Un nuovo cambio dirigenziale è previsto il 1 settembre n quel di Maranello, con la Ferrari che sta per sostituire il suo amministratore delegato Louis Camilleri con il responsabile del Gruppo Analogici di STMicroelectronics Benedetto Vigna, manager del settore MEMS e Sensori della multinazionale (sicuramente il business più remunerativo per ST nello scorso anno).

Camilleri, Ferrari

Credit Foto Getty Images

Il nuovo amministratore delegato della Rossa di Maranello, attualmente anche membro del Comitato Esecutivo del gruppo ST, ha 52 anni ed una grandissima esperienza internazionale. Laureato in fisica con tanto di lode, Vigna si è detto sin da subito entusiasta della nuova sfida che lo attende nei prossimi mesi: "È un onore, lavorerò con entusiasmo e responsabilità"
GP Styria
Verstappen prepara l'allungo, Ferrari con l'incubo gomme
13 ORE FA
Altrettanto soddisfatto John Elkann, presidente della Ferrari, che ha commentato così la nuova nomina: "Siamo felici di dare il benvenuto a Benedetto Vigna come nostro nuovo amministratore delegato. La sua profonda conoscenza delle tecnologie che guidano gran parte del cambiamento della nostra industria, le sue comprovate capacità di innovazione, l'approccio imprenditoriale e la sua leadership rafforzeranno ulteriormente la Ferrari scrivendo nuovi capitoli della nostra storia irripetibile di passione e performance nell'era entusiasmante che ci attende".

Binotto presenta la Ferrari SF21: "Migliorata in tutte le aree"

GP Gran Bretagna
Arriva l'ok: a Silverstone ci saranno 140mila spettatori
17 ORE FA
Formula 1
Una Red Bull sfreccia per le vie di Palermo
UN GIORNO FA