Maya Weug ha 16 anni ma sa molto bene quali sono i suoi obiettivi per il prossimo futuro: prima donna a entrare nella Ferrari Driver Academy, ecco la sua storia.
Nata in Spagna da una belga e da un olandese ha ereditato da papà il talento e la passione per i motori: è lui a regalarle per Natale il primo go-kart e a metterla al volante quando aveva sette anni e le sue amiche avevano da poco tolto le rotelle alle biciclette. "Il battesimo in pista? Nel 2011, sono arrivata alla prima curva e mi sono girata. Da quel momento in poi ricordo solo adrenalina. E non ho più smesso", si legge sul quotidiano la Stampa.
GP Russia
Hamilton-Verstappen, la testa conta più di cuore e muscoli
17 ORE FA
A 7 anni le prime sfide con i maschi sulle piste dei kart, poi tanti anni nei paddock di tutto il mondo, fino alla vittoria della WSK Final Cup – 60 Mini, anno 2016.
Il mio punto di riferimento è Charles Leclerc
"Sono fuori di me dalla gioia. Ho fatto bene a dare ascolto ai miei desideri. Non vedo l’ora di cominciare la preparazione con i ragazzi della Accademia. E spero arrivi presto il giorno della prima gara a bordo di una monoposto!"
L'ultima sua vittoria è stata vincere la concorrenze delle altre papabili, le brasiliane Julia Ayoub, 15 anni e Antonella Bassani, 14 e la 17enne Doriane Pin. Ora la Weug sarà iscritta a un campionato di F4 per monitorarne la crescita. Sperando che continui ad essere promettente come lo è in questo momento.

Ferrari, peggior annata dal 1980: i numeri di un disastro

GP Russia
Pagelle: Hamilton e Verstappen implacabili, bene Sainz e Kimi
IERI A 16:48
GP Russia
Sainz: "Partenza super poi fortunato", Leclerc: "Non sono contento"
IERI A 14:58