Doveva essere un GP di sole Mercedes e invece... Anche nella seconda versione di Silverstone, le gomme sono state messe a dura prova e le diverse strategie hanno fatto la differenza, vedi Verstappen e Leclerc. L'olandese è l'unico della top 10 della griglia a montare gomme bianche e la strategia paga con Verstappen che riesce a completare ben 27 giri prima della sosta, mantenendo dietro le vetture di Bottas e Hamilton. Il pilota della Red Bull rientra dietro al finlandese, ma riesce subito a sorpassarlo, tenendo la testa della corsa anche dopo il secondo pit stop. Ecco che Hamilton ha provato a far saltare il banco, volendo fare una sola sosta, ma a -10 dal termine è stato costretto a cambiare per gli evidenti problemi alle gomme posteriori che limitavano la prestazione. Al rientro, il britannico è stato comunque capace di piazzare due sorpassi su Leclerc e Bottas per mantenere così la testa della classifica piloti. Applausi, comunque, per Leclerc che è riuscito a mantenere fino alla fine il gioco dell'unica sosta. Pur non riuscendo a piazzarsi a podio, il 4° posto sa di vittoria anche considerando i tempi mostrati durante il GP. Di umore diverso l'altro pilota Ferrari, con Vettel finito 12°, fuori dalla zona punti. Il week end è andato malissimo al tedesco e non poteva mancare una problematica già alla partenza con un testa-coda che ha portato Vettel immediatamente al 20° posto.

L'ordine d'arrivo

PilotaSquadraTempo
1. Max VERSTAPPENRed Bull1h19:41.993
2. Lewis HAMILTONMercedes+11.326
3. Valtteri BOTTASMercedes+19.231
4. Charles LECLERCFerrari+29.289
5. Alexander ALBONRed Bull+39.146
6. Lance STROLLRacing Point+42.538
7. Nico HÜLKENBERGRacing Point+55.951
8. Esteban OCONRenault+64.773
9. Lando NORRISMcLaren+65.544
10. Daniil KVYATAlphaTauri+69.669
12. Sebastian VETTELFerrari+73.370
GP 70th Anniversary
Le pagelle del GP 70° anniversario: Verstappen-Leclerc generazione d'oro, Mercedes in crisi gomme
09/08/2020 A 16:18

Verstappen - GP Silverstone 2020 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

I 7 momenti chiave

-Partenza molto forte di Hamilton, ma Bottas riesce a tenere la testa della corsa per tutto il primo giro. Verstappen, invece, riesce a scavalcare Hulkenberg al 3° posto. Problemi per la Ferrari con Leclerc che perde due posizioni, mentre Vettel finisce in testa-coda e retrocede all'ultimo posto.
-Al 14° giro primo pit stop per Bottas che cambia le gomme e rientra in pista al 6° posto davanti a Leclerc. Hamilton con le unghie riesce a mantenere la posizione davanti a Verstappen prima del pit stop che lo vede rientrare al 6° posto dietro a Leclerc.
-Al 19° giro il pit stop di Leclerc che rientra in pista al 12° posto e il monegasco va subito a superare Norris con un fantastico sorpasso. Sarà l'unica sosta per il monegasco.

Charles Leclerc

Credit Foto Getty Images

-Al 27° giro arriva finalmente il primo pit stop per Verstappen che monta gomme medie, rientra in pista subito alle spalle di Bottas ma l'olandese riesce dopo qualche curva a sorpassarlo sull'esterno.
-Al 33° giro Verstappen e Bottas si fermano per la seconda volta in giornata. L'olandese mantiene la posizione rispetto al finlandese con una vera marcatura a uomo. Hamilton invece non si ferma nonostante un problema di blistering alle gomme posteriori.
-Al 42° giro Hamilton viene richiamato ai box per cambiare le gomme e si piazza al 4° posto dietro a Leclerc che resta con la strategia di una sola sosta. Hamilton però riesce a sorpassare il ferrarista a 7 giri dal termine, prendendosi almeno il podio.
-Al 50° giro ecco che arriva Hamilton a caccia del 2° posto: Bottas respinge i primi due tentativi, ma il britannico supera il compagno di squadra dopo la curva 5. Niente da fare però per la vittoria: Verstappen vince in solitaria con quasi 10 secondi di vantaggio.

Il momento social

Vettel senza parole a fine gara...

La statistica

155 - Lewis Hamilton resta a -4 da Michael Schumacher (91) per il discorso vittorie in carriera in Formula 1, ma il britannico pareggia i conti sul tedesco per quanto riguarda i podi conquistati (155). Vettel è terzo con 120 podi.
https://i.eurosport.com/2020/08/09/2862235.png

Il migliore

Max VERSTAPPEN - Che freddezza da parte dell'olandese che risponde colpo su colpo sia ad Hamilton che a Bottas. Sembra adottare la strategia dell'unica sosta, montando subito gomme dure che porta fino al compimento del 27° giro, poi rientra di nuovo per marcare a uomo Bottas. Alla fine rimette le gomme dure per costruire margine sia sul finlandese che su Hamilton che si era avvicinato moltissimo negli ultimi 10 giri. Strategia perfetta e mente lucida, basta ascoltare la tranquillità mostrata durante il suo ultimo team radio.

Il peggiore

Kevin MAGNUSSEN - Il danese sbaglia tutto quello che poteva sbagliare. Va a contatto due volte con altre monoposto, viene penalizzato e non finisce nemmeno la corsa. Giornata da dimenticare.

Bentornato Alonso! Dai primi successi fino alla Dakar e 24h di LeMans, passando per il Rosso Ferrari

GP 70th Anniversary
Leclerc: "Questo 4° posto è per noi una vittoria. Non capisco come ci siamo riusciti"
09/08/2020 A 15:48
GP 70th Anniversary
Verstappen: "Finalmente abbiamo messo in difficoltà le Mercedes"; Hamilton: "Ho guidato senza gomme"
09/08/2020 A 15:23