Il calendario di Formula 1 potrebbe essere ancora soggetto a stravolgimenti. C’è difatti il rischio che un gran premio, nello specifico quello di Turchia, possa dover dire addio alla possibilità di svolgersi durante il campionato mondiale del 2021.
Il tutto deriva dalle problematiche che stanno emergendo nello stato con capitale Istanbul, che poco più di due settimane fa aveva preso il posto del Canada a causa delle limitazioni dello stato nordamericano. Anche la Turchia non sta vivendo un momento meraviglioso con il Covid-19, tanto che è stata inserita nella black list dei Paesi da raggiungere dal Regno Unito e la finale di Champions League è stata spostata ad Oporto.
Formula 1
Incidente Hamilton-Verstappen, alla Red Bull danni per 1,5 milioni
23/07/2021 A 21:29
Si era pensato in un primo momento in uno scambio di date fra Turchia ed Azerbaigian, con Istanbul che sarebbe stato anticipato di una settimana, dal 4 al 6 giugno, mentre il circus si sarebbe spostato a Baku dall’11 al 13. Impossibile per gli organizzatori azeri, visto che il circuito dovrà essere smantellato per ospitare poi i match di calcio degli Europei 2020.
La Formula 1 sta cercando il modo per poter mantenere intatto il calendario, lasciandolo a 23 gran premi come concordato in precedenza. Secondo quanto riportato dalla testata austriaca ‘Osterreich’, una delle ipotesi percorribili è quella di correre per due volte al Red Bull Ring di Spielberg, come successo la scorsa annata.

Hamilton: "Continuiamo a combattere contro il razzismo"

GP Italia
Ufficiale: a Monza la seconda Qualifying Race
22/07/2021 A 19:19
Formula 1
Wolff: "Red Bull troppo dura contro Lewis"
22/07/2021 A 15:27