Charles Leclerc e Max Verstappen sono visti come i due piloti di punta per il presente e per l’imminente futuro della F1. Due talenti naturali che sperano di interrompere il dominio di Lewis Hamilton e della Mercedes. I due coetanei si conoscono fin da piccoli e si sono scontrati a ripetizione fin dai tempi dei kart, approcciando l’universo dell’automobilismo in maniera differenti.

Il monegasco è attualmente la prima guida di una Ferrari in grandissima crisi, l’olandese è l’alfiere di punta di una Red Bull comunque in buona forma anche se inferiore alle Freccie d’Argento. La rivalità tra i due 23enni è stata sempre estremamente molto feroce, i duelli in pista nelle ultime due stagioni sono stati pungenti e non sono mancati gli incidenti tra i due contendenti (l’ultimo in occasione del GP del Sakhir, penultima tappa del Mondiale F1 andata in scena ormai tre settimane fa).

Formula 1
Pagellone 2020: Liberty Media top, zero alla Ferrari
14/12/2020 A 14:25

Charles Lecles ha parlato del suo rapporto con Max Verstappen in un’occasione di un’intervista concessa a Sky Sport per uno speciale pre-natalizio:

“Quando eravamo piccoli non ci potevamo proprio vedere, ma con il tempo siamo diventati più maturi. Adesso parliamo anche, ci sono stati grandi progressi su questo. Anche lui è una buona persona. Però alla fine quando mettiamo il casco la competizione che c’era al tempo dei kart è sempre quella”.

Il monegasco ha poi spiegato qual è la critica che lo irrita maggiormente:

“Mi tocca più delle altre quando dicono che sono arrogante perché io so di non essere cambiato. Più vado avanti nella mia carriera e più vedo che la gente mi vuole essere amica non perché gli piaccio personalmente ma perché sono pilota Ferrari. Dunque a volte ti chiudi, ma non è arroganza. Su quel lato so di non essere cambiato ed è una cosa che mi tocca. Sono cose che mio padre e Jules mi hanno sempre detto. Mi sono sempre sforzato di tenere i piedi per terra. Questa parola mi da fastidio più delle altre”.

Ferrari, peggior annata dal 1980: i numeri di un disastro

Formula 1
Maya Weug: ecco chi è la prima donna pilota per la Ferrari
IERI A 13:44
Formula 1
Mondiale 2021: come si chiameranno le monoposto? I nomi
22/01/2021 A 10:46