrere quanto accaduto nella terza e ultima giornata.

Ferrari SF21, il video della nuova rossa di Leclerc e Sainz

Turno mattutino

Formula 1
Binotto: "Sarà un 2021 complicato, ma c'è ottimismo"
14/03/2021 A 14:20
La Red Bull continua a impressionare positivamente. Non a caso, il miglior tempo della sessione è firmato da Sergio Perez, che ferma il cronometro sull’1’30187 utilizzando un set di gomme C3. Il messicano non solo è il più rapido sul giro secco, ma tiene anche un passo oltremodo convincente quando si tratta di effettuare una simulazione di gara. Peraltro, la RB16B macina chilometri senza il minimo problema tecnico, dando la sensazione di essere già pronta per l’inizio delle ostilità vero e proprio.
Secondo tempo per la Ferrari di Charles Leclerc, attestatosi a 3 decimi da Checo, seppur montando mescola C4, dunque di un gradino più morbida. Un bello squillo prestazionale per il Cavallino Rampante, almeno sul giro secco. Sì, perché invece in tema di passo arrivano segnali preoccupanti. Come ieri e l’altro ieri, la SF21 ha messo in mostra la tendenza a usurare eccessivamente gli pneumatici sul long run, soprattutto se si guarda al posteriore. La dimostrazione di tale dinamica è data dal fatto che il monegasco fosse in pista contemporaneamente a Kimi Räikkönen. In ognuno dei tre stint effettuati, il copione si è ripetuto pedissequamente. La Ferrari è stata inizialmente più veloce dell’Alfa Romeo, ma con il passare delle tornate i ruoli si sono invertiti…
Al contrario la Mercedes sembra lavorare silenziosamente, senza cercare la prestazione pura. L’impressione è che il team di Brackley stia cercando la quadratura del cerchio relativamente al nuovo fondo della vettura. Infatti Valtteri Bottas non è andato oltre la settima performance mattutina, venendo scavalcato anche dalla McLaren di Lando Norris, dell’Alpha Tauri di Pierre Gasly, dall’Alpine di Esteban Ocon e dalla Haas di Mick Schumacher. Comunque sia, il passo delle “Frecce Nere” non è dispiaciuto affatto, segno di come si stia puntando a capire a fondo la W12.

Binotto presenta la Ferrari SF21: "Migliorata in tutte le aree"

Turno pomeridiano

Nelle prime battute della sessione si verifica una piccola scaramuccia tra Fernando Alonso e Lewis Hamilton, con il trentanovenne spagnolo che forza la staccata per sorpassare il trentaseienne inglese. Vecchie ruggini mai sopite tra i due Campioni del Mondo… Come accaduto nella giornata di ieri, tanto lavoro sul passo finché il Sole è alto nel cielo. In tema di long run, la Ferrari di Carlos Sainz riesce a effettuarne uno incoraggiante con mescola C2.
Dopo il tramonto, con l’abbassamento delle temperature, i tempi migliorano notevolmente e si sprecano i time attack. In particolare si scatena un autentico duello tra la Red Bull di Max Verstappen e l’Alpha Tauri di Yuki Tsunoda. I due si strappano a ripetizione la leadership provvisoria e, alfine, ha la meglio l’olandese, che ferma il cronometro sull’1’28”960 utilizzando pneumatici C4, superando di 93 millesimi il giapponese, dotato invece di gomme C5, dunque più morbide.
Bene anche la Ferrari di Sainz, che si issa al terzo posto completando una tornata in 1’29”611 a parità di mescola con Verstappen. Non brilla, invece, la Mercedes di Lewis Hamilton che nonostante l’utilizzo degli pneumatici C5 si deve accontentare della quinta prestazione di giornata, battuto anche dalla brillante Alfa Romeo di Räikkönen. Ancora una volta il trentaseienne britannico si è reso protagonista di svariati errori di guida e testacoda, indice di come probabilmente non “senta” ancora adeguatamente la W12 e debba prendere pienamente confidenza con la nuova monoposto. Da segnalare nuovi problemi tecnici sull’Aston Martin, che non a caso è rimasta in coda alla classifica dei tempi.
PILOTATEMPOGIRI
VERSTAPPEN Max1’28″96064
TSUNODA Yuki1’29″05391
SAINZ Carlos1’29″61179
RAIKKONEN Kimi1’29″766166
HAMILTON Lewis1’30″02554
RUSSELL George1’30″117158
RICCIARDO Daniel1’30″14476
PEREZ Sergio1’30″18749
ALONSO Fernando1’30″31878
LECLERC Charles1’30″48680
NORRIS Lando1’30″66156
GASLY Pierre1’30″82876
OCON Esteban1’31″31061
MAZEPIN Nikita1’31″53167
SCHUMACHER Mick1’32″05378
BOTTAS Valtteri1’32″40686
VETTEL Sebastian1’35″04156
STROLL Lance1’36″10080

Ferrari, Mercedes, Red Bull: le macchine del Mondiale F1 2021

Formula 1
Leclerc combatte, ma il più veloce è Perez
14/03/2021 A 12:04
Formula 1
Leclerc: "Primi passi positivi con la SF21"
13/03/2021 A 19:00