Dopo una stagione letteralmente disastrosa come quella del mondiale 2020, il presidente della Ferrari John Elkann parla del futuro della scuderia in Formula 1: “Un grande passato non vuol dire per forza un grande presente e un grande futuro. Dobbiamo ricominciare con umiltà”, ha detto sulla casa di Maranello durante la conference call con gli analisti finanziari sui conti 2020.
Parole come un monito per il futuro, ma anche una presa di coscienza sul presente che ha visto la supremazia ingegneristica della Ferrai andare via via sparendo nel corso degli anni e nella transizione all’ibrido elettrico/termico in cui si corre oggi in F1. Elkann ha così proseguito: “Ovviamente non siamo soddisfatti dei nostri risultati attuali in Formula 1. Dobbiamo ripartire da questa dolorosa realtà sia per noi stessi sia per i nostri tifosi, concentrandoci sulle nostre priorità per tornare competitivi e vincere”.
Il numero uno della Ferrari ha anche parlato della scelta del nuovo amministratore delegato: “Ci prenderemo il tempo necessario per trovare il migliore Ad possibile. I numeri del 2020 sono eccezionali e dimostrano la forza del nostro business model e la resilienza del nostro core business. Abbiamo la più bella e innovativa gamma di prodotti di alta gamma nella nostra storia”.
GP Russia
GP di Russia F1 2021 in Diretta tv e Live-Streaming
9 ORE FA

Ferrari, peggior annata dal 1980: i numeri di un disastro

Formula 1
Hamilton: "Non sarà facile vincere il Mondiale"
17/09/2021 A 13:37
Formula 1
Corinna Schumacher: "Michael è diverso, ma è ancora qui"
16/09/2021 A 16:14