Fernando Alonso si sta preparando al meglio possibile per recuperare dall’incidente avuto in bicicletta. L’asturiano, due volte campione del mondo di F1, era stato vittima di un crash lo scorso 11 febbraio, scontrandosi con un’auto e riportando lesioni alla mascella superiore. Per questo motivo era stato ricoverato in ospedale e sottoposto a un intervento a Berna.
Dimesso dalla struttura ospedaliere, l’obiettivo di Fernando è ora quello di calarsi nell’abitacolo della sua Alpine A521, che verrà presentata il 2 marzo, e prendere confidenza con il mezzo. La sessione di test in Bahrain, prevista dal 12 al marzo, è la scadenza dello spagnolo, che farà di tutto per esserci e sfruttare la chance di girare nell’unico spazio dedicato alle prove in questa fase pre-stagionale.
Formula 1
Hamilton si finge ingegnere Mercedes, sorpresa a 3 bambini
34 MINUTI FA
Grande curiosità c’è quindi sul suo conto, ricordando il ritiro dalla F1 al termine dell’avventura poco fortunata con la McLaren nel 2018. A dire la propria sul tema è stato il Team Principal della Mercedes Toto Wolff: “Alonso è uno dei piloti più forti e tenaci. Non vedo l’ora di vederlo in pista contro i più giovani. Fernando è un pilota estremamente competitivo e talentuoso, oltre ad essere per natura tenace e combattivo. Sono sicuro, quindi, che darà il meglio di sé per dimostrare che è ancora in grado di ottenere ottimi risultati“, le parole rilasciate dal manager austriaco a Speedweek.

Alonso, schianto e testacoda spettacolare a Indianapolis: che brivido!

Formula 1
Mercedes sotto pressione. Wolff: “Possiamo vincere le ultime cinque gare”
IERI A 07:32
GP Stati Uniti
Verstappen avvisa Hamilton: ad Austin la Red Bull vince di testa
25/10/2021 A 11:30