Max Verstappen su Red Bull vince anche l'ultima gara del Mondiale di Formula 1, il Gp di Abu Dhabi, e legittima una volta di più il titolo di campione del Mondo 2022. Missione compiuta per Charles Leclerc su Ferrari, che chiude 2° davanti all'altra Red Bull di Sergio Perez e conquista la seconda posizione finale in classifica Piloti. L'altra rossa di Carlos Sainz chiude al 4° posto davanti alla Mercedes di Russell. Ritirato a tre giri dal termine Lewis Hamilton, fermato da un problema al cambio della sua Mercedes. Decimo posto in zona punti per Sebastian Vettel all'ultima gara in carriera

LECLERC: MISSIONE COMPIUTA SU UNA FERRARI RITROVATA

Se Verstappen non è mai stato realmente avvicinabile, la Ferrari può gioire per aver battuto l'altra Red Bull di Perez nel modo più inaspettato, con una sosta in meno ai box. Il degrado gomme sulla F1-75 è stato molto più sotto controllo rispetto alle ultime uscite, un grande Leclerc è stato in grado di allungare il primo stint su coperture medie per poi resistere sulla lunga distanza con quelle più dure. Un segnale di speranza per il pilota, che chiude da vicecampione del Mondo, e anche per il 2023 per Maranello, viste le difficoltà avute proprio in questa area nella seconda parte di stagione che ne hanno zavorrato le velleità di titolo.
GP Abu Dhabi
La roulette Max vs. Lewis, numeri e curiosità: il GP di Abu Dhabi in 2'
18/11/2022 ALLE 14:00

ORDINE D'ARRIVO (PRIMI 10)

Max VerstappenRed Bull1
Charles LeclercFerrari+8:553
Sergio PerezRed Bull+1:446
Carlos SainzFerrari+14:800
George RussellMercedes+10:313
Lando NorrisMcLaren+20:597
Esteban OconAlpine+1:585
Lance StrollAston Martin+18:502
Daniel RicciardoMcLaren+6:918
Sebastian VettelAston Martin+1:104

MOMENTI CHIAVE

Partenza - Verstappen e Perez tengono a bada Leclerc, Hamilton brucia Sainz ed è 4°. Lo spagnolo attacca subito sul lungo rettilineo forzando la staccata, l'inglese tiene la posizione tagliando e saltando duro sul cordolo, circostanza forse decisiva per quello che sarà poi il suo ritiro nel finale.
Giro 5/58 - Hamilton cede la posizione a Sainz in seguito alla comunicazione di una possibile investigazione per la manovra del primo giro. Ferrari nuovamente 3^ e 4^.
Giro 6/58 - Hamilton è chiaramente più veloce delle rosse, il suo attacco su Sainz nel giro 6 ha successo e l'inglese sale 4° tornando all'attacco di Leclerc.
Giro 8/58 - Dopo le prime tornate in sofferenza la Ferrari riprende passo sulla Mercedes, Leclerc allunga e Sainz restituisce il sorpasso a Hamilton sul terzo rettilineo, ed è di nuovo 4°.
Giro 9/58 - Hamilton è in chiara difficoltà sulle gomme posteriori, George Russell lo attacca e lo supera con facilità.
Giro 16/58 - Verstappen controlla la gara dalla 1^ posizione, Perez inizia a soffrire sulle gomme e Leclerc gli arriva negli scarichi. Il messicano decide così di difendersi fermandosi per primo al pit stop, seguito a breve da Sainz, Russell e Hamilton. Russell si prende però 5" di penalità per 'unsafe release'.
Giro 21/58 - Sosta ai box anche per Verstappen e poi per Leclerc, che insieme a Vettel è il pilota che allunga maggiormente il prmo stint lasciandosi un margine per la strategia ad una sola sosta.
Giro 34/58 - Perez è nuovamente il primo ad effettuare la sosta, secondo pit stop e nuovo set di gomme dure per il messicano. Leclerc e la Ferrari iniziano a pensare di restare in pista fino alla bandiera a scacchi, così come Verstappen e Hamilton.
Giro 42/58 - Verstappen, Leclerc e Hamilton sono i primi tre in classifica con una sola sosta. Poi Perez, Sainz e Russell
Giro 46/58 - Dopo un duello prolungato Perez scavalca Hamilton e si lancia all'inseguimento di Leclerc. A poco più di 10 giri dal termine Verstappen è al comando con 8 secondi di vantaggio su Leclerc. Terzo è Perez, che ha gomme più fresche ed è a 8 secondi e mezzo dal ferrarista. Poi Hamilton, Sainz e Russell.
Giro 54/58 - Ultimi 5 giri, la sfida è tutta fra Leclerc e Perez per il 2° posto, mentre Sainz avvicina Hamilton per la 4^.
Giro 56/58 - Problemi al cambio per Hamilton, che lascia andare Sainz e procede lentamente fino ai box per ritirare la sua Mercedes.
Giro 58/58 - Perez guadagna decimi su decimi a Leclerc che riesce però a tenerlo fuori dalla zona DRS negli ultimi due giri e a chiudere 2° alle spalle di Verstappen.

I TOP

Max Verstappen (Red Bull) - Mentre alle sue spalle si scatena la guerra di strategie e sorpassi per il secondo posto nelle due classifiche, Max procede in relax per tutti i 58 giri senza mai accusare sbalzi di ritmo. Ormai anche la capacità di capire e gestire le gomme è al top.
Charles Leclerc (Ferrari) - Con una Ferrari finalmente non in sofferenza sulle gomme Charles gestisce alla perfezione la non facile scelta della sosta unica, infilandosi fra le Red Bull e centrando l'obiettivo del 2° posto. Una boccata d'ossigeno e un'iniezione di fiducia imprescindibili dopo la delusione di San Paolo.

Charles Leclerc si gode l'abbraccio del suo team

Credit Foto Getty Images

Sebastian Vettel (Aston Martin) - Si complica la vita con una strategia troppo azzardata, tanto da finire alle spalle del compagno Stroll. Ma è protagonista di un grande week end che chiude meritatamente con un punto. Uscita di scena in smoking.

I FLOP

Sergio Perez (Red Bull) - Perde il confronto con Leclerc non solo per le ritrtovate virtù ferrariste, ma anche per qualche errore sparso qua e là durante la gara e qualche difficoltà di troppo nei sorpassi dopo i pit stop. Orecchie basse.
Lewis Hamilton (Mercedes) - Il duello con Sainz nelle prime fasi, con incauto salto sul cordolo, gli costa caro; di lì in poi la sua Mercedes soffre più di quella di Russell fino al ritiro per problemi al cambio.
Valtteri Bottas - Si esclissa fin dal venerdì, prendendole di santa ragione dal compagno Zhou. E' andata bene, in chiave Costruttori, che Aston Martin abbia sbagliato la strategia con Vettel.

LA STATISTICA

Con il 10° posto di Abu Dhabi i punti in carriera di Sebastian Vettel sono 3098, insieme a 57 pole positions, 53 vittorie e 4 titoli Mondiali. Un grande della Formula 1 cui l'ambiente ha mostrato tutta la propria ammirazione e gratitudine ad Abu Dhabi. Danke Seb.

La roulette Max vs. Lewis, numeri e curiosità: il GP di Abu Dhabi in 2'

GP Abu Dhabi
La Ferrari pensa al 2023: fondo modificato per la Ferrari ad Abu Dhabi
18/11/2022 ALLE 11:19
GP Abu Dhabi
Verstappen: "Dopo GP Brasile, mia famiglia minacciata. È inaccettabile!"
18/11/2022 ALLE 10:44